martedì 30 agosto 2016

LA LEGGE È PER TUTTI!


LA LEGGE È PER TUTTI!




La legge del Gender, e la legge contro l'omofobia è reale?
Si e No!


Sia l'una che l'altra sono reali certamente perché se sono state approvate certamente lo sono. 
Ma cosa intendo dire?

La legge viene applicata principalmente al cittadino, cioè è il cittadino che deve rispettarla questo è ovvio e logico, penso che tutti siano concordi in questo, o sbaglio!

Però se andiamo a vedere nei documenti anche riservati, di varie istituzioni, come un soggetto viene classificato? Per esempio si fanno ricerche di mercato, sulle tendenze personali della gente, vari servizi segreti mondiali raccolgono i dati su tutti lo sappiamo già, il famoso occhio sul mondo. 


Quindi hanno accesso a PC privati come pubblici, specie la guardia di finanza, che può mettere il naso con dei codici appropriati dentro alle tasche di tutti almeno di quello che circola in rete, e alla rete è legato, tutte le nostre connessioni collegamenti sono tutti filtrati, da appositi registratori che registrano ogni nostra singola attività, noi crediamo di navigare anonimi, ma in realtà non è così, ci fanno credere che siamo anonimi, facciamo finta di crederci. Quindi quando perlustrano la rete con dei software alla ricerca di qualsiasi cosa, suoi contribuenti e non solo, prelevano qualsiasi dato, questo non viene in alcun modo alterato, cioè quello che viene preso così rimane, è ovvio e logico.


Cosa intendo dire?


Però quando si imbattono in tutti i soggetti, che hanno qualcosa da nascondere tipo di sessuale, in questi giorni c'è nella rete per esempio sondaggi su chi si dice religioso e frequenta anche sito pornografici, potrebbe essere vero che sia così, come anche no, perché in rete si dice tutto e il contrario di tutto, bisogna vedere lo scopo di questo parlare. 

Ovviamente li classificano in che modo, nella vecchia classificazione, non certo nella classificazione imposta dalle leggi in materia di gender e omosessualità, per cui gli omosessuali rimangono classificati così, in questi schedari, alla vecchia maniera, chi è dedito alla prostituzione così rimane, chi è omofono così rimane, chi è gay, lesbica, trans, ricco, povero, miliardario, rompiballe, terrorista, religioso, laureato, contadino, islamico, atleta, soldato, generale, magistrato, presidente,etc. Così rimangono tutti, cioè tutte le forme di mania sessuale e qualsiasi altra cosa, non trova una modifica come è per la legge imposta ai cittadini, che impedisce loro di trattare questi argomenti in forma pubblica perché non siano discriminanti, No! 

Le catalogazioni sono fatte sulla base di vecchi standard anche perché le istituzioni vogliono sapere le tendenze di ognuno, in maniera specifica, non voglio loro stesse entrare in confusione, per cui quando sei chiamato presso qualche organismo dello stato per qualsiasi cosa, ti dico noi sappiamo tutto di lei. Significa che lo sanno nello specifico, non c'è confusione, sanno se sei gay, trans, prostituta, drogato, e via così, sanno tutto, è catalogato con precisione ogni cosa della vita di una persona e quindi tutta la società, questo cosa significa, che la legge vale solo per il cittadino o meglio dire varrebbe per tutti, ma vale solo in senso pubblico cioè nella sua manifestazione esteriore. Perché nelle istituzioni ciò non vale, altrimenti non saprebbero nulla di ogni singolo. Non ci sarebbero schedari su ogni persona, non saprebbero nulla, perché se la legge fosse applicata come dicono, anche nelle istituzioni queste raccolte di dati non dovrebbero essere, invece ci sono a riprova che la legge serve solo per il pubblico cittadino. Questo è un po il cane che si morde la coda. 

Nella società umana, accade che chi legifera generalmente non lo fa per se stesso, inteso come stato o giustizia di quello stato, ma lo fa principalmente per coloro che vivono in quello stato. Ciò significa che la legge non è uguale per tutti, perché se fosse vero che è uguale per tutti, la stessa dovrebbe essere anche per il legiferatone cioè lo stato. Questa idea che lo stato ha di essere sopra le parti è un idea di tipo monarchico, quando il Re decideva per tutti, ma quella legge non valeva per se stesso, solo per i sudditi, è lo stesso con lo stato repubblicano o federale, etc, qualsiasi esso sia. Gli stati nel mondo si comportano esattamente come monarchie.

Se uno stato, nelle persone che lo dirigono, dai presidenti, ai ministri, etc, fino ai magistrati se dovessero commettere degli errori, chi paga? Chi li ha commessi? Sarebbe la cosa più auspicabile, ma da quello che si sa, anche nel passato, tutto il mondo è paese, gli errori e orrori di questi non li paga mai nessuno, se non casi particolari ed eccezionali.

Quindi da qui si comprende che coloro che salgono al potere si considerano dei momentanei Re, senza corona e senza potere a guardar bene, se non fosse che sono altri e gli stessi cittadini a concederglielo.

Nel caso di Dio invece la legge che Egli ha proposto vale sia per i suoi sudditi che per se stesso. 

Solo in questo caso, si può dire che la giustizia vale per tutti nello stesso modo. 

Ma siccome Dio è perfetto in quel che fa, e super-parte, egli non commette mai errori in base alle legge che egli stesso ha proposto e legiferato. 


Quindi ovviamente solo La Legge di Dio si può dire che  vale per tutti in egual modo! 


Gli esseri umani hanno sempre usato due pensi e due misure, non per nulla hanno l'abitudine di portare due scarpe diverse a seconda dell'occasione.

giovedì 25 agosto 2016

TERREMOTI.

TERREMOTI.


video sisma nuova scossa 

Perchè un sisma causa nel mondo, sempre molte vittime?


Per rispondere a questa domanda bisogna valutare cos'è un terremoto o sisma e quali sono le cause che possono scatenarlo.

Come la geologia insegna che i terremoti sono causati principalmente dal movimento delle placche tettoniche, dato che in continenti galleggiano sul magma, ed essendo questo a diverse fluidità o densità e causa di movimenti interni di masse interne anche profonde influenzate da diversi fenomeni sopratutto di natura magnetica, perchè le componenti principali del magma sono basiche, acide e ultra-basiche, dipende dalla tipologia di composizione del magna stesso. Nello studio della geologia del pianeta, si ipotizza che la terra abbia diversi gusci, per così si pensa formati da zone distinte e parzialmente distinte, suddivise da ipotetici strati di cui il più esterno è la litosfera a comportamento rigido e solido, composto  dalla Crosta superficiale è circa 30-50 km di profondità e il mantello superiore con uno spessore complessivo che varia da 70-113 Km .Tra le due zone pare esserci uno strato definito di discontinuità di  Mohorovičić, pare che si trovi a circa 40 km di profondità e si estenda dai 10-70km di spessore, per altro pare che i questa fascia le onde sismiche viaggiano più velocemente dai 6-8,5Km/s Lo strato direttamente sottostante è l'astenosfera tra i 200-300 km di spessore qui le rocce sono parzialmente fuse, e il fluido è densissimo e vischioso che ha un movimento interno di tipo convettivo, cioè dal basso verso l'alto, per cui i moti sono lenti, quindi questo strato influisce sulla tettonica delle placche, quindi in sostanza va a scontrarsi con la litosfera che è sostanzialmente rigida. Subito sotto vi è la mesosfera.

L'enorme energia dell'interno del pianeta, se sollecitata da qualcosa risponde producendo onde che si propagano in diversi modi e sopratutto l'accumulo energetico viene eliminato sotto forma di sisma o eruzione vulcanica sono gli unici modi che ha il pianeta per ridistribuire l'energia e diminuire il carico, così si generano i sismi. Le onde sonore  sono in grado di spaccare le rocce, rendere la terra liquida per un effetto di capillarizzazione  dell'acqua interstiziale, nel terreno che appare asciutto ma che con una scossa di terremoto questo diventa liquido, per poi rapprendersi appena questa termina, quindi sono le onde sonore a generate dallo sfregamento e scontro violento delle rocce che producono il sisma.

