mercoledì 28 settembre 2016

RENZI E LE IDEE PER VINCERE IL REFERENDUM!


RENZI  E  LE  IDEE  PER  VINCERE  IL  REFERENDUM!

fonte foto

C'è da chiedersi come mai sotto eventi Referendari o le elezioni coloro che vogliono vincere rispolverano dai cassetti vecchi progetti e idee sensazionalistiche? 

Il nostro caro Presidente Matteo Renzi, visto i sondaggi a sfavore per il Si, e nettamente in maggioranza per NO, ha deciso di estrarre dal capello progetti sensazionalistici, come quello del ponte sullo stretto opera per altro impossibile da realizzare, motivo molto semplice l'attività vulcanica e sismica dell'Etna, lo sanno anche i gatti, inoltre Renzi, fa notare che verrà portato avanti il progetto solo se alcuni requisiti, che lui stesso se ne guarda dal esporre, perchè sono requisiti capestro, che limitano fortemente la possibilità di realizzazione del mega ponte sullo stretto. Se non si è fatto fin ora non è solo per l'enorme mole di danaro che serve, ma anche perchè la possibilità che Crolli c'è tutta, nessuno ha realmente preso in seria considerazione tale progetto e gli ingegneri coscienziosi lo sanno bene le difficoltà non solo tecniche ma sopratutto sismiche della zona. Perchè se fosse da realizzare in zona non fortemente sismica, si sarebbe già fatto. Quindi non illudiamoci il ponte è una furbata!!!

Poi passiamo ai soldi che si pensa di dare o si promette di dare, ai pensionati, cioè la prossima 14esima di quale anno? quale sarà lo scotto da pagare da questa manovrina? Se con gli 80 euri, poi hanno chiesto indietro anche con gli interessi, mi chiedo con questa 14esima, quanti interessi dovranno pagare i pensionati fino ai 750 euro di pensione?Quanto tempo durerà questa faccenda della 14esima, un anno o sempre? Temo il tempo necessario per vincere con il SI e poi si troverà qualche scusa per ridimensionare tutto. Quando il governo glieli chiederà in indietro quanti pensionati potranno restituire la somma? Nessuno ovviamente! Se non in comode rade fino alla morte, se c'arrivano! 

Ma questa 14esima che si promette presumo andrà in porto solo se vince il SI, se vince il NO niente, ma sarebbe meglio niente anche se vince il Si, perchè se il sindaco Raggi intelligentemente ha detto no alle Olimpiadi del 2024 giustificando che stiamo ancora pagando quelle 1960, ammazza... in Italia si sa come vanno le cose, si spendono i soldi senza senso, tanto poi paga pantalon, come sempre. Visto che non vi sono i soldi per le Olimpiadi mi chiedo dove salterebbero fuori i soldi per le pensioni? Visto anche il no da parte dell'Unione Europea su alcune cosette. 

E la questione dell'APE, che quando creperanno creperemo anche noi, ma quelle sono altre api, siamo seri, l'APE un altra idea furba di questo governo, si va in pensiero con la scottatura anticipata, ciò quanti sono i pensionati realmente che vogliono vedersi decurtare dalla propria pensione, il 5% su questa? Considerando il costo della vita che aumenta di anno in anno? Cioè se oggi mi portano via il 5% al valore di oggi, domani quando tutto sarà più caro, anche quel 5% mi servirà, siete proprio certi che sia una cosa intelligente da accettare cari pensionati, forse va bene per i pensionati che fuggono all'estero, questo forse si, ma non per i nostri. 

