giovedì 4 agosto 2016

MINACCE ALLE FORZE DELL'ORDINE

ISIS ANCHE IN ITALIA
Vuole la guerra!?




L'avevano preannunciato già da molto tempo addietro, si sapeva che avrebbero iniziato gli attacchi anche qui da noi, oltretutto considerando che l'Italia ha dato l'adesione per gli attacchi USA all'Isis in Libia ben si capisce la motivazione, come ritorsione, ma era connaturato che fosse così, e comunque penso che avrebbero attaccato lo stesso, se non fosse stata la scusa libica ma l'intenzione vi era già, per cui poco cambia. 




O meglio dire sono già tra noi e ben radicati pure, come in questi giorni si è dimostrato con gli arresti, per cui si comprende che conoscono fin troppo bene la popolazione e le forze dell'ordine, e forse molto di più, c'hanno studiati da vicino per anni, e sanno che non siamo un grande pericolo, anzi hanno appena dimostrato che sono in grado anche di soggiogarci dal punto di vista religioso che abbandoniamo facilmente la nostra religione pur di salvarci la pelle, ma loro hanno le idee chiare e dico anche giustamente che i cristiani Italiani non sono degni di vivere, perché sono degli apostati, su questo certamente hanno ragione, per cui sicuramente sarà facile per costoro aver ragione su di noi. considerando che l'Isis è il Braccio destro dell'islam con 5 milioni di mussulmani noi siamo belli che spacciati, si perchè ogni islamico vale almeno 5-10 Italiani sapendo che la nostra popolazione è fondamentalmente paurosa, facciamo presto a fare i calcoli.

Gli islamici naturalizzati Italiani o nati in questo paese dicono che non sono loro il pericolo, e che loro sono contro l'isis, ma in questi giorni l'Imam  Sharif Lorenziniche appare spesso, Tv  avrebbe detto che è qui per rieducare gli Italiani, , inoltre lo stesso avrebbe fatto una preghiera che condanna il cristianesimo in una chiesa Cristiana a sfregio della nostra religione. Una vera e propria minaccia alla popolazione... allora mi chiedo loro dicono di essere contro l'isis ma poi manifestano un odio che celano, un razzismo alla rovescia contro di noi, contro la nostra stessa fede, allora cerchiamo di dire la verità, costoro dicono di essere contro l'isis, lo condannano a parole, ma nei fatti dimostrano di essere totalmente contrari agli Italiani dimostrando una forte componente violenta in loro, si dicono moderati, ma non abiurano le sure che condannano i cristiani e che mettono a morte noi "infedeli" per cui significa che in realtà queste persone che si dicono contro l'Isis in realtà se ce ne fosse bisogno lo sosterrebbero, perché chiaro che è così, anche se in Siria e in altri paesi l'Isis ha eliminato anche mussulmani. Ma è certo che comunque sia ci sono nell'islam molte anime diverse che non sono per nulla moderate, e sono alquanto istigatori di altri. Cosa che nel cristianesimo non esiste proprio.

Poi con un pontefice come  Bergoglio che invece di sostenere i Cristiani sostiene gli Islamici, noi ci troviamo soli. Benedetto XVI è svanito, nemmeno si sente più, ma d'altro canto non ha nemmeno più le forze, ovvio, a chi si aggrapperanno questi Cristiani allo sbando totale, senza una vera e solida giuda?  Si comprende che la fede  degli Italiani è miserabile e misera a confronto del tipo di fede che hanno loro, cioè sono molto sicuri di quello che professano, mentre gran parte degli Italiani, sarebbero abbastanza poco fedeli in chi dicono di credere, compresi molti preti, stanno dimostrando in questi giorni che la fede Cristiana molti la perdono facilmente, sono stati decisamente migliori i martiri Siriani. 

Perchè ovviamente quando una persona accetta supinamente di cambiar fede, con tanta facilità senza opporvisi, in nessun modo; questi non sono mai stati veri Cristiani, Anche in questo Dio ci prova e adesso vedremo chi veramente chi supera le prove. 