Per quale ragione i terremoti causano nel mondo così tanti morti, primo perchè le costruzioni da tempi immemorabili sono costruite con materiali cavati delle stessa natura della terra, per cui risentono intensamente delle vibrazioni che questa produce, le argille, il calcare e le pietre con cui si preparano mattoni e cementi, e materiali lapidei, sono tutti facilmente distruttibili, a cominciare con i cementi, poi le argille ed infine le pietre. I cementi si sfarinano sotto l'azione sonora di vibrazioni, perchè il cemento non è mai privo del tutto di acqua per cui è questa che permette alla vibrazioni sonore di espandersi nel materiale e di sbriciolarlo anche se questo è di eccellente qualità, per cui tutte le abitazioni costruite in cemento oltre a resistere nemmeno mezzo secolo, sono assai soggette a disgregarsi sotto l'azione di onde sismiche sia naturali che provocate da emettitori tipo le onde ELF. Oltretutto i cementi di vecchia data come quelli delle abitazioni Italiane ma tutto il mondo è uguale, che spessissimo hanno secoli, questi non tengono più e si sgretolano con una facilità estrema, anche con sismi di bassa magnitudo, bastano scosse dell'ordine di 2, perchè una casa molto antica possa crollare, figuriamoci con onde telluriche più forti, certo oggi ci sono delle abitazioni costruite con cemento e sistemi che tentanto di diminuire il pericolo tellurico, ma a magnitudo elevati anche le case costruite con sistemi moderni crollano, proprio per le caratteristiche negative dei cementi, ricchi di acqua. Sappiamo che i terremoti sono di due tipi, ondulatorio e sussultorio, più un terzo che è la somma dei due, il più devastante, il sisma può raggiungere e superare la scala di 10.

Le argille hanno il vantaggio di essere cotte, per cui la loro struttura è nettamente più insensibile alle onde sonore, ma ad una certa intensità pure queste possono spaccarsi sopratutto ciò è dovuto a carichi soprastanti, più che ad un rottura provocata dell'onda sonora, la quale spesso rifrange l'onda, il problema è che la abitazioni anche se sono costruite in mattoni di argilla ma il materiale legante è il cemento per cui la debolezza sta in questo. 

Altro materiale è quello lapideo, cioè le pietre, il marmo, il granito, il porfido, etc, che ha una notevole resistenza anche alle onde sonore e le riflette; solo che questo si spacca sotto l'azione di altri effetti collaterali che sono principalmente enormi pressioni e vibrazioni che possono farlo spostare da una pozione ad un altra o per la presenza in se stesse di cristalli contenenti anche piccole quantità di acqua, la quale agisce sotto uno stimolo di onda sonora  come se fossero sottoposte a microonde. 
Per cui essendo le abitazioni anche in questo caso legate con lo stesso legante cementizio ovviamente si sgretolano facilmente, oltretutto le abitazioni in pietra a secco crollano sopratutto per i movimenti del suolo. 

Altro dato di fatto da tener presente è che fino a qualche decennio fa, ma ancora oggi, si producono edifici con piloni piantanti al suolo, come se fossero delle palafitte di ancoraggio, il problema è che questi piloni in cemento armato con ferro, anche compresso, con una sisma essi assecondano l'onda del terremoto, alzandosi e abbassandosi oppure scuotendosi, questo fatto fa si che in una struttura i primi piloni che vengono interessati dalla testa dell'onda si sollevano o si spostano prima degli ultimi, questo fa si che i pavimenti o i piani dell'edificio si scollino dalla muratura, e si spaccano cadendo ai piani sottostanti e poi cadono anche i muri o all'interno dell'edificio o all'esterno dipende da vari fattori. 

La morte degli occupanti è determinata principalmente dal fatto che queste abitazioni sono molto pesanti varie e anche centinaia di tonnellate, per cui il peso notevole sfonda qualsiasi cosa. 

La cosa importante è che se si vuole costruire un abitazione in cemento e mattone o pietra si deve tassativamente non prevedere piloni, ma una platea massiccia di almeno un metro di spessore se non di più, in relazione all'altezza dell'edificio, oltretutto l'edificio non deve essere in cementato alla platea ma sospeso con appositi cuscinetti, come oggi si vede per edifici antisismici. Che ha il compito di distribuire meglio i carichi sul suolo e anche a resistere meglio al sisma oltretutto la platea ha la caratteristica di sollevarsi tutta contemporaneamente o al massimo si inclina, ma certamente l'edificio resisterà di più che con dei piloni.

Proprio per le caratteristiche negative del cemento, i migliori edifici sono quelli creati in legno, primo perchè più leggeri, più solidi e risentono molto meno dei sismi. Nelle zone ad alta sismicità non vanno costruite abitazioni in cemento, mattoni ne pietre ma solo unicamente in materiale che non risentono delle vibrazioni del sisma, come il legno e i  materiali polimerici, però anche il metallo non risente di queste vibrazioni per cui una casa fatta di metallo, è resistente, anzi il metallo avrebbe delle caratteristiche migliore del legno e della plastica, anche se potrebbe risentire delle correnti elettriche. La plastica dal canto suo, ha diverse caratteristiche che sono migliori per molti aspetti e sopratutto grande leggerezza, che in caso di territori altamente sismici va benissimo, i materiali polimerici come scrissi molto tempo fa, in altro articolo "la casa polimerica" può questo essere mescolato a svariate sostanze aumentando le caratteristiche e anche diminuendo la quantità di materiale plastico, al fine di ottenere un materiale migliore e più resistente, certamente una casa di questo tipo sarebbe molto simile a quelle di legno, ma molto leggere e sicuramente molto resistenti ai terremoti anche di magnitudo intensa superiori a 8.

Il discorso di come si genera un sisma, è da comprendere bene perchè se il sisma si genera sopratutto dal movimento delle faglie e delle placche tettoniche , com'è possibile che a soli 4 km di profondità si sia generato un sisma? Cioè cosa ha generato un sisma così superficiale, sappiamo che la spessore della crosta terrestre è diversi Km, però non si sa se in quella zona a che profondità è, certamente non può presentarsi il mantello a 4km di profondità, ne la fascia di discontinuità  , come non si può escludere che quel sisma non sia causato  da un possibile attività vulcanica, visto che la catena degli appennini è caratterizzata da diversi vulcani, però sembra strano.

Pare che l'uso di onde Elf sia in grado di produrre sismi come racconta questo video.



Quindi secondo questo video parrebbe che i terremoti sembrano essere accompagnati anche da fenomeni meteorologici, questo significa che nei terremoti naturali alcune volte potrebbe essere scatenati da un aumento di energia e forse anche dal suono prodotto dalla scariche elettrice in atmosfera, affettivamente se l'esperimento ha funzionato significa che il suono di un Tuono potrebbe effettivamente produrre in talune situazioni terremoti, perchè le onde ELF vengono assorbiti dagli strati del suolo fino ad una certa profondità, la quale poi genera il terremoto. 
Però questo ci fa anche pensare che la tecnologia umana potrebbe essere dietro a diversi eventi che appaiono naturali ed inspiegabili.



mercoledì 24 agosto 2016

NO AL REFERENDUM !


NO AL REFERENDUM !




Perchè votare NO al referendum sulla modifica della costituzione?

Molti non sanno nemmeno cosa votare, molti voteranno come il parroco gli dice, molti altri seguiranno il Papa Nero Gesuita, Francesco che vuole che tutti votino SI, altri seguiranno RENZI  altri ancora le chiacchiere di condominio, altri il vociferare della Rete internet, altri non sapranno cosa fare, altri si asterranno, altri sono contro perchè sanno cos'è realmente, altri non votano perchè non vivono in Italia ma ci lavorano, altri sono ricchi per cui votare o non votare poco gli cambia, moti sono anziani e vengono fatti votare senza nemmeno capire cosa fanno e sicuramente metteranno SI. I migranti stanziali che hanno diritto di voto, voteranno SI, perchè ovviamente gli fa comodo così, l'Europa vuole che votiamo SI e la Merkel ci terrorizza con gli spauracchi o ci date i solidi che vogliamo, oppure ci date la Nazione. 


Questo è lo spaccato dell'attuale Italia, dove molte forze spronano la cittadinanza a votare SI, come già visto precedentemente, il governo vuole creare delle leggi per controllare tutto e tutti, fin dentro alle mutande, accentrando ancora di più su se stesso i poteri dello stato, così da rende chiunque incapace di potersi muovere e aver ancora più potere per gestire la macchina dello stato, sottraendo alle regioni il loro potere, il documento che è venuto fuori dal governo Renzi, fa capire molto bene cosa hanno intenzione di fare. 