Da un certo punto di vista queste promesse specie sulla 14esima, sono anche un forma voto di scambio, perchè la gente bisognosa ce n'è molta per cui si tenta di comprare costoro con queste strategie astute, dicendo ti do tanto, e tu mi dai il voto, proprio voto di scambio, fatto senza dire nulla, ma è ben chiaro che è questo l'intento, proprio perchè è in prossimità del Referendum, se le votazioni non ci fossero state, non si sarebbe mai e poi mai promesso una follia del genere, visto in che condizioni economiche siamo, con una percentuale di Rating sotto la soglia prevista dall'Italia per il prossimo anno, e secondo me è anche un pelino più bassa delle previsioni Inglesi, con una disoccupazione spaventosa, e una fuga dei giovani all'estero, delle aziende che chiudono tutte, un paese di vecchi e di stranieri sta diventando l'Italia,oramai siamo il nord Africa, la porta per l'europa, il vaglio dove far entrare chi vogliono e gli altri ce li teniamo noi, un Far West, ma quale paese tecnologico. Saremo venduti a pezzi agli stranieri, non saremo nemmeno più padroni di quello che possediamo, tempo al tempo e vedrete se non sarà così. 

Poi la questione del teatrino, che la Merkel e Hollande hanno fatto e stanno facendo verso Renzi, sinceramente l'ho trovato una messa in scena, solo per far apparire Renzi come il poveretto maziato dagli altri, fino a qualche settimana fa andavano d'amore e d'accordo e di colpo viene bastonato, per un semplice disaccordo, e quindi per questo degno di compassione e sostegno da parte degli Italiani, secondo me una volta vinto il SI, Renzi tornerà nelle braccia di Madre Germania in pompa magna, come se nulla fosse stato e gli Italiani dopo si accorgeranno del trucchetto. Anche perchè altre sciarade del genere ci sono state ma nulla di tanto spaventoso è mai seguito e mai si sono dimostrati scontrosi come ora sotto il Referendum.

Ci dobbiamo sempre chiedere quanto ci sia di vero, quando un qualsiasi soggetto preso dalla volontà ardente di vincere e imporsi su uno scenario come il dominatore della situazione, cosa è disposto realmente a fare, pur di portare a casa, il voto tanto agognato, ovvio si arriva a fare di tutto, ma c'è da chiedersi quanto di quello che costoro promettono  e propongo è realtà? E quanto è fantasia? E se è realtà dove sta la fregatura? Ricordiamoci che nessuno fa nulla per nulla, come la questione degli 80 euri, hanno dovuto restituirli, quindi pensiamo bene prima di dire avremo dei soldi in più pensate e bene da dove li tirano fuori se non ci sono? E quanto voi cari pensionati dovrete restituire? Temo che questa questione sia un arma a doppio taglio, personalmente non accetterei nessuna 14esima se dopo ne devo restituire il doppio, con gli interessi!!! Glia avrete da restituire se non li avrete cose gli date la casa, l'auto, i terreni? 

Non dimentichiamo che queste votazioni sono sul referendum costituzionale, Renzi le sta trasformando nelle sue campagna politica personale, si perchè se passa il NO, è facile che dopo poco debba andare a casa, e chi dovesse salire, potrebbe non far più comodo alla Merkel e ad altri, quindi esso gioca sulla pelle della gente bisognosa, e ci accontenta facendo questo pensiero, " hanno bisogno io gli do la caramella" solo che questa caramella è dolce fuori ma dentro un lassativo. Fate attenzione cari pensionati ed altri, questi soldi che arrivano, apparentemente a gratis, devono avere un ritorno in un modo o nell'altro, lo stato non è un ente di beneficenza lo abbiamo visto con gli 80 euro che hanno preteso la restituzione 960 euro sull'unghia. 

Dobbiamo pensare cosa si vota signori Italiani, si vota per cambiare la costituzione, non per avere le pensioni, questo è un trucco astuto per coprire la questione, e far credere che voi votate quel SI per le pensioni, per avere una 14esima che non si sa nemmeno se ve la daranno realmente, è tutta un ipotesi ancora allo studio e al vaglio, stanno lavorando, ma non c'è certezza nessuna, sono solo promesse, se vi avessero già dato se li aveste già in mano questi soldi, vi direi è un altro discorso, per cui finché non si vedono i soldini  nelle proprie tasche, finché non c'è concretezza non si da un SI per nulla, si vota NO! Non facciamoci ingannare dalle illusioni dalla promesse da progetti e fantasie, si da il proprio VOTO solo e salatamente se, ci sono questi soldi, non su teoriche parole,  tutti siamo bravi a spararle ma pochi sono coloro che mantengono. 