Le minacce si susseguono, sul web vere o false che siano, ma sempre minacce sono...ora vogliono attaccare la polizia, carabinieri, guardie giurate, sicuramente ogni forza dell'ordine Italiana, sempre che sia vero, perchè potrebbe invece servire come specchietto per le allodole, e colpire altro. Personalmente non credo molto a questi slogan che preannunciano dove si vuole colpire, insomma in guerra non dici al nemico dove colpirai, sarebbe assurdo. Invece bisogna pensare realmente dove questi soggetti possono colpire, dove potrebbero causare il male peggiore o maggiore, senza ombra di dubbio tutti i luoghi ad alta concentrazione di popolazione, luoghi di culto, penso anche ipermercati, mercati rionali, a meno che non vogliano colpire le istituzioni, con questo discorso di attaccare la polizia, in realtà non intendano dire le istituzione politiche, perchè potrebbe pure essere un messaggio in codice. Oramai abbiamo capito che soggetti sono molto bravi a lanciare messaggi codificati, mediante il web, per cui penso che sia proprio così. Qualche messaggio sicuramente è contenuto in questi video.

Cmq, dobbiamo anche pensare altri luoghi sensibili oltre quelli standard o che si presume, penso anche che potrebbero colpire per esempio gli ospedali, dopo tutto se ci pensiamo bene, mette fuori uso uno o tutti gli ospedale di una metropoli, si creerebbe un caso impressionante e per giorni e giorni nessuno potrebbe più curarsi persone che hanno bisogno di cure, interventi, dovrebbero essere smistati chissà dove, creando un vero macello, secondo me un attacco agli ospedali di Roma manderebbe in Tilt la Città decisamente peggio che un attacco al Vaticano, oltretutto sanno benissimo che le difese attorno alla Santa Sede sono notevoli per cui penso che se attaccassero Roma, penso proprio di no, per ora, avverrà solo in una fase molto avanzata dove saranno riusciti ad indebolire notevolmente e piegare la popolazione. 

Bisogna anche far attenzione e presidiare le acquedotti perchè se avvelenano l'acqua, crepano tutti senza nemmeno colpo ferire. Siccome qui non abbiamo a che fare con soggetti, con pochi mezzi, questi i mezzi li trovano, poi visto che conoscono il territorio, nemmeno immagino cosa possono fare. Questi terroristi hanno in mente solo di uccidere per piacere di farlo, per vedere che effetto che fa, sono dei veri pazzi o meglio dire dei Killer professionisti, ben addestrati.

Costoro oltretutto conoscono bene il territorio sono anni che vivono tra noi, fingendosi calmi tranquilli e "buoni", ma sarà per costoro un gioco facile, se pensiamo che basta che si organizzino colpendo simultaneamente più punti distanti in una città che tutto salta, non ci sono abbastanza forze dell'ordine per tutelare tutti. Io direi di mettere in gioco l'esercito in invece di mandarlo a morire in giro per il mondo. E poi non è detto che attacchino Roma, come vanno sventolando, secondo me no.


Penso che questa cosa non sia così imminente come la fanno passare tutti. 

Secondo me, questa tensione è fatta apposta per manovrare la popolazione, loro sanno bene che gli Italiani sono un popolo debole e che senza bisogno di ammazzare nessuno si convertiranno all'Islam, vediamo se mi sbaglio!
Abbiamo già molti preti filo-islamici, poi molta popolazione lo è.
quindi il passo successivo sarà facile, ma certamente qualcosa avverrà,
perchè seguendo le profezie si comprende che è così.
La parte più coriacea sia del clero che della popolazione verrà passata a fil di spada.
Di questo ne sono sicurissimo, quando, il tempo lo dirà.


Ci sono troppe cose volute, si fa muovere troppo il mercato, si creano troppe situazioni strane, si dirige troppo il traffico economico-politico-militare per creare tensioni e guadagnare in tutti i sensi.
Tutta questa cosa da come si svolge tutto nell'insieme pare che ci siano un po troppi fili che si tirano.


Certo che però questa cosa mi fa un po specie, proprio ora, a ridosso di ottobre novembre, non so c'è qualcosa che non mi torna. In affetti pensandoci bene questa cosa potrebbe cadere a pennello, uno stato dove si richieda l'intervento massiccio dell'esercito della NATO o degli USA, sposterebbe tutto in avanti, anche un referendum che potrebbe andar male perchì lo ha voluto. Vedremo cosa accadrà!

DECISIONE DIFFICILE PER MATTARELLA.

Chi mettere al governo? Il nuovo governo Salvini-DiMaio, ha fatto i loro nomi al Presidente Mattarella, ma come era ovvio e giusto...