Oltretutto a dar manforte a Renzi ci si mette anche lo stato della Chiesa, il Vaticano nelle sua più alta carica il Vescovo Gesuita Francesco, che sostiene e fa campagna elettorale per il SI, cosa centra lo stato della chiesa con l'Italia, che già prendono 500 milioni di Euro dai Migranti. Forse temono che se vincesse il NO perderebbero i soldini, che guadagnano gratuitamente sulla pelle di questa povera gente che spesso crepa anche per arricchire loro. 



Ricordiamo che votare SI al referendum significa togliere a tutti noi, ai singoli la libertà, ci metteranno le manette, e al nostro collo un cappio con una grossa pietra, chi ci spingerà giù dal ponte? 

Lo faremo da noi, votando il SI per modificare la costituzione, ma come al solito gli Italiani son un popolo di pecore, come dice Sgarbi perchè non ascoltiamo mai nessuno facciamo di testa nostra, e non ci informiamo, poi però abbiamo l'ardire di contestare una volta combinato il guaio, una volta fatta la frittata, tutti all'improvviso si sveglieranno, e vorranno tornare indietro, quando indietro non si torna più, già dal momento dopo aver permesso il superamento del quorum e passato il SI siamo già belli che fregati, ogni nostra libertà sarà eliminata, sembreremo liberi, perchè così ci faranno credere, ma pian piano le cose cambieranno sorgeranno leggi sempre più strette,  impedire di far qualcosa, e lo stato prenderà su di se sempre più la gestione delle piccole cose, che appartengono a tutti noi, le regioni perderanno gran parte dell'autonomia che l'hanno ricevuta dal governo Berlusca, che si parla sempre male, poi le casse regionali verranno controllate dallo stato, quindi un impoverimento delle regioni più forti, questo significa che i soldi vanno diretti a Roma o meglio dire, in Germania alla Merkel.

Per non parlare che il senato non avrà più alcun potere, quindi tutto accentrato nelle mani di pochi, questo porterà diritto ad uno stato totalitario, e poi Renzi dice che nel 2018 ci saranno comunque sia le elezioni, ma chi gli crede, che se vince il SI le elezioni le possiamo anche dimenticare, una volta che la sinistra è riuscita a mettere le mani e cambiare la COSTITUZIONE, per gli Italiani è la fine definitiva, perchè alle elezione non ci arriveremo mai più, troveranno una  scusa che nel 2018 non si potrà fare, e via di seguito, sempre che non accada qualcosa prima, per cui verranno cancellate in toto.

Il problema grosso di questa nazione, che una gran parte di essa quando va a votare,  se va a votare, perchè spesso il popolo Italiano se ne frega di tutto  e tutti vanno in vacanza e quella è la cosa più importante, quando poi devono pagare le tasse, brontolano, urlano, strillano, si tirano i capelli, ma prima che ragionino sul loro bene ma manco morti, e allora  perchè si lagnano? Se tutto va bene, possono anche votare il SI ascoltare il loro beneamato FRANCESCO  che vuole mantenere lo sfruttamento dei migranti per 500 milioni di euro l'anno, che certamente agli Italiani non gliene viene nulla, mica FRANCESCO ve li regala si suoi soldi, così anche l'Italia fa, a detta di taluni ministri che si pagherebbero le pensioni sfruttando questi, solo che il problema è che poi in realtà molta parte dei soldini nostri, finiscono nelle tasche della Germania, e la MERKEL fa la voce grossa per impressionare; e tutti tranquilli che se ne lavano le mani, io spero sinceramente che gli Italiani votino con testa per il NO, ma se volete che vi dica la verità, la mia sensazione che passera il SI perchè ci sono troppe forze che remano in questa direzione e molti Italiani, sono lobotomizzati e come marionette non pensano fanno a telecomando, votano quello che gli viene detto di votare e tutti contenti come una pasqua se ne tornano a casa, poi quando vedono come la situazione volge, diventano cattivi come la peste, certo che l'Italia è una nazione veramente strana di lunatici. 

Una domanda per conoscere come andranno le votazioni di qualsiasi genere se rispondete con sincerità prima per voi stessi e poi moltiplicate per 2/3 della popolazione saprete come andranno le votazioni, qualsiasi di esse siano, considerando che il popolo è sempre più sfiduciato  verso le istituzioni, per cui il numero cala drasticamente di anno in anno.

Quanti sono gli Italiani di sinistra? 
considerando che gran parte di quelli di destra provenivano dalla sinistra o da area cattolica quindi già capite le tendenze di questi sempre a sinistra.

Quanti sono i favorevoli a Francesco? 
Mettiamoci dentro i gay, i risposati divorziati, quelli della confessione facile, i preti ambigui, ai massoni e abbiamo già il quadro molto chiaro. 

Quanti sono quelli che alle elezioni vanno in vacanza? 
1/3 o più della popolazione? chi nelle feste considera molto importante il riposo e per nulla importante il dovere? avete la vostra risposta.

Quanti sono i menefreghisti?

Quanti sono i furbi che pensano solo alle loro tasche che ne hanno troppi?


Quanti sono gli ignoranti che non sanno nemmeno dove vivono, quali siano le leggi, quali siano i diritti e doveri del cittadino?

Quanti sono gli anziani che vengono indottrinati?
tutte le donne che corrono dietro alle sottane del prete!
O a quelle che sono solo casa, lavoro e vacanza!
Altro non esiste nemmeno si curano se accade un terremoto, perchè tanto dicono oggi ci siamo domani non si sa, insomma carne da vermi, per cui vivono alla giornata fregandosene ne tutti e tutto! 

Queste domande sono più che sufficienti per capire cosa e chi vincerà!
La vera speranza che tutti vadano in vacanza ma proprio tutti, così non passerà nulla. 

Ma il problema è che poi basterebbero 4 gatti per far passare lo stesso, per gli irriducibili ci sono.

Con il tempo questa  repubblica diventerà lo stato dove tutti gli anziani d'Europa verranno a passare la fine della loro vita, uno stato assistenziale, pieno di  cimiteri e dove il migrante la farà da padrone. 

Questa è ahimè è la fine che faremo, non c'è nessuna possibilità diversa. 

Dobbiamo essere realistici lo dico sopratutto ai politici destra, guardate in faccia alla realtà e non fantasticate, considerate sempre la peggiore delle ipotesi, perchè la migliore oggi giorno è un utopia o un vero miracolo. 


VOTATE 
NO NO NO
AL REFERENDUM


venerdì 19 agosto 2016

COME L'ITALIA SI DIFENDERÀ DALL'INVASIONE ISLAMICA?


LA DIFESA DELL'ITALIA E' L'ARRESA!





Scommettiamo?

Gia Francesco lo sta facendo!


Il Nostro  presidente Mattarella: “Non ci difenderemo con i muri” link

Mi chiedo cosa ci stanno a fare i muri del parlamento, del Vaticano, di palazzo Chigi etc, se essi sono un ostacolo all'integrazione?

Oppure i muri di cui si parla sono di altro genere?

Allora perchè non si aprono tutte le porte, specie quelle dei palazzi del potere, dove si faccia entrare l'invasore? Forse perchè se si aprono quelle porte il potere potrebbe essere demolito? O forse perchè quelle sono le uniche porte che devono stare ben chiuse a chiunque anche al cittadino? 
Forse si dovranno demolire muri e porte dentro la società stessa, si dovranno cedere e concedere libertà per assicurarci una vera libertà? ma sarà vero o una falsa prospettiva?


“Non facciamoci vincere dalla paura” 
E' facile non farsi vincere dalla paura quando si ha a propria disposizione una numerosa scorta e quando l'esercito è pronto a dar battaglia per te, e quando la magistratura sta tutta sotto di te!
E' sempre facile parlare quando sei il Re, ma i sudditi spesso, sono nella polvere che devono vivere giorno per giorno le difficoltà della vita e ogni problematica concreta e reale. 


"la nostra civiltà, i nostri valori”
Forse gli unici valori per la società italiana sono i risparmi riposti nella abitazioni, nelle banche, e nei poderi, altro non esiste più, l'Italia sta letteralmente perdendo ogni valore culturale e morale, da quando la paura dell'oriente monta, e più noi permettiamo a costoro di parlare e divulgare la loro parola ISIS e più è inevitabile che il terrore monti, nessuno potrà evitare nulla, se nulla si fà. 