Quindi Io sono ancora per il No, perchè questo è un referendum sul cambiare la costituzione, non sull'avere una pensione, o un ponte, facciamo attenzione che se dovesse passare il SI, poi non sappiamo quali fregature arriveranno per tutti. Avremo senza ombra di dubbio uno stato totalitario, e le elezioni non ci saranno mai più, le tireranno avanti alle calende greche oltretutto potrebbe anche servire a consegnare nelle mani della Germania la nazione, cioè trasferire i poteri direttamente a Berlino, e l'Italia diverrebbe un protettorato tedesco, e sarebbe la grande vittoria della Germania, se accadrà questo siamo freschi e finiti.  





domenica 25 settembre 2016

BARZELLETTA IL MODELLO

IL MODELLO!?

UN AMICO IN FACEBOOK MI DICE CHE C'È UN PROFILO DI UN TIZIO CHE SI FA CHIAMARE CITTADINO MODELLO.

Io gli ho risposto così!



Quando trovi scritto o qualcuno ti dice:

 "io sono un cittadino modello" non credergli, perchè prima bisogna vedere a che modello s'ispira, poi bisogna vedere se è un modello, di cosa? e ancora bisogna vedere se si lascia compilare...ahahaha


E voi che modello siete?

Esistono i modelli Unici!
740, F24, 69, 101, etc.
Curriculum, Climatico, molecolare, chimico, atomico di Bohr,matematico, fisico, astronomico, astrologico, Modello carota e bastone! Medico, Massoni, Illuminati, Showgirl,veline, etc



Modella  ......(ognuno metta il suo) !!




Modello ....(ognuna metta il suo)!





Modello arcobaleno
Modello multicolor
Modello rosa



Modello Francesco=vescovi e preti affini.





fonte foto
Modello Prodi, Dalema, Renzi, etc=sinistra
basta uno per identificarli tutti.



fonte foto
Basta un modello per identificare tutti quelli di destra=Berlusconi





Modello comico istrione !







fonte foto
Modello Merkel=tutto mio!










Modello terrorista, delinquenti, truffatori, etc








Modello sicurezza=bravo ragazzo 







Modello Santità

giovedì 22 settembre 2016

Referendum preparatevi!

Referendum costituzionale!




Come vi avevo detto che il referendum costituzionale si sarebbe tenuto sotto la festa di Ogni santi, ma io l'ho messo di proposito dicendo “scommettiamo”, perché ero sicuro che l'avrebbero fatto in quella festività, ma mettendolo in quei termini, io ho fatto in modo che venisse spostato ad altra data, come per altro faccio per altre cose, perché sapevo che lo avrebbero spostato. Ahahah


E come si vuol dimostrare, ancora le festività religiose servono per lo scopo, se al primo giro di boa stanato l'orso per i primi di novembre cambia la data, era prevedibile, adesso a dicembre quali festività abbiamo? Ma ovvio il ponte dell'Immacolata (-8-9-10-11) che sta tra due domeniche, normale no! Se no come fanno a vincere il referendum? Come sono prevedibili. Tranquilli che anche le prossime le so! Ahahah.

Ma se tanto da tanto, c'è il rischio che ci sia “non c'è' due senza tre”, possibile uno spostamento, ora potranno indovinarlo tutti, avendo fatto chiarezza sulla logica di costoro, che pur di vincere ad ogni costo spostato sempre sotto le festività religiose o i sabati-domeniche, è ovvio, connaturato, per cui non c'è bisogno che vi dica quando per le prossime, lo capirete anche da soli, la logica elementare di certi personaggi è veramente, non si può dire.  

