mercoledì 19 luglio 2017

IL MISTERO DELLA SFINGE.


Tutti noi abbiamo almeno una volta nella vita letto sul grandioso passato di questa civiltà egizia e dei e suoi monumenti, uno dei più discussi e chiacchierato è la grande sfinge sulla piane di Giza.
Oggi mi sono soffermato ad osservare diverse immagini di questa statua immensa, costruita dicono le fonti ufficiali attorno al 2500 a. C. quello che salta subito all'occhio è la sproporzione tra il corpo di leone della statua e la sua testa, da quel che si può vedere gli egizi non costruivano monumenti e statue sproporzionati ma tutti dove la testa alle volte era anche un po più evidente del corpo non meno, qui invece è il contrario, molto strano a dir la verità.



Per altro devo notare che la sfinge è composta da due materiali differenti, il corpo costituito da uno scadentissimo calcare che si sbriciola facilmente sotto l'azione erosiva delle rugiada, figuriamoci dell'acqua battente, e da una testa nettamente di qualità superiore decisamente più duro, quello che noto che gli egizi costruivano i loro monimenti e stature tutti composti interamente dallo stesso materiale, cioè non sormontavano teste di materiali differenti o migliori ma tutto proveniva dalla medesima cava, tutto era fatto con lo stesso tipo di pietra.


Possiamo vedere le numerose statue Egizie conversate in vari musei del mondo, dove si rispettano le proporzioni, e anche l'uso del medesimo materiale per lo stesso tipo di scultura.



Poi c'è il discorso del fatto che la testa della sfinge non è erosa come il corpo, la perdita del naso e non è dovuto ad erosione, ma ad un granata duratene la seconda guerra mondiale in Egitto. Infatti si nota che la testa non è assolutamente stata interessata dal fenomeno erosivo che per altro pare essere stato dettato da forti piogge non da inondazioni del Nilo, forse risalenti all'ultimo periodo definito umido terminato attorno al 3000 a.C, per cui la testa non può essere stata interessata da questo periodo molto piovoso, visto che Micerino era faraone attorno al 2500 a.C. Da questo si capisce che il corpo del leone e la testa fanno parte di due periodi storici differenti, è evidente, che sia così.


Primo perché di due materiali sono  differenti, per altro nella foto sopra si nota che la sfinge era di colore differente tra la testa e il corpo, questo fa capire la differenza di materiali, oggi invece hanno colorato la testa e ristrutturata al fine di renderla di un color più simile al corpo, secondo perché il corpo è eccessivamente grande rispetto alla testa, e da quello che si vede gli egizi rispettavano i canoni dimensionali naturali e certamente le teste non erano mai piccole, anzi l'opposto. 

Per cui si comprende che Micerino trovo il corpo del Leone senza la testa, probabilmente in origine era proprio un leone, è probabile che fosse erosa totalmente dalle abbonanti piogge di forte entità, ha certamente pensato di sfruttare quella statua per se stesso, ma non poteva creare una testa proporzionata proprio perché il corpo era molto messo male e il peso di una testa proporzionata di materiale più denso e migliore era eccessiva per quel corpo tanto eroso, da rischiare un crollo rispetto al tipo di pietra usato per il corpo, senza ombra di dubbio ha pensato di costruire una testa più piccola che non creasse problemi alla struttura sottostante, anche se certamente l'ha ristrutturata, ma non conoscendo le dimensioni reali si limitò a presentarla bene che fosse un bel vedere, credo che sia la spiegazioni più vicina alla realtà, che non quelle proposte dalla scienza ufficiale.

Successivamente gli egizi produssero statue leonine con testa di faraone ma proporzionate., non si capisce perchè la sfinge non lo sia.  Per cui senza ombra di dubbio il corpo della statua risale certamente ad un periodi di molto anteriore alla testa, di quanto non si può dire con sicurezza, ma le recenti teorie possono essere egualmente accreditate sicuramente prima del 3000 a.C. prima che iniziasse il periodo così detto umido, non sappiamo esattamente quando. Certo che è un bel dilemma la questione dell'erosione dall'alto verso il basso. L'unico esempio che può ricondurre ad un evento storico è riferito nella bibbia, ed è il diluvio universale, che potrebbe effettivamente in poco tempo aver dissolto lo strato superficiale della statua che probabilmente era di un leone e non una sfinge antropomorfica, quindi sarebbe interessante capire , quale civiltà potrebbe averla costruita, certamente non furono gli egizi da noi conosciuti.

Pronto Soccorso Animali.

Pronto soccorso animali Tv Questo annuncio è per un amico che mi ha chiesto di far crescere questa pagina a favore degli animali e di qua...