domenica 30 luglio 2017

LA COREA DEL NORD UNA POLVERIERA.

LA COREA DEL NORD UNA POLVERIERA DI MINACCE

Sto leggendo vari articoli sulle rappresaglie terroristiche del presidente Pyongyang despota della Corna del Nord, quello che mi sorprende è la posizione imperfetta della Russia, nel voler sostenere questo dittatore, se da un lato Putin appare un bravo e fervente credente cristiano ortodosso, dall'altro sul piano politico militare tenta di barcamenarsi anche la leadership Nord-Coreana, come se questa fosse veramente di primaria importanza per il quadro politico dell'aria asiatica e mondiale, quando il suo presidente è assai instabile, e pronto a scatenare una guerra almeno sulla carta minacciosa, Le schermaglie di costui sono sempre volte all'ottenimento di qualche beneficio, per cui i ricatti di guerre nucleari hanno tutti questo scopo. Quello che mi meraviglio è Putin che sostenga indirettamente un uomo, che vorrebbe ridurre a colabrodo non solo gli USA ma anche altre nazioni, che gli basta che di svegli con la luna storta che la guerra è servita. Mi sarei aspettato da parte di Putin, un totale distacco da questo dittatore, invece indirettamente lo serve E gli serve, anche la Cina dimostra poca propensione ad agire in modo più marcato, mi chiedo a quale scopo tener il moccolo a un despota?

Sul discorso della guerra da chi partirà e chi la inizierà.
Vi dico che chi scatenerà la guerra non sarà ne Russia, ne Corea del Nord, ma una nazione che oggi pare inoffensiva la quale costruirà un dispositivo capace a potenziare le armi nucleari di 1000 volte così che quelle poche che possiede diverranno le più potenti del pianeta questo sarà il motivo della guerra, per evitare che posso costruirne altre e divenire la regina del mondo e dominare le potenze del mondo, si muoverà guerra con una scusa verso qualcun altro.

SEI INTELLIGENTE O SEI DEFICIENTE?

INTELLIGENZA SI O NO? Partiamo dal capire cosa significano alcune parole di uso molto comune, deficiente deriva dalla parola l...