"Ci vuole “umanità verso chi è perseguitato, accoglienza per chi ha bisogno e, insieme, sicurezza di rispetto delle leggi da parti di chi arriva”.


D'accordassimo su tutto, mi chiedo dove sia l'umanità verso il popolo affamato dei poveri, italiani che non ha nemmeno un lavoro per andare avanti, che non hanno una casa e che spesso anche loro vivono alla merce del mondo, diamo lavoro e nutriamo chi grida come una iena di voler sovvertire l'ordine pubblico e ai nostri che tacciono e fanno i bravi bambini, nulla. 
Ma come ben sa, caro presidente, non tutti sono perseguitati, solo 3-5%lo sono gli altri chi sono? Dobbiamo mantenere e dar da mangiare anche gli altri? da come lo stato si comporta li considera tutti uguali, ma quando sapete molto bene che non lo sono e quanti sono i terroristi che entrano nel paese? Forse nessuno lo sa, si mandano fuori dall'Italia quelli che si individuano e al contempo ne entrano 10 volte tanti, come si farà a prenderli tutti? non è possibile a che serve sbatterli fuori se poi spuntano come funghi, non ha senso, i combattenti dell'Isis ne trovano quanti ne vogliono nel popolo di migranti basta che siano Islamici. 

Io le racconto una cosa che personalmente ho vissuto, come esempio che vale per quasi tutte queste persone. Sono gli anni 90, cerco lavoro presso una ditta che produceva e vendeva apparecchi per la casa di tipo sanitario, uno di quelli che istruivano queste persone era un magrebino islamico, nulla da dire, parlava molto bene l'Italiano, anche una bella presenza, gentile, affabile, tutto quello che vuoi; dopo un po di tempo la mia curiosità mi ha portato a chiedere quanto guadagnasse, e prendeva molti soldi, molti di più  di quanto potessi immaginare, circa gli attuali 30000 euro al mese, ovviamente mi sono chiesto se pagasse le tasse, seppi invece che ogni settimana li mandava a casa sua in Marocco e che dopo 10 anni che stava qui, sarebbe ritornato a vivere nelle sua terra con un bel malloppo. Ora se io porto in Svizzera qualche soldo, come minimo ho la finanza su per i piedi, ma se costoro portano fuori ed impoveriscono la nazione, nessuno gli fa nulla, nessuno li tocca, questa sarebbe l'equità, la giustizia Italiana? Ci credo che molti fuggono da questa nostra Italia.
Costoro non vengono in Italia per arricchire le casse dello stato, per depositare nelle nostre banche quanto guadagnano, ma per indebolire la nazione, nessuno di loro lascia in questa nostra patria i soldi che guadagnano. Perchè ovviamente non sono di qua, non vogliono la nazionalità Italiana, non gli conviene, altrimenti dovrebbero sottostare alla nostre leggi e loro non vogliono, questo discorso me lo fece proprio il magrebino che evidentemente non ne faceva mistero con nessuno. Quindi ovviamente si capisce perchè vogliono solo essere da noi sfamati, perchè non c'è intenzione di fermarsi in Italia, ma ci usano come trampolino per l'Europa, loro vogliono la nazionalità della Germania, della Francia ma non dell'Italia, i migranti o come vogliamo chiamarli che tanto tutto lo stesso, vogliono divenire tutti i cittadini tedeschi, perchè a detta di questi le strutture dello stato compresi i servizi, la sanità le pensioni sono decisamente di gran lunga migliori quelle tedesche di quelle Italiane, costoro ragionano così, costoro ci considerano una nazione da poco, quasi del terzo mondo, tanto che ci trattano come delle pezze da piedi, e ci prendono pure per i fondelli, tanto noi siamo abituati ci facciamo prendere per i fondelli da tutto il mondo, figuriamoci. Anche se la sinistra Italia offrisse loro sul piatto d'argento la cittadinanza per 4 voti, ma costoro non la vogliono, vogliono continuare a sfruttarci come fanno e hanno sempre fanno, da decenni come chiunque nel mondo. 

Non dico cosa pensano i mie parenti che stanno in mezza europa di noi Italiani, per altro opinioni della popolazione di quelle regioni, meglio che stia zitto! 

Noi lasciamo fare, ci piace essere maziati da tutti, tanto che cambia.

"sicurezza di rispetto delle leggi da parti di chi arriva”.
Mi chiedo come pensa di difendere la nazione aprendo le porte e le finestre e abbattendo i muri e i confini e non lo solo, invitando perfino la religione Cristiana a cambiare le sue leggi? 
Ma non è per caso la sua idea di abbattere i confini, sia in realtà una resa incondizionata, all'islam? Come si fa a difendere la cittadinanza da una ondata di profughi o di gente, più o meno disperata e di terroristi? Quando non siamo capaci quasi neppure a scovare i nostri mafiosi?
Mi viene quasi il sospetto che l'isis di stia trasferendo nel nostro paese, o forse è già qui?
E poi Lei dice che dobbiamo far rispettare a loro le leggi? Mi viene da ridere, si perchè se  fin ora questi hanno fatto rispettare a noi le loro leggi, come potremo noi far rispettare le nostre, impossibile, fintanto che costoro non diventeranno cittadini Italiani, non potremo mai far rispettare le leggi,  non sono obbligati di rispettare alcun che, visto che sono praticamente in transito. A meno che non si trovi un astuzia per indurli con obbligo a divenir cittadini Italiani, si potrebbe dichiarare una provvisoria legittimazione della nazionalità ai fini di permanenza transitoria al solo scopo di poter esercitare la legge su costoro appena approdano sulle nostre coste, ma senza dar possibilità di voto a costoro, se non dopo un tot numero di anni almeno 10, che permangono nel nostro paese, investono i loro risparmi in Italia, e si comportano bene, integrandosi, ovviamente non facendo proselitismi. 


“Ci vuole intelligenza e visione per battere chi vuole la guerra".
Mi chiedo chi vuole la guerra se l'islamico che gli viene dato tutto o l'italiano che ha fame?


“Con nostra civiltà sconfiggiamo terrorismo”
Magari fosse vero, la nostra civiltà sconfigge solo se stessa per inedia.
Il terrorismo sta ampiamente dimostrando che sarà esso a vincere, basta vedere che terrorizzano la nazione con poche parole disseminate tra TV, giornali, e internet, con degli attentati all'estero e qualche esaltato di di troppo in Italia, in modo che aumenti ancora di più il terrore, visto che la notizia di arresti di codesti soggetti ha proprio la funzione di allarmare la popolazione ancora di più. 


"Il dialogo tra fedi"
Mi scusi ma in questo disseto totalmente, Lei è il capo di una Nazione non di una religione, esprime il suo pensiero, liberamente nessuno dice nulla. 
A meno che la sua religione non sia il comunismo e intenda questa come fede.
Ma ne Lei ne Francesco siete Cristo che possa lei decidere se e cosa è bene fare, nella chiesa di Cristo, capisco che abbia mandato un esplicito messaggio a Francesco e che ci sarà certamente intento tra le parti. Ma non esiste per Cristo quello vero alcun compromesso tra di LUI e Satana. Tra Lui e qualsiasi altra religione pagana che non è nella sua logica, ne che rispetta i cristiani o peggio ancora che li ammazza. 


"è un atto di umiltà”
Cristo non la pensa così! 
Glielo dico chiaramente, ma forse oggi non gliene frega nessuno cosa a Dio vuole o no, o sbaglio! Avanza i satanismo in ogni ordine e grado. 
Si chiede umiltà da chi continua ad uccidere popoli e genti inermi, innocenti; non assumiamo atteggiamenti di umiltà quando per taluni non sanno neppure cosa sia e dove stia di casa. 
A meno che Lei non in intenda l'umiltà politica che in politichese è ben altra cosa. 
O forse Lei pensa all'umiltà come atto di sottomissione? 
Cristo non ha nessuna intenzione di sottomettersi ad un popolo che non lo ama!
E chi non ama Cristo non è di Cristo e non avrà nulla da Lui, compresi i preti contro di LUI.


