mercoledì 26 aprile 2017

Auto volanti, realtà prossima.

SEMPRE CHE NON CI AMMAZZIAMO PRIMA



Tutte le auto del mondo svolgono il loro compito trasportare i passeggeri, ma devo essere onesto costano troppo per fare solo una cosa, quella di portare a spasso i conducenti e i passeggeri, ci sono auto bellissime che fanno girare la testa a quasi tutti, ma pure queste direi che non valgono poi tanto visto che come tutte le altra hanno solo la prerogativa di correre e null'altro, per cui visto che non volano, ne galleggiano due prerogative assolutamente necessarie per un auto, sopratutto in caso di inondazione, o terremoto, perchè nel caso di inondazione un auto che galleggia ha tutti i suoi vantaggi, non fa rischiare ai passeggeri di morire affogati, un auto che vola in caso di terremoto si stacca dal suolo e ha risolto il problema per cui visto che le auto per quanto belle possono essere, mai potrebbero competere con quella che galleggiano ne con quelle che volano, che a dir la verità sia le une che le altre in proporzione per la tecnologia innovativa che hanno dovrebbero costare molto di più, invece curiosamente in proporzione quelle su strada costano decisamente troppo che siano le semplici utilitarie senza nulla, che siano quelle di extra-lusso,
per cui direi che il settore auto su ruota debba ridimensionarsi, visto che l'auto che vola e quella che galleggia offre dei vantaggi che le auto su ruota non hanno, solo per questo tutto il mercato dell'auto standard dovrebbe essere svalutato e rivalutato alla luce della nuova tecnologia che sta prendendo piede. per cui finché l'auto non avrà almeno la possibilità di galleggiare e assicurare in caso di inondazione o caduta in un fiume, la sopravvivenza maggiore dei passeggeri, i prezzi delle stesse dovrebbero essere ridimensionati, oltre alle tariffe delle assicurazioni che nelle auto normali standard non coprono certo il pericolo dell'annegamento, anzi. Gia il volo potrebbe aver qualche rischio in più, ma l'auto galleggiante è una sicurezza in più rispetto a quella che vola e sicuramente a quella che corre solo. 









Oggi Giorno si parola sempre più di droni e mezzi misti sia anfibi che volanti, per me devo essere onesto quando si sono presentati sulla scena mondiale anche solo come idea e studi di settore, mi sono quasi rivisto quando ero più giovane e creavo già questi modelli di tutti i tutti e tutte le fogge possibili, ma non avendo mezzi sono rimasti li come un ricordo. Vi faccio vedere qualcosa di quei tempi, tanto per darvi un idea delle mie capacità creative. Gia ho scritto di un treno subacqueo, secondo me fattibilissimo.



Sulla base di queste basi ridicole oggi, avevo disegnato centinai di modelli, ma molto tecnologici e direi evoluti anche per i tempi odierni, visto che siamo appena agli inizi di questa nuova tecnologia che certamente nel futuro, nemmeno tanto lontano avrà il suo successo, con l'abbandono direi anche repentino dei mezzi attuali, si arriverà ad un punto che la gomma non si produrrà più, e per via dell'inquinamento non si potrà più correre, sempre che non ci ammazziamo tutti prima, visto che c'è tanta voglia di ammazzarci tutti, per via della sovrappopolazione, che secondo il mio punto di vista è più costruita e artificiosa, che reale. Anche perchè ad essere onesti quelli che consumano più di tutti sono i paesi "ricchi" per cui ad essere onesti dovremo essere noi ricchi a doverci auto diminuire più che poveri, ma poi mi chiedo se facciamo una guerra nucleare poi quanto suolo rimarrà coltivabile, insomma la questione sopravvivenza poi sarà veramente un problema altro ora con 7 miliardi di abitanti, domani con buona parte del pianeta irradiato dal nucleare, per sopravvivere dovremo essere non più di qualche milione su tutto il pianeta, mi sa che certe teste da C... non abbiamo fatto veramente bene i conti. 

Comunque di questi mezzi, ne avevo disegnati di tutti i tipi e le sorti e non solo con motori eolici ma anche di altro genere. A proposito nel 2010 realizzai i pattini volanti, devo dire che il mio progettino di bambino di 10 anni funziono a meraviglia per quanto fosse banale e semplice, mi sollevai di circa 20cm, non tanto, ma quanto bastò per farmi capire che la teoria era giusta, non ondeggiavano, ne perdevano di stabilità, considerando che a quel tempo non avevo il pc, ne avevo grandi nozioni di fisica, facevo perchè sapevo che avrebbe funzionato.

Avanti geni del mondo avete tanto da inventare, questo sarà un altro passaggio per la nostra evoluzione, ma non è ancora finita, arriverete molto più in là, se non vi ammazzerete tutti, altrimenti avremo una decisiva involuzione di almeno 1000 anni. Vi avverto, che non crediate, che la guerra nucleare quando ci sarà,  lasci il mondo tecnologico così com'è no no, niente affatto, a parte che il Creatore ha intenzione se non cambiamo di fare un bel reset, cosa intendo dire? Semplice cancella la memoria di tutti gli uomini per almeno 1000 anni, per cui, attenti!!!  Io ho già la sua parola che accadrà, perchè l'uomo è rincoglionito, scusatemi, non parlo tanto hai piccoli quanto a coloro che tirano le fila del mondo, ma siccome si vuole vedere questo benedetto Creatore, allora si fa di tutto per urtalo, ma poveri voi, credete veramente che si mostrerà, quanto siete illusi, si lo farà quanto tutto è finto, quando non ci sarà quasi più nessuno vivo, quando solo i buoni saranno rimasti, per cui nessuno che oggi pensa di poterlo vedere, lo vedrà. 


Un mio motto che ho sempre avuto fin da piccolo:

I limiti son nella testa di chi si limita, io non ho limiti.

DECISIONE DIFFICILE PER MATTARELLA.

Chi mettere al governo? Il nuovo governo Salvini-DiMaio, ha fatto i loro nomi al Presidente Mattarella, ma come era ovvio e giusto...