Informativa per il pubblico

Google informa quanto segue, inoltre Ai gestori della rete Blogger di Google, io confermo tutto, solo che non so mettere mano al codice fatelo voi. °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° "Il diritto dell'Unione Europea ti impone di informare i visitatori provenienti dall'UE sui cookie utilizzati e i dati raccolti sul tuo blog. In molti casi, le normative ti impongono anche di ottenerne il consenso. A titolo di cortesia, abbiamo aggiunto una nota al tuo blog per spiegare l'uso da parte di Google di determinati cookie di Blogger e Google, compresi i cookie Google Analytics e AdSense e altri dati raccolti da Google. Spetta a te confermare che questa nota sia effettivamente visualizzata sul tuo blog ed efficace. Se utilizzi altri cookie, ad esempio tramite l'aggiunta di funzioni di terze parti, questa nota potrebbe non essere sufficiente per te. Se includi funzionalità di altri provider, è possibile che vengano raccolti ulteriori dati sull'utente. Scopri di più su questa notifica e sulle tue responsabilità."

venerdì 3 giugno 2016

La Donna Saudita è un animale.

La scienza araba ha decretato la donna =animale.




Riporto qui sotto il testo dell'articolo, ma dove perdonarmi perchè veramente m'ha fatto ridere... e dopo dico due cose, proprio di numero, perchè tanto non c'è tanto da dire..

ARABIA SAUDITA: Gli scienziati riconoscono che la donna è un mammifero,  e hanno gli stessi diritti di altre specie, come cammelli, dromedari e anche le capre.
Il verdetto, che è stato divulgato , prima del giorno internazionale della donna, è considerato “storica” da parte di alcuni esperti e gruppi di difesa dei diritti delle donne.
“Questo è un grande passo avanti per tutte le donne in Arabia Saudita”, conclude Colette Turcotte, portavoce femminile Liberazione-azione. “Può sembrare troppo poco, troppo tardi, ma siamo andati molto lontano”, dice, visibilmente emozionato. “D’ora in poi, le donne saranno considerate di per sé come appartenente alla classe dei mammiferi, mentre prima erano considerati con lo status giuridico di un oggetto”, ammette.Gli oggetti “senza anima”
Il verdetto recente ha completamente sconvolto tutte le leggi attualmente in vigore in Arabia Saudita crede Julie Cousteau, portavoce di Amnesty International.
“Questo è il giorno più felice della mia vita! “Ha ammesso in una conferenza stampa questa mattina. “Infine, le donne non saranno più considerati come oggetti senza anima, ma come i mammiferi, con gli stessi diritti degli altri animali della loro specie, come cammelli e capre,” dice, visibilmente commosso. “Sono ancora lontano dall'essere considerato al 100% come gli esseri umani, ma le loro condizioni miglioreranno drasticamente con questa decisione,” lei tiene duro come il ferro.
Un verdetto senza precedenti
Il verdetto è caduto come una tonnellata di mattoni sullo stato saudita con autorità religiose chiaramente non unanime , gli fanno notare gli esperti.
“Si potrebbe creare vortici significativi verso il lato giuridico e legale delle cose”, dice l’analista politico specializzato in Medio Oriente, Julien Porro. “Se prima le donne avevano gli stessi diritti di una sedia o un tavolo e  visti come una singola proprietà, ora hanno uno status equivalente a  specie animali, deve avere, per lo meno, l’alimentazione, l’abbeveraggio e conferiscono un minimo di attenzione e rispetto, che non c’era in precedenza “, osserva.
Secondo il gruppo di esperti che si è pronunciata sulla questione, la donna è priva di un’anima, ma hanno  qualità comuni ai mammiferi, il che spiegherebbe la loro capacità di procreare e allattare al seno,  ha concluso uno  degli esperti di questa storica decisione.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Con gli arabi è un problema parlare, perchè tu dici una cosa, loro capisco tutto il contrario...specialmente perchè gli fa comodo così.
Parlo dei popoli arabi, non sto parlando della religione islamica, facciamo attenzione, non confondiamo.
Ma l'assurdità di queste parole, sta nel fatto che i regnanti arabi e gli stessi popoli non capiscono che loro stessi nascono da queste femmine animali, per cui se tu nasci da un animale sei pure un animale, non puoi nascere da un animale e diventare membro della specie umana, è assolutamente inconfondibilmente oltre che ridicolo, anche illogico, mi chiedo che teste capra hanno questi scienziati che ammettono che le donne sono nulla di più che animali, quando poi anche gli stessi sceicchi, lo stesso popolo maschile nasce da un animale femmina, che regalità possono avere coloro che si fregiano di essere Principi e Re di questi stati arabi se essi stessi nascono da animali femmine, non donne umane? 
Non breve una femmina animale "umana" potrebbe mai produrre una discendenza regale?
Insomma anche un maschio di cammello allora potrebbe diventare Re, seguendo questo modo di pensare che la femmina umana sia un animale, con i medesimi diritti di un animale, una cosa nemmeno da credere, allucinante. 
Ora capisco per la Regina Elisabetta si è risentita per il trattamento poco regale riservatole, ovviamente la considerano come un animale, visto l'articolo, poveretta! Non so se per loro è un pari ad un cammello o qualcos'altro!!! Ma veramente spaventoso, solo pensare che una donna in quei paesi possa essere rapportata ad un animale, prego perchè il Signore metta fine presto a questo modo ridicolo di pensare.
Ora sappiamo che i Principi e i Re dei quei paesi escono da degli animali ecco il motivo perchè sono animali sanguinari.

Io mi chiedo se i Sultani ci pensano quando affermano innanzi al mondo, queste cose, che figura ci fanno, non so, ho l'impressione che loro credano che il mondo nemmeno li vede, quanto si sbagliano, e poi brontolano perchè nessuno fuori dai loro stati dovrebbe dire alcun che su questi curiosi, bizzarri discorsi, assai illogici. Va beh che loro sono in casa loro, ma il mondo non è casa loro.

Mi sto domandando quale è l'animale per gli arabi che vale più delle loro donne?
Forse il cavallo, visto l'amore che gli arabi riversano verso questo animale.
E a che quota pongono la femmina umana?
Prima o dopo il cammello?
Prima o dopo, la capra?
Prima o dopo la gallina?
Noi occidentali la donna la poniamo alla pari dell'uomo.
Perfino la madre di Cristo siede sullo stesso trono, cui al pari del Figlio e chi siamo noi più di un Dio che decidiamo di porre la donna sotto una bestia?



UNA TRAGEDIA ANNUNCIATA

In questi giorni e nei prossimi l'Italia intera piangerà i suoi morti, persone portate via in un istante dalla vita, dagli affetti...