"Mattarella ai giovani: sentirsi italiano è un privilegio "
Il vero Italiano è patriota ed è un vanto e un orgoglio, non solo un privilegio, noi non abbiamo acquistato nulla siamo nativi da generazioni qui. Per cui il privilegio lo potrebbero avere solo i migrati che  vengono e sono accolti passivamente da questa nazione. Loro non sono veri Italiani e non lo saranno mai neppure tra 10 generazioni lo vediamo bene in Belgio e in Francia che i terroristi erano tra i nativi, da alcune generazioni, questo fa ben capire che in realtà questa gente mai si integra con la popolazione, non come Francesco che ha detto che insemineranno l'Europa cosa che da un pontefice dica una cosa del genere viene solo la pelle d'oca, dimostrazione che non è affatto vero che gli islamici ricondizionati sono diversi da loro antenati, e se qualcuno si unisce con donne o uomini europei sono una piccola minoranza. 


"Usate la vostra libertà per costruire un futuro migliore. Non restate a guardare. La casa comune, in realtà è già vostra”.

Purtroppo i giovani di oggi, non vedono in quest' Italia un futuro, non lo vedevano 50-30-20-10 anni fa, non lo vedranno neppure ora, tant'è vero che tutti i laureati quelli con voti migliori fuggono tutti all'estero, gli inventori che rimangono sono pochi e gli altri sono già volati via, come si fa investire in una nazione che è piena di baroni, conti e duchi, che troneggiano impedendo a chiunque di poter far carriera, la nazione Italia è strutturata malissimo, non farà molto strada, siamo destinati a essere sottomessi ad altri, e siamo destinati a soccombere così come siamo oggi. 



Pres. Mattarella: “Non ci difenderemo con i muri”

Se lo stato in se stesso, non si difende diventerà presto preda, ma non credo proprio che il Sig.r Presidente voglia premettere all'isis l'assalto al palazzo del potere!? O Si!
Ma allora chi difenderà la Nazione? 
Quando questa subirà i primi attacchi? 
Lasceremo che la gente si difenda da se?
Perchè se nessuno la difende sicuramente si difenderanno o meglio dire ci difenderemo. 
Mi chiedo cosa ci stia fare uno governo che non sa difendere ne il popolo, ne se stesso, ne tanto meno i suoi interessi. A far gli interessi di chi?
Si perchè è indubbio che questo terrore generalizzato spaventa la gente ricca che fugge lasciando un paese vuoto, chi avrà l'interesse di difendere un paese di vecchi e poveri, nessuno! 


L'unico modo effettivo per non aver morti e perdite è quello di arrendersi all'Islam questo forse è il vero messaggio che tutta la politica Italiana sta lanciando all'Islam, e anche se a farne le spese sia una religione a nessuno gliene può interessare, forse è per questo che l'isis non ha ancora affettivamente attaccato l'Italia perchè essa, sotto sotto ha già ceduto. 



°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


ARTICOLO SOTTO:

Mattarella: “Non ci difenderemo con i muri”
"Accoglienza e umanità per chi ha bisogno” invoca il capo dello Stato, inaugurando a Rimini il Meeting dell'amicizia tra i popoli. E afferma: “Il futuro è noi”  


"In un tempo di cambiamenti epocali come il nostro è necessario prestare attenzione e dar spazio alla visione dei giovani. Senza farci vincere dalle paure. Dalle paure antiche e da quelle inedite. Attenti a non cadere nell'errore di ritenere nuove false soluzioni già vissute e fallite nel breve Novecento. Non ci difenderemo alzando muri verso l'esterno, o creando barriere divisorie al nostro interno. Al contrario". Parla così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, inaugurando a Rimini il Meeting dell'amicizia tra i popoli.


E’ un discorso lungo e articolato quello del presidente, che si rivolge soprattutto ai giovani, che invita ad “usare la propria libertà”, che sottolinea come "il futuro è noi e che l'unità rende più forti" e che non dimentica i grandi temi di questi nostri giorni: il nodo migranti e la paura del terrorismo.


“Non facciamoci vincere dalla paura” - "La portata inedita delle migrazioni suscita apprensione – dice Mattarella - Si tratta di un'ansia, di una paura comprensibile, che non va sottovalutata. Ma non dobbiamo farci vincere dall'ansia e dobbiamo impedire che la paura snaturi le nostre conquiste, la nostra civiltà, i nostri valori”. Ci vuole “umanità verso chi è perseguitato, accoglienza per chi ha bisogno e, insieme, sicurezza di rispetto delle leggi da parti di chi arriva”. E ancora: “Ci vuole intelligenza e visione per battere chi vuole la guerra".


“Con nostra civiltà sconfiggiamo terrorismo” – Il capo dello Stato parla quindi delle sfide che stati e religioni si trovano ad affrontare e invoca il dialogo per superare le differenze. “Il dialogo tra fedi - afferma - è un atto di umiltà”. Con la nostra civiltà, “e senza rinunciare ad essa, sconfiggeremo anche i terroristi”.


Mattarella ai giovani: sentirsi italiano è un privilegio - Parla infine ai giovani e li invita a “investire il talento con coraggio”. “Usate la vostra libertà per costruire un futuro migliore. Non restate a guardare. La casa comune, in realtà è già vostra”.


Salvini, Mattarella complice di scafisti - Durissima la reazione di Matteo Salvini che ha scritto su Facebook:"Mattarella anche oggi predica accoglienza, invita a "costruire ponti", dice che non si può "vietare l'ingresso" agli immigrati. Buono? No, complice di scafisti, sfruttatori e schiavisti.

NASCONDERE O MOSTRARE?

AL MARE VENIAMOCI IN CONTRO !



Non vorrei essere anti-moderno, però, mi sento di proporre ai governi e alla moda di venir un po incontro con le abitudini di questi popoli, orientali, anche perché guardando bene la nostra società moderna ha intrapreso un cammino di nudismo estremizzato, abbiamo iniziato 100anni fa con le nostre nonne che andavano al mare anch'esse tutte coperte, poi piano con la cultura dominante, si sono iniziate a scoprire le gambe e via via fino ad oggi che i costumi da bagno per uomini donne sono estremamente assottigliati tanto da divenire addirittura ridicoli, in pratica a guarda bene siamo nudi, perché copri solo i centimetri dei genitali, e i seno per le donne e diventato solo una cosa striminzita, avanti di questo passo, il prossimo turno è il nudo integrale che tanto oramai già esiste, infetti togliendo all'uomo e alla donna di poter fantasticare un pochino, si mettono a nudo tutte le bellezze, ma spesso sempre più le bruttezze, siamo onesti fino in fondo, insomma al mare si vedono di quei mostri, che alle volte bisogna proprio usare gli occhi scuri per non far vedere che guardi e che pensi pure male. 


E' indubbio che il nudismo ha i suoi lati oscuri, perché fa gran uso della critica, della maldicenza perché una persona che è esteticamente e fisicamente non un adone, non una bella sventola, tutti ti criticano, ma anche fa si che chi non ha un bel fisico e anzi è brutto, grasso, molliccio, pieno di pieghe, nei, e storpio ecc, si senta un caccachetta... o No!








Tutti avranno da criticare e sicuramente vicino a questi "mostri" di tanta bruttezza nessuno si pone, creando non pochi complessi a questi, che sicuramente non andranno mai più al mare, creando anche danni al sistema economico, perché a guardar bene quanti sono i belli adoni, muscolosi e quante sono le belle donne dal fisico da urlo, come potrebbe essere una Belen?






fonte foto Belen
Ben pochi/e per cui gli altri sono una via di mezzo, e spessissimo abbiamo una popolazione piuttosto, grassoccia, bruttina, fatta pure male, e non tanti sono bellini di viso, per cui le critiche abbondano d'estate, costringendo molti a spendere una barca di soldi per cercar di somigliare a chi è fisicamente un po più carino, capisco che gli estetisti vadano a gonfie vele con questi discorsi, ma oggettivamente non tutti possono modificare così tanto l'aspetto, insomma se uno nasce brutto, cicciottello rimane. 



A meno che non si rifaccia tutto di sana pianta ma quanti se lo possono permettere ben pochi oggi, quindi bisogna anche essere intelligenti, visto poi che qui le tasche non sono sempre stra piene di soldi. Per cui invece di spogliarsi proviamo ad inventare qualcosa che sia una via di mezzo, usiamo veli di seta, di nailon di pizzo, leggerissimo trasparenti, dopo tutto possono aver anche il loro bel uso, per sudare bene e dimagrire, quale mezzo migliore il mare per sudare ed espellere le tossine? 