Oltretutto sapendo che taluni personaggi politici sono assai superstizioni, il referendum lo hanno chiamato dell'Immacolata, così porta pure bene secondo la loro logica, bene a loro ovviamente, non certo al Paese. 

Quando la politica cambia come come la luna significa, che non hanno idee chiare e spesso non sanno nemmeno cosa fare, infatti è sotto gli occhi di tutti, cosa stanno facendo, forse sarebbe meglio se andassero tutti ad arare. 

Quando si cercano sotterfugi per vincere ed ottenere quello che si vuole,  già si capisce l'idea malevola che si cela dietro, si  perchè se una persona è limpida non ha bisogno di cercare l'inganno per ottenere quello che vuole, lascia che sia il popolo a decidere se sa di aver fatto le cose in modo corretto; questo atteggiamento del cambiare le date dimostra solo che costoro sono in difetto, perchè è proprio un modo logico di porsi che li tradisce. Se io dico si-si no-no, sono nel bene, ma se nascondo il si dietro al no o viceversa sono nel male. Solitamente un po tutta la classe politica agisce così, le sinistre ahimè l'hanno nel sangue questo modo di pensare. Siccome al governo non ci sono mai state tantissimo, ovviamente una volta agguantato l'osso non lo vogliono più  mollare, ed allora si attua di tutto per tenerselo ben stretto, si fanno patti anche con demonio pur di rimaner lì.

Ma la politica non si chiama tale se non s'ingarbugliano le carte.




martedì 20 settembre 2016

SMETTERE DI FUMARE UN DRAMMA!

SE  NON  HAI  VOLONTÀ   
MAI  SMETTERAI



Moltissimi hanno tentato di smettere di fumare, alcuni ci sono riusciti altri no.

Una breve storia della sigaretta. 

Tutti sanno che il Tabacco è di origine sudamericana, mediante le esplorazioni di Colombo, anticamente veniva masticato, fumato in pipe di pietra rossa, dagli indigeni, sia per rituali sacri che per usi medicamentosi. 

Approdato in Europa, in breve tempo diventa famoso in tutte le corti,  pareva avere capacità medicamentose: si usava per combattere la peste, le ulcere gastriche e le polmoniti; gli epilettici recuperavano l’equilibrio solo dopo aver fumato. Per non parlare poi di piccoli malesseri quali: emicranie, capogiri, nausee.

Inizialmente esisteva il sigaro e la pipa per assumere il fumo di tabacco, che po si scoprì contenere la nicotina un alcaloide con varie proprietà. 

Successiva mente dalla guerra di Crimea, si iniziò l'uso della sigarette, che diedero vita all'uso del tabacco arrotolato nella carta. la dipendenza dal tabacco fu subito un dramma per tutta Europa, chi per una scusa chi per l'altra ma il tabacco divenne una droga necessaria. aumentarono anche i morti per tumori, e quindi i decessi aumentarono vistosamente, quando poi si capì che la responsabilità era del fumo derivata sia dal tabacco che dalla sigaretta ben peggiore, iniziarono anche le campagna per tentare di far desistere i fumatori, ma ciò non è facile se semplice, perchè la nicotina è molto apprezzata dal sistema cerebrale, tanto da indurre una continua stimolazione e desiderio di assumerne sempre di più. 

E' risaputo che il fumo è una delle principali cause di morte, in tutto il mondo:
  1. causa di morte per il 33% di tutti i casi di tumore, per l’80% dei tumori al polmone, per il 30% delle malattie cardiovascolari, per il 75% di altre malattie respiratorie.

  2. Metà delle persone che fumano moriranno di questa droga e l’altra metà perderà tra i 20 e i 25 anni di aspettativa di vita. Un giovane che a 20 anni che fuma due pacchetti di sigarette al giorno, ha una speranza di vita accorciata di 8 anni rispetto a quella di un non fumatore.

