domenica 30 luglio 2017

TUTTI AL MAREE, TUTTI AL MAREEEE A VEDER .......

ESTATE TROPICALE



Non mi meraviglio di questi fenomeni, di questi sbalzi di temperatura visto che già da molto sapevo di queste cose  e di molte altre che verranno, decisamente peggiori di quelle che stiamo assistendo, ma questa estate tropicale sta mettendo a dura prova tutta l'Italia sia per la siccità che per la mancanza di acqua, ma come tutte le cose  ha anche i suoi risvolti positivi, se da una parte la siccità fa aumentare i consumi di frutta e verdura e acqua e quindi di ogni genere di alimenti e quindi anche i prezzi levitano, dall'altro l'estate sarà molto bella e calda perchè al mare, o al lago, oppure lungo i greti dei fiumi tutti si recheranno a prendere il sole, sia nelle spiagge libere, che a pagamento sia per nudisti che normali, e chi può starsene a casa perchè magari ha la piscina o semplicemente, un bel giardino lontano da sguardi indiscreti a prendersi il sole, proprio come faccio io, che ho deciso quest'anno di godermi il bel sole, perchè fa bene alle ossa, e mi sono stancato di essere sempre bianco come il latte, non potendo permettermi di andare al mare perchè devo seguire mia madre, e per altre problematiche almeno mi godo il sole di questa estate torrida, anche se da me sempre ventilato, va beh che io sto in collina, non tutti possono avere un clima piacevole. Nelle grandi città specie della pianura, il caldo è torrido, afoso e spesso in questa estate strana funestato da temporali e grandinate da record, con non  pochi problemi per tutti, che causano  anche nella campagne seri problemi e danni ingenti, anche qui nel trevigiano, i danni  delle perturbazioni violentissime dei giorni scorsi e i quelli che verranno causeranno problemi non da poco. Ma bisogna sempre guarda avanti, anche se i problemi sono tanti, vi chiedere del perchè di questo titolo e di questo curioso discorso che non si capisce bene dove voglia parare, un tipo come me, che fa  discorsi di tutti i tipi e più vari, si sofferma su cose diciamo così frivole come può essere le vacanze al mare, ma in realtà il mio discorrere ha uno scopo, io non parlo mai per nulla,  il titolo "TUTTI AL MARE A VEDER..."
vuole essere un riflessione, noi tutti siamo inesorabilmente attratti dal bello, non vi è nessuno che sia insensibile all'estetica chi in un modo e chi nell'altro, ma tutti siamo portati a guadar e giudicare, è un operazione della ragione, della mente e del sentire. Come detto sopra al mare, lago, fiume, giardino esistono molte situazioni delle più disparate, abbiamo le spiagge per i così detti normali,  quelle  per i gay e le spiagge per i nudisti, la legge italiana permette tutto questo, oggi giorno sempre più, anche sotto gli occhi dei figli propri, e quello degli altri, perchè è indubbio che in una spiaggia di nudisti vadano anche intere famiglie con figli. Un conto è il giardino a casa propria che sia ben recitato e lontano da sguardi indiscreti, sopratutto di gente che si senta offesa dal vedere corpi nudi e un conto sono le spiagge pubbliche, il problema è questo, si fa tanto parlare di soggetti che sono esibizionisti e quindi in un certo senso malati, psichicamente parlando, e la legge li punisce quando costoro agiscono in pubblico. Mi chiedo se anche le spiagge, ovunque non siano luoghi pubblici, perchè effettivamente lo sono, a tutti gli effetti, altrimenti non si chiamerebbero pubbliche. Ora da quello che so, molti si dichiarano Cristiani e all'apparenza sono pure osservanti, si recano in questi luoghi pubblici e si comportano come veri e proprio nudisti, dove stia il loro senso del pudore, non si sa; questo dimostra chiaramente che per costoro, essere cristiani è solo un modo di essere, uno status per sentirsi bene con se stessi, ma che poi nella realtà è una grande ipocrisia. Perchè un discorso che uno nel proprio giardino privato lontano da sguardi si metta come vuole e un discorso è in luogo pubblico, il giardino è come il vestito, tutela la persona, impedisce gli sguardi curiosi e morbosi alle volte o di qualcuno che si potrebbe turbare, aldilà del fatto che gli unici a guardare cosa fa una qualsiasi persona in un giardino sono coloro che volano con mezzi aerei a bassa quota, ma costoro sono abituati a vedere qualsiasi bagnante dagli etero ai gay, per cui al limite l'insistenza di aerei sulla zona potrebbe al massimo far presagire che sono i piloti un po perversi; ma questo è un altro discorso. Stavo dicendo che per il credente cristiano, esporsi nudo, innanzi a qualsiasi persona, dimostra chiaramente che non è un vero cristiano, ma solo un soggetto esibizionista e bisognerebbe che costoro pensassero se veramente credono in Dio, se il loro atteggiamento è determinato da un atto normale o un atto di pura sfida verso il prossimo e verso Dio, visto che Egli l'Onnipotente ha sempre detto di coprire le proprie nudità, non tanto innanzi a Lui, quanto innanzi al mondo, perchè oggettivamente parlando Adamo ed Eva al loro sorgere erano nudi, e Dio non li coprì prima che essi non divennero maliziosi e questo fa capire che non è tanto l'essere nudi fisicamente che è il male, quanto riconoscersi di esserlo, cioè essere maliziosi, quando la malizia entrò in loro seppero di essere nudi e provarono vergogna; anche gli animali sono nudi, eppure loro non sanno nemmeno di esserlo, perchè non si rendono conto del loro status, non hanno commesso quel peccato per cui non hanno nemmeno l'intelligenza di comprendere queste cose. 

Possiamo con questo capire quanti sono veramente i credenti cristiani, che sono veramente credenti, perchè tutti gli altri non hanno nessun problema di esporsi nudi innanzi a chiunque e questo fa ben capire che oggi giorno il culto del corpo, è sempre più al centro del mondo dell'uomo, e questo fa capire che l'azione maligna nel mondo è sempre più perversa, fino al punto che arriveremo a circolare per strada nudi, non sarà più reato, che i bambini non saranno più violentati dalla presenza del corpo nudo degli adulti anche estranei al nucleo familiare, in una nazione come l'Italia che si vuole preservane ad ogni costo l'integrità mentale dei figli, vedo invece che si sta facendo tutto il contrario. Quindi si va al mare a vedere al vento di tutto, dai seni, ai fondo schiena e sopratutto oggi fa tendenza le "bandierine" , con i costumi che si vedo in giro per la rete, che se coprono qualcosa è tanto, oggi va l'attillatissimo, questo significa praticamente nudi, quasi non aver nulla addosso, questa è la tendenza che diventa sempre più marcata ed evidente. Anche la Tv da sempre più spettacoli di nudismo tra i vip come se fosse una cosa assolutamente normale, invece è una cosa di pessimo gusto, oltretutto cosa ci sarà mai da vedere tra tante bandierine e patatine... ahahaha  siamo tutti uguali cambiano forse le dimensioni, ma alla fin fine siamo tutti uguali.... viviamo in una società allucinata, dedita la culto del corpo e della persona dove l'anima non esiste più e dove il pudore è sparito per sempre e dove far violenza al bambino non ha più alcune importanza e tutto diviene lecito anche l'illecito.


Pronto Soccorso Animali.

Pronto soccorso animali Tv Questo annuncio è per un amico che mi ha chiesto di far crescere questa pagina a favore degli animali e di qua...