Quindi un pareo leggerissimo finissimo potrebbe pure essere un nuovo tipo di costume per le signore, che anche in tarda età o che hanno chili di pieghe o una massa immensa di grasso pendente e budinoso che a guardarle alle volte viene più il vomito che far effetti strani, così possono nascondere tutti gli inestetismi e le critiche finirebbero definitivamente. E poi a dir la verità un uomo immagina molto di più con un po di vedo e non vedo, vi pare care signore, e signorine? Potreste giocare molto di più e lasciar fantasticare! Quando mettete in mostra tutto, ovvio che le critiche saranno acide, non potete certo impedirlo....sia da parte dei maschietti che delle donne di tutte le età.


Non sarebbe una cattiva idea almeno per le donne sovrabbondanti e di una certa età, insomma capisco che oggi giorno il pudore è inesistente e che tutte si offendono con discorsi di questo genere, ma siamo un po intelligenti e smettiamola di farci del male da soli, perché spesso odiamo le critiche degli altri, ma poi quando qualcuno fa questo genere di osservazioni ci incazziamo ancora di più, per poi dover ammettere che avevano ragione, per cui, finiamola di fare la parte degli scemi e lasciar che le critiche ti ammazzino, e chi ti da buoni consigli diventa il cattivo di turno.


Eventualmente si può ovviare temporaneamente al problema, visto che esistono le spiagge nudiste e esistono le spiagge per chi tiene un costume micro, ma non esistono le spiagge per chi vuole rimanere coperto, come gli islamici, facciamogliele così si creeranno meno liti, ma in questo caso si pongano regole strette, che gli islamici non sconfinino di proposito nelle spiagge dei micro costumi, perché allora si capirebbe che è tutto un pretesto per imporre la loro idea, allora dovrete mettere guardie del mare che multano.


Perchè non un costumino simpatico attirerebbe molto l'attenzione?



Poi non mi si dica che l'otaria non assomigliano 
a queste signore islamiche specie se in nero sembrano gemelle!





E poi diciamoci la verità cari maschietti e signorine chi tra noi non piace le belle/o? 



Tra questi e questi 
oggettivamente ed onestamente palando senza offendere nessuno, 
la gente in verità chi sceglierebbe secondo voi?






  Non mi direte cari maschietti che i ragazzi non scelgono le dimensioni 
c'hanno solo quelle nella testa!!!




 Se i vostri VIP non fossero stati belli magretti e fossero stati grassocci come li vedete qui, 
lì avreste mai dato peso?
Ma nemmeno per idea, per cui!




 Un pensiero una volta messo a nudo il nudo, 
dove pensate che la moda vada, si tornerà certamente in dietro, ma senza ombra di dubbio, quindi tanto, tutto si è visto i  maschietti sono tutti uguali, le femminucce idem, più di così cosa volete vedere, forse la prossima tappa sarà diventare trasparenti, ma per carità!




 Si dice che gli uomini piacciono le bionde? 
Io dico che agli uomini piaccio e basta!
O sbaglio!







giovedì 18 agosto 2016

Merkel la guerra del Burqa

Il Burq/a/ini tutti in guerra



Dall'articolo sottostante si evince che la Merkel sta dimostrando intelligenza e prudenza verso la Germania, per tutelare i suoi concittadini, e verso coloro che vogliono e pretendono di integrarsi in essa, giustamente ha perfettamente ragione la Cancelliera Merkel, porre dei limiti all'uso degli abiti tradizionali arabi della legge coranica, è giusto che sia così, almeno in Germania, per un motivo molto semplice, non siamo tanto noi Europei che ci dobbiamo integrare, quanto costoro che vengono da noi che devo adattarsi a noi, perchè oggettivamente se io vado a casa di un amico mi adatto al suo modo di vita, non prendendo che lui si adatti a me, così come un qualsiasi europeo che va nei  paesi arabi si deve adattare alle usanze che trova specie in quelli estremamente radicalizzati dove la dottrina coranica la fa da padrone. E sono loro stessi che impongono a chi viene da fuori di adattarsi alle loro cultura, anche con modi non tanto simpatici, lo sappiamo bene, basta vedere come i nostri ministri debbano vestire per essere accettati, specie le donne. Per cui giustamente per la tranquillità del popolo tedesco io direi Europeo perchè se gli altri sono intelligenti prendono ad esempio, ma non si può  costringere nessuno a far quello che dice la Merkel, si può solo proporlo, certo che se la Germania che è capofila d'Europa decide questo, mi chiedo perchè gli altri non facciano altrettanto in questo si nota, una netta presa di posizione contraria all'Europa stessa, allo non si dica che tutti gli stati viaggiano sulla stessa lunghezza d'onda, perchè l'impressione che alcuni siano nettamente Europe i altri invece vadano contro. Comunque, la Cancelliera Merkel ha ragione, è giusto il suo pensare, per dar un chiaro segno, a tutta il suo paese che giustamente coloro che pretendono di entrare in Germania si debbano adeguare alla cultura dominante, dopo tutto la Germania è un paese multi etnico, io dire anche troppo che se va avanti di questo passo sarà sommersa da quella multi-etnicità e potrebbe rischiare parecchio. Trovo giusto ed intelligente togliere il Burka alle signore islamiche anche perchè la legge coranica funziona solo in funzione del fatto che questi oggetti debbano manifestarla solo nei loro paesi dove essa è legge di stato, in Europa non c'è nessuno governo filo arabo o a confessione nettamente araba, per cui nessuno in Europa è costretto a sottostare ai dictact imposti dal Corano, visto che sono gli arabi che vengono da noi, non siamo noi essere andati da loro, ad imporre nulla, per cui giustamente sono loro che si devono adattare alle nostre esigenze, io direi che anche il vestire dell'uomo arabo senza tuniche che potrebbero benissimo nascondere qualsiasi cosa. Oltretutto i burka non solo può nascondere armi sotto, ma anche uomini al posto di donne, questo è un dato di fatto, per cui io capisco il pensiero della Sig.ra Merkel e ritengo che sia giustissimo. Mi chiedo perchè in Italia non si segua questa linea intelligente. Ma settoriare non ha senso, perchè o di applica ovunque o non si applica affatto, anche perchè se tu lo applichi, in certi ambienti in certi luoghi, presto o tardi si creeranno malumori per cui prima o poi si estenderà a tutto.
L'Italia ovviamente come al solito preferisce tenersi buoni gli arabi, che dargli contro, come al solito.
Mi chiedo quali sono i luoghi non pubblici, in casa proprio sono luoghi non pubblici, per cui in strada a passeggio, nelle piazze, nella metropolitana, in aereo, in treno, etc, sono tutti luoghi pubblici, la Francia visti gli eventi drammatici, ha ragione ad essere drastica. Un occidentale ha grande difficoltà a rapportarsi con una donna che copra tutto di se anche il volto, per cui effettivamente come si può pensare di agevolare l'integrazione quando non ci si vuole mostrare, mi chiedo cosa ci sia da nascondere. ma gli uomini arabi ho ben visto che le guardano le donne europee, non devono aver occhi solo per la loro moglie? Oppure questo non vale per l'uomo che può guardare tutte le donne che lo attizzano? Anche perchè gli stessi Europei guardano le donne arabe anche con interesse e magari sono mogli di altri, come la mettiamo, l'uomo europeo non dovrebbe pensare alle donne arabe e non dovrebbe guardarle, mentre l'uomo arabo guarda le nostre donne Europee? Mi pare che ci sia una contraddizione in termini logici. Quindi giustamente la Merkel ha ragione, è contro l'integrazione, tenere il burqa perchè impedisce che avvenga la stessa, o forse la verità è un altra che gli arabi non vogliono affatto integrarsi, e questa cosa del burqa che gli sta tanto a cuore, dimostra che non desiderano per nulla integrarsi, ma solo imporre con la forza la loro religione a noi Europei, penso e credo che in realtà sia questa la verità, coloro che pretendono di entrare in europa avere lavoro e soggiorno tutto a gratis e senza sforzo, anche a scapito degli stessi europei, in realtà non vogliono ne integrarsi ne accettano i nostro usi e costumi ma pretendono che siamo noi a integrarci con loro, questa è la verità!!! Il fatto che loro non rinunciano al burqa dimostra proprio questo, non vogliono l'integrazione ma voglio non solo sfruttarci per ottenere altro da noi, cioè che noi cediamo con facilità a loro, e ci convertiamo secondo quanto costoro pretendono da noi. 