  3. Il fumo in Italia uccide 10 volte di più degli incidenti stradali e negli ultimi anni invece di diminuire e smettere di fumare causa le molteplici campagne di dissuasione, si ha una tendenza opposta. 
Il Tabacco è una pianta appartenente alla solanacee, come pomodoro, patata, peperone, melanzana, dal tabacco si estrae diversi  componenti come la nicotina,con formula bruta  è C10H14N2,  essa è un alcaloide e una potente neurotossina è  molto tossica, 30-60 mg possono causare la morte di una persona. La nicotina è una sostanza prodotta da tutti i vegetali in quantità diverse sopratutto per proteggere le piante dagli attacchi dei parassiti sopratutto insetti, quindi si trova in un po tutti i vegetali specie quelli della stessa specie delle solanacee a cui fanno parte: pomodoro, peperone, patata, melanzana. 

Dalla nicotina si può ricavare mediante un processo chimico, l'acido nicotinico che è la vitamina B3 o PP, o chiamata niacina. 





La caratterista principale della nicotina è quella di stimolare energicamente il sistema cerebrale e di aumentare l'avidità di assunzione in modo esponenziale, proprio simile alle più note droghe, in sostanza la nicotina come molte altri principi attivi delle piante, è una sostanza eccitatoria, molte persone che vogliono smettere di fumare, lo fanno in molti modi, si iscrivono a corsi per fumatori, dove si richiedere l'interruzione immediata dal fumo, senza però tener presente che la nicotina si assume anche in altri modi, con l'alimentazione, come scritto sopra assumendo pomodori verdi, o patate, ma anche melanzane e peperoni, i fumatori che vogliono smettere di fumare dovrebbero per un certo periodo di tempo interrompere di assumere questi alimenti e ogni altri alimento  derivato dalla solanacee.  ma non solo la nicotina si avvale anche dell'uso della caffeina e della teina, che sono anch'essa sostanze eccitatorie, che aiutano l'aumento del desiderio di fumo, quindi di assunzione di nicotina, quindi eliminazione di Caffè e Tè, oltre che di alcolici, dolci, bibite gassate specie quelle contenenti gli estratti della Cola, che sono simili, al caffè, ed anche le carni rosse, io consiglierei nel periodo di interruzione di interrompere l'uso di formaggi, in generale, le proteine fermentate possono rallentare certi fattori, specialmente bisognerebbe agire nel circolo linfatico per eliminare le tossine dato che gran parte dei farmaci viaggiano su questo, se i linfonodi sono "intasati" si hanno problemi nel far pervenire i farmaci in tutti i distretti corporei. Per cui cure disintossicazione, sia mediante piante, come cardo mariano, carciofo, tarassaco, etc, ma anche mediante massaggio linfodrenante, sono ottimi per recuperare al meglio una buona condizione di salute, non solo per facilitare l'interruzione del vizio del fumo, ma anche per aiutare a dimagrire, se le vie linfatiche non funzionano o sono intasate, è molto facile ingrassare e non dimagrire, quindi molto spesso le cure, dimagranti non hanno successo perchè i linfonodi e le vie linfatiche sono ostruite.

Inoltre l'aspirazione di odori di foglie o fiori di Eucalipto, lavanda e timo, e finocchio, messi un sacchettino, e aspirati diminuiscono  la voglia di fumare. 

Prima di tutto bisogna rilassare il sistema nervoso per tenerlo calmo, almeno nei primi giorno di trattamento con tinture madri, di Tiglio, Valeriana, Thuja, Biancospino, Passiflora, Avena sativa in mix sinergico, inoltre per aiutare il sonno di notte che potrebbe essere assai agitato si può usare una tintura madre di Narciso che è un vero e proprio narcotico naturale, anche il profumo di questo ha lo stesso scopo. 