Quindi in breve gli arabi non vogliono integrarsi ma conquistarci, ecco la verità!
Non saranno mai disposti a cedere sul burqa, ne un po ne tanto.
E a più riprese lo hanno detto, con diversi soggetti apparentemente tranquilli, ma anche con gli stessi terroristi dell'isis.



°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Articolo: http://tg24.sky.it/tg24/mondo/2016/08/18/merkel-burqa-non-favorisce-integrazione.html?ref=libero

Dopo il dibattito sul burkini, la cancelliera tedesca ha dato pieno sostegno al ministro dell'Interno De Maizere, al lavoro su un documento che introdurrà parziali divieti sulla possibilità di indossare il velo in ambienti pubblici


Il premier francese Vall ha definito il burkini "incompatibile coi valori della Francia" mentre il ministro dell'Interno italiano Angelino Alfano ha detto che "serve buonsenso" sul tema. Ora è il turno della Merkel che ha affermato che il burqa è un'ostacolo all'integrazione aggiungendo che resta aperta la possibilità di divieti in alcuni settori.

Sostegno al ministro - "Si tratta di una questione politica e giuridica per la cui soluzione il ministro dell'Interno Thomas de Maizère ha il mio pieno sostegno", ha detto la cancelliera riferendosi all'esponente del suo partito cristiano-democratico (Cdu) che ha già escluso un divieto totale.


I ministri dell'Interno regionali dell'Unione Cdu-Csu stanno discutendo un documento, la cui pubblicazione è attesa per domani, in cui dovrebbe essere chiesto il divieto di portare il burqa (e altri tipi di veli islamici come il niqab che coprono il volto) negli uffici pubblici dove è necessario farsi riconoscere, in manifestazioni e alla guida di auto.


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°










martedì 16 agosto 2016

Canali di comunicazione con il cosmo.

Canali di comunicazione con il cosmo!






Sono millenni e secoli che l'uomo è alla spasmodica ricerca di segnali alieni, l'uomo in questo in 100anni ha fatto numerosi passi avanti nella tecnica e nella tecnologia, ma siamo ancora culturalmente e tecnologicamente indietro, tutti sperano che qualcosa si muova nell'orizzonte, ma le ricerche vanno avanti solo e solamente nella direzione della tecnologia e della materia in cui tutto è immerso, si dice e si pensa che eventuali esseri viventi più evoluti di noi debbano necessariamente usare le nostre stesse basi tecnologiche, ma questo potrebbe non essere affatto vero, anzi potrebbe essere vero il contrario, si è vero che certamente usano le basi comuni a tutti la matematica, ma non è detto che usino i canali che l'uomo sta oggi scrutando lo spazio profondo alla ricerca di ogni segna possibile. Se ci pensiamo bene, perché una civiltà più avanzata della nostra dovrebbe usare una tecnologia così elementare come la nostra? Sarebbe assurdo e lo è, una civiltà molto più progredita della nostra non usa la tecnologia, quella che noi usiamo, non usano certamente ripetitori, non usano certamente segnali radio, non usano certamente onde da noi conosciute, una civiltà estremante evolute non usa la nostra tecnologia ma una tecnologia ben maggiore della nostra basilare, per cui qualsiasi segnale dovesse giungere sulla terra noi non lo comprenderemo, almeno non subito, perché non abbiamo la tecnologia utile per la decifrazione potrebbe essere confuso con un segnale radio, ma non esserlo, potrebbe essere un segnale luminoso ma non essere, potrebbe essere un segnale mentale, un segnale percepito da tutti i sistemi cerebrali del pianeta, cioè da tutti i cervelli pensanti ed evoluti come i nostri. Senza ombra di dubbio le frequenze di questi segnali spaziali e la loro decifrazione spesso si trova nel nostro cervello, perché senza ombra di dubbio questi esseri non comunicano come facciamo noi con il suono che esce da una cavità del corpo, ma se sicuramente direttamente mediante impulsi cerebrali, per cui questi segnali se dovessero giungere sulla terra sono principalmente segnali di natura mentale tipo telepatico, per cui tutti i cervelli umani potrebbe averli sentiti tante volte, forse non tutti li hanno compresi e anche chi li ha compresi non li ha intesi, per cui i canali di comunicazione con il cosmo, non sono solo di natura meccanico-elettronica, ma anche di natura organica-pensiero, che per altro a guardar bene non sono tanto diversi, quanto sono diverse le capacità di raccoglie ed immagazzinare dati, e anche nel decifrali. 


Nessuno però gli viene in mente che forse questi messaggi cosmici, non servano solo per tentare di vedere il nostro livello tecnologico, e se siamo nelle condizioni d'intraprendere un contatto alieno, no, non servono solo a questo, molti suoni interstellari che provengono in modo anomalo e noi non li captiamo, è perché in realtà questi sono captati dalle nostre menti, sono messaggi che una civiltà che noi definiamo aliena ci sta mandando, ma quale sarebbe lo scopo di una comunicazione di tipo mentale? Lo scopo è semplicemente quello di modificare le nostre percezioni, e quello di alterare il nostro DNA in modo da renderlo compatibile alla specie che forse ci farà visita. I segnali o onde di qualsiasi genere siano possono modifica efficacemente la struttura del cervello, che del DNA al fine di ottenere o cercare qualcuno o qualcosa che sia utile alla comunicazione con queste eventuali entità “aliene”. Sulla terra attualmente possono esserci già presenti esseri umani con cervelli modificati al fine di captare inconsapevolmente messaggi cosmici, cervelli in grado di raccogliere qualsiasi segnale di qualsiasi potenza sia infinitesimale che gigantesca, non bisogna esclude che possa esistere, anzi io vi dico che esistono. Certi segnali di natura cosmica non sono casuali, possono contenere più di diversi tipi di informazione, non solo essere un segnale basilare radio, ma anche contenere in se molti altri generi di segnali, tra i quali trasmissioni sotto la soglia dell'udibilità elettronica a noi conosciuta ma captati dal nostro cervello che è in grado di percepire più di quello che tutti gli scienziati possono pensare attualmente. Per cui i canali di comunicazione sfruttatiti da eventuali esseri che noi definiamo alieni, sono molti, e sopratutto non sono quelli che noi sfruttiamo, anche se costoro possono riprodurre con facilità i nostri, per venirci in contro. 


Una civiltà aliena comunica principalmente con onde cerebrali, di altissima portata. 


Attenzione però che queste voci cosmiche in realtà potrebbe far un azione ben diversa da quella che noi crediamo, non solo potrebbero cercare un ricevitore tra gli umani capace di decodificare coscientemente il loro messaggio, ma anche inviare al pianeta stesso, cioè alla sua fauna, flora e proprio al pianeta, delle codifiche ben precise, cioè dei segnali ben precisi come se fosse un programma forse per aiutarci, ma anche per agire in altro senso, questo non si sa. 