Ma anche un tè di foglie di Alloro cioè Lauro Nobilis (10 foglie vecchie, ma fresche da pianta, non quelle giovani dell'anno; in mezzo litro d'acqua far bollire finché non diventi rossa) aggiungere poi Valeriana e Tiglio, può essere utile, questo è decisamente più forte della camomilla.

Per compensare la mancanza della sostanza eccitatoria che il cervello richiede, mandando il sistema nervo in tilt, si può sopperire aumentando il dosaggio della Vitamina C o acido L-Ascorbico, fino a 3 gr in unica somministrazione, l'acido ascorbico funziona a dosi elevate come un eccitatorio del sistema celebrale, ma senza gli effetti collaterali neurotossici della Nicotina, inoltre da un grande energia al corpo, quindi sopperisce alla frenesia derivata dalla mancanza di nicotina, si può anche assumere dosi basse di acido nicotinico, cioè vitamina B3 o PP che nulla ha a che vedere con la nicotina, se non che deriva il nome, essa è la Niacina, che agisce  sul sistema nervoso centrale e combatte efficacemente alcuni problemi quali depressione stanchezza e mancanza di memoria, aiuta a ridurre il colesterolo, inoltre a certi livelli, riduce il rischio di problemi interconnessi con il cuore.






Nel caso in cui, il fumatore assumesse anche più di due pacchetti a giorno di sigarette, i livelli di nicotina sono assai alti, con un vero pericolo per la propria vita. per aiutare i fumatori più incalliti a smettere di fumare, si può usare piantaggine, coda cavallina e anche lo stesso tabacco in tinture madri, attenzione però che il Tabacco ha elevati dosaggi di nicotina, per cui l'assunzione può risultare molto pericolosa, anche mortale,  io dire solo sotto controllo medico, non come qualcuno oggi che per drogarsi usano tutte sniffare tutte le piante che trovano nei prati e nei campi, senza nemmeno curarsi di cosa sono, lo dico, perchè non tutte le piante sono commestibili e non tutte sono innocue, per esempio è molto comune trovare una piante che assomiglia in tutto e per tutto a del prezzemolo invece è la cicuta, basta una quantità piccolissima dell'ordine di qualche di decimo di milligrammo per mandare al creatore chiunque. Per cui attenzione, la tintura Madre di Tabacco può essere altrettanto pericolosa, per andare sul sicuro meglio  i cerotti transdermici di nicotina, che sono decisamente più sicuri. 

Poi un altro fattore molti cercano di interrompere il vizio del fumo in modo drastico, come molti centri consigliano, però poi fanno uso di altre sostanze, ma allora non ha senso. Questo è un errore se ci pensiamo bene, perchè finché sono poche sigarette chiunque ci riesce, ma quando la dose di nicotina è molto alta anche due o tre pacchetti di sigarette, non è più possibile, bisogna andar per gradi togliendo tutto quello che aiuta ad eccitare il cervello, e assumere tutto quello che favorisce un suo rilassamento, ma diminuire l'assunzione di nicotina un po alla volta, è bene interrompere di fumare perchè il danno peggiore non è tanto la nicotina di per se stessa, quanto la reazione chimica che avviene con la carta della stessa e quindi i depositi nei polmoni, mentre un cerotto transdermico può sopperire alla mancanza della nicotina. Si diminuirà un po alla volta, finché si interrompe completamente. Ovviamente è consigliabile per un fumatore mantenere per un certo periodo di tempo una dosaggio bassissimo di nicotina 0,01mg mediante cerotto transdermico, perchè il cervello mantiene il ricordo di quell'esperienza e una piccola dose, favorisce un certo rilassamento e impedisce allo stesso di ritornare ad assumere in modo esponenziale la sostanza. Ovviamente è bene che prima o poi s'interrompa completamente. 

Ricordarsi che la nicotina consuma grandi quantità di vitamina C che si accumula molto nel cervello, per cui assumerete grandi quantità di acido ascorbico, o suoi derivati, va molto bene anche questo NCK ma a dosaggio come descritto, perchè questo contiene potassio che a dosi più elevate di un grammo giorno possono essere pericolose. mentre quello a base di sodio no, anche a base di Magnesio è positivo.
L'ascorbato di magnesio e calcio devono essere assunti sempre alla sera perchè hanno un effetto rilassante. 

Un altra sostanza che aiuta il sistema nervoso sia a rilassarsi che a combattere la nicotina è l'oro colloidale ionico, a dosi elevate di 30 mg al giorno. ha proprietà antinfiammatorio, migliore l'umore, e aumenta anche l'intelligenza aumentando l'attività delle sinapsi o meglio dire affinando i collegamenti bioelettrici, l'oro funziona esattamente con un trasmettitore di impulsi, bisogna però protrarre il suo uso per parecchi mesi, altrimenti in poco tempo il suo effetto si esaurisce, Inoltre ha effetti anche antitumorali come lo è lo stesso Platino colloidale ionico, per altro una parte dei farmaci da chemioterapia contengono platino, è risaputo avere proprietà antitumorali, ma senza avere gli effetti tossici dei rispettiva farmaci.

Precauzioni sia l'acido ascorbico=vitamina C; che l'acido nicotinico=vitamina B3 in alcuni soggetti sono un po irritanti per cui assumete dei derivati salificati, meno fastidiosi. 

Prima però di intraprendere una cura di qualsiasi tipo, fatevi fare una bella visita medica, un esame molto completo del sangue e possibilmente anche delle allergie. 

sabato 17 settembre 2016

LE DATE DI PUBBLICAZIONE SONO IMPORTANTI.

LEGGETE LE DATE 
DI PUBBLICAZIONE 
PRIMA DI PARLARE!


Vorrei dire una cosa. 
Un amica gentilmente su facebook mi ha mandato un link ad una pagina di Antonio Socci, C'è il vero Gesù nei vangeli aramaici

Dicendomi che un certo il discorso sulla lavanda dei piedi che io prima tra tutti ho fatto, lo avrebbe detto prima Socci, al che sono rimasto perplesso, sono andato a vedere e cosa ho trovato?

Prima di tutto, il caro Socci molto furbamente, ha inserito in questo testo, scritto molto bene, su temi relativi all'interpretazione errata di alcune parti dei vangeli, una frase quasi avulsa dal resto del testo,  buttata lì solo per accreditarsi un certo discorso, un merito che non ha,  senza nessuna interpretazione del testo stesso, come abbia dedotto questa cosa, non si sa, non c'è scritto nulla di nulla...

" Impressionante anche il momento in cui Gesù lava i piedi ai suoi amici, investendoli del potere sacerdotale: egli manifesta loro “la sua contentezza, poiché, grazie a loro, potrà morire nuovamente, bere di nuovo il calice che bevette sul calvario”.


Ma lo tradisce la data di pubblicazione, dato che Socci non è un profeta, e lo Spirito Santo non gli parla ne sono sicuro. Anche perchè lo Spirito Santo non parla ai furbi.


Ecco come i furbi poco corretti si avvantaggiano rispetto a coloro che con tanta fatica e con dedizione e onesta specialmente gratuitamente donano, tutto al mondo per il bene dell'umanità, ma ovviamente Socci che si crede un eccellente cristiano si comporta come tutti gli agli furbi, evidentemente lui crede che la legge del Signore vale solo per i deficienti e non per i furbi...ma in questo fa un grosso errore, perchè anche se è andato dal prete a confessarsi ma la sua confessione è nulla, perchè il danno rimane scritto in quella pagina, per cui il peccato è ancora sotto gli occhi di tutti e sopratutto è ancora fisso a lui, non viene  cancellato finché non si rimedia, caro Socci lei non sa un tubo nemmeno della volontà di Dio. Almeno avesse messo il link dove ha preso la frase, ma siccome non vuole essere da meno di un pinco pallino che gli da alquanto fastidio, ovviamente bisogna accreditarsi meriti che non si ha. Non dica di essere cristiano perchè questo comportamento non è di un cristiano. 