Sulla terra in varie aree del mondo sono attive delle ricerche particolari per captare ogni sorta di segnale spaziale, dal suono delle stelle, a quello delle galassie, ai buchi neri, a quelli bianchi, e via di seguito, ma siamo anche alla ricerca di suoni particolari, che possano raccontarci qualcosa di più, qualcosa di familiare o di strano o di misterioso. Vi sono sulla terra moltissimi scienziati alla costante ricerca di trovare qualsiasi cosa possa, far superare alla tecnologia attuale, il muro invalicabile nel quale sia attualmente immersi, per cui si è sperimentato veramente di tutto o quasi in aree segrete al pianeta, dove attualmente si fanno studi tra i più strani possibili, con tutte le conseguenze possibili, anche estremamente pericolose per la vita stessa sulla terra. Dove taluni fantasiosamente asseriscono che ci sarebbero astronavi aliene, nascoste e che addirittura entità strane possano aver dato tecnologia agli esseri umani. L'unica entità che effettivamente può aver aiutato gli esseri umani a progredire verso la direzione che ha da sempre imposto al pianeta è l'entità che soprassedeva al pianeta prima che esso divenisse di qualcun altro, parlo di Satana, guardando bene è l'unico vero essere che può aver insegnato una tecnologia non terrestre alla scienza umana attuale, dopo tutto lo ha fatto e sta facendo in sordina in tanti modi. Ma questo è un altro discorso, che però una parte di scienza misterica, tiene molto per diverse ragioni. Oltretutto la spinta al satanismo di questo tempo dimostra come satana sta tornando prepotentemente in auge, per cui sicuramente spingerà ancora di più la tecnologia verso la direzione che egli vuole, pur di soddisfare le ambizioni di una scienza che vuole arrivare a conquistare non tanto l'universo quanto soggiogare il mondo intero, ed è quello che stanno facendo. I canali di comunicazione e le onde usate per comunicare con noi sono veramente tanti, e vanno appunto da quelli che abbiamo identificato fin ora, a energie di natura non ancora identificata, ma che pian piano emergeranno, queste entità “aliene” hanno tutto l'interesse di spingere l'uomo verso una estremizzazione e la conquista di altri spazi, noi potremo essere usati come veicolanti e supporti per altri. Se una civiltà tanto evoluta vuole venire sulla terra non avrebbe alcun problema a farlo, ma questa civiltà potrebbe aver dei limiti, che stanno proprio nel nostro mondo, per cui spinge gli umani, a modificare alcuni paramenti del pianeta stesso al fine di renderlo più adatto alle loro esigenze, e l'essere umano senza nemmeno accorgersene far quello che codesti “alieni” gli inducono di fare. Se sono migliaia di volte superiori a noi, essi sicuramente avranno stimolato nel corso dei secoli e millenni delle menti a formulare qualsiasi teoria, al fine ultimo di portare la scienza umana verso una certa direzione, ma non per noi, ma per loro. Chi vi dice che queste entità”aliene” non stiano cercando degli ospiti, adatti per essere da essi catturati ed usati come mezzi di comunicazione? Dopo tutto che ne sappiamo noi di che natura sono questi “alieni” o presunti tali? Si presume che essi debbano per forza di cose essere di natura organica, ma chi vi dice che sia così? Potrebbero essere organismi apparentemente organici o di similmente di forma organico simile alla nostra, ma in realtà non essere esserlo per nulla. Chi ci dice che non usino il potenziale elettrico delle nostre nubi, e dei nostri cieli per creare dei vortex spazio-temporali delle singolarità all'interno del nostro stesso pianeta, sfruttando il potenziale del nostro stesso pianeta, chi vi dice che non sia così, e chi vi dice che in realtà non siano più vicini di quanto voi non pensiate? Non è detto che essi vengano necessariamente dallo spazio profondo, possono esserci molti modi di intraprendere un balzo spazio-temporale, quel che è certo che c'è bisogno di una grande quantità di energia, e delle nubi cariche di fulmini potrebbero proprio essere e servire al caso, oltretutto in mezzo ad delle nubi, ci si può ben nascondere, volendo, vista l'alta interferenza che queste possono provocare, e chi vi dice che la manipolazione del clima, non sia stata in realtà voluta ed indotta da costoro, per innalzare i livelli energetici dell'intero pianeta? Chi vi dice che la terra in determinate condizioni non possa creare una singolarità appena a ridosso del suo stesso guscio più esterno magnetico? La quale può essere usata come mezzo per spostarsi da spazio a spazio, o da dimensione a dimensione, non si può escludere nulla dato che la nostra tecnologia di soli 100 anni non ci permette di sapere nulla di più, anche se ci affanniamo e tentiamo di crear qualcosa di più, ma oggettivamente siamo sempre tanto tanto tantissimo indietro, per cui anche la nostra comprensione è estremamente limitata. Già del nostro stesso pianeta conosciamo ben poco, tutto sommato, per cui come pensiamo di voler conoscere lo spazio circostante quando conosciamo quasi nulla del nostro e non conosciamo nemmeno molto di noi stessi. Siamo degli esseri che pretendiamo di voler oltre che sapere, possedere una tecnologia molto più evoluta di quella che attualmente abbiamo, senza per altro saper come si usa, è abbastanza da stupidi agir così.



Tutto sommato finché la scienza non ha preso il via nel 1800, Gli esseri umani stavano bene, relativamente parlando, da quando la bramosia di aver più degli altri è cresciuta, è cresciuta anche la nostra smania di arrivare ad avere l'impossibile, quasi. Per cui la super ricerca verso obbiettivi sempre più arditi. E poi ma noi vogliamo veramente incontrare possibili civiltà “aliene” oppure vogliamo mettere le mani sulle loro tecnologie, perché effettivamente bisogna capire cosa vogliamo noi da costoro, temo e credo che non sia affatto vero che siano loro il pericolo, ma piuttosto noi verso di loro, visto che il nostro cruccio è sempre stato quello di impadronirsi delle altrui ricchezze e anche della tecnologia e scienza. Per cui i pericoli vengono dalla spazio o vengono da noi verso di loro? Io temo che in realtà sia questa la verità, siamo noi un pericolo per qualsiasi specie, lo vediamo oggi sulla terra, siamo in grado di distruggere un intero mondo, figuriamoci se non distruggeremo anche un possibile razza aliena che volesse farci visita, forse è questa la vera motivazione perché costoro ci temono. Siamo essere imprevedibili, e chi vuol aver a che fare con noi, vista la nostra indole primitiva!! Ritengo che se esistono, potrei dire che esistono, tanto nessuno ne ha certezza, certamente, sicuramente aprono "stargate" nei nostri cieli sfruttando l'energia delle nostre nubi e passando da un dimensione ad un altra mediante trasformazione dei loro “corpi” che possono prendere forme diverse, per meglio adattarsi a noi con supporti aerei adatti a quest genere di viaggi. 


E che le nostre stelle servano come ulteriore mezzo energetico. Se esistono, come esseri desiderati dalla scienza e dalla grande massa di popolazione, cioè simili umani, io ne dubito assai, mentre sono molto più propenso a credere che essi siano diversi ma non siano quelli che la gente pensa e spera. Personalmente non scarterei che sul pianeta ci si siano soggetti predisposti a catturare segnali provenienti dallo spazio profondo, mediante le loro menti, ho scritto molto tempo fa che il cervello è un enorme emettitore e ricevitore di impulsi, viene attraversato da moltissime lunghezze d'onda, da campi magnetici, luminosi, sonori, diversi, e onde energetiche differenti, per cui se tra cervelli ci si sente, e se questi emettono onde che superano la barriera encefalica, arrivando anche molto lontani in termini direi astronomici, significa che altrettanto le possono catturare, considerando che il cervello è sicuramente strutturato per la decodifica anche inconscia di codici anomali..Se la scienza studiasse meglio le potenzialità del cervello forse scoprirebbe quello che il cervello realmente cela. 



Un cervello così evoluto che usiamo così poco, non vi sembra strano?

A confronto degli animali che anch'essi hanno una struttura corporea organica simile su basi organiche simili, con processi simili, ma loro hanno un cervello piccolo, per questi processi, ma allora tutto il resto servirà solo per pensare, parlare, non vi sembra un po smisurata la proporzione?


Una massa così grande che non sappiamo sfruttare a pieno?

Un calcolatore così potente che non esiste nessun computer sulla terra che eguagli, e cerchiamo la vita nello spazio!?

Un cervello che apparentemente usa dei sensi, "normali" ma che in realtà dimostra di averne altri non normali, ma nessuno sa come scoprirli.

I nostri occhi vedono solo la realtà o forse vedono di più, solo che qualcosa a noi viene limitato?

Noi cerchiamo spesso grandi energie e non badiamo a quelle sotto la soglia!


Consideriamo per esempio l'attività di un veggente o profeta, questi soggetti, sono predisposti a essere catturati, ma al tempo stesso conoscono le codifiche per quel genere di linguaggio anche se non se ne rendono conto, chi ci dice che i nostri "alieni" non usino sistemi simili? Io dico che gli alieni abitano la terra da molto tempo! Solo che bisogna capire realmente chi sono. 

Pronto Soccorso Animali.

Pronto soccorso animali Tv Questo annuncio è per un amico che mi ha chiesto di far crescere questa pagina a favore degli animali e di qua...