Quindi come si può vedere da due articoli il mio risale al  17 gennaio 2015, mentre la pubblicazione di A. Socci è fatto il 13 maggio 2015 ben 4 mesi dopo...si comprende subito da chi e dove ha tratto questa frase, perchè non c'è nessuno altro in rete che ha scritto questo. 


" Impressionante anche il momento in cui Gesù lava i piedi ai suoi amici, investendoli del potere sacerdotale: egli manifesta loro “la sua contentezza, poiché, grazie a loro, potrà morire nuovamente, bere di nuovo il calice che bevette sul calvario”.


E la gente come lobotomizzata gli credono, io dico che il mondo sta andando molto male, proprio perchè anche i cristiani che si dicono veri, sono invece ben poco veri e tutti pronti a fregare tutti. Ecco che satana ha preso la mente e il cuore di tutti specie di chi prima pareva santo e oggi non lo è più, sarà sempre peggio, man mano che il tempo avanza, i veri credenti saranno sempre meno. Quello che oggi la fa da padrone sono i soldi che tintinnano nelle mente della gente, la disonesta dilaga.


LA GENTE prima di leggere i testi  farebbe bene accertarsi della data di pubblicazione di questi e compare le due o più date per vedere e verificare chi ha scritto per primo, è quello che conta non è il nome altisonante del vip, ma la data di pubblicazione del testo. Anche perchè si evitano malumori inutili. 


giovedì 15 settembre 2016

Lo svantaggio delle città!

Lo svantaggio delle città!






Tutti i poli fin dall'antichità si sono riuniti in comunità sempre più dense per proteggersi gli uni e gli altri tentando di sopportarsi, dandosi della regole poi divenute leggi, mettendo dazi che poi sono divenute tasse, ma nelle città la vita diventava sempre più frenetica, e sempre più caotica, aumentavano i furti e le truffe, gli intrighi erano all'ordine del giorno, le città sono pian piano cresciute come luogo di crimini, infatti più genti confluiscono nelle città maggiore è la probabilità che chi vive in esse, possa vivere meno che non ci vive nella tranquillità delle campagne. E città sono sempre piene di tensioni, di problemi, di ogni sorta di disequilibri, una normalità nelle città non esiste, si passa da un estremo ad un altro con estrema facilità esse hanno sobborghi poverissimo, come ricchissimi, le città sembrano un luogo bello, pieno di colori, profumi, divertimenti, ma in realtà sono un accozzaglia di tante cose, che spaesano tutti, ad ogni angolo trovi qualcosa di diverso, devi essere pronto sempre ad accettare qualsiasi evento e qualsiasi pensiero, in una città multietnica, multi-religiosa, multi-sessuale devi essere pronto a qualsiasi incontro, duttile ed adattabile, devi aver in equilibrio interiore rigido come il metallo, perché basta un incrinatura che all'improvviso cadi in depressione,ecco le città sono un mix tutto, l'equilibrio in essere non esiste e mai esisterà, nell'apparenza sembrano equilibrate ma nella sostanza sotto la pelle grigia delle strade, si celano verità nascoste, orrori ed intrighi. Una città è un mondo aperte nel mondo, un isola di apparente felicità, dove tutte le culture s'incontrano e si scontrano, dove l'arte s'intreccia e dove il pensiero si estremizza, dove quello che sopra finisce sotto, e viceversa, le città sono come una bomba ad orologeria pronta ad esplodere, un catino di malattie, un fonte di patologie, non si creano umani più forti, ma più deboli, non c'è la selezione naturale, tutto viene preso per buono, per giusto, nelle città non si contra il meglio, si fondono gli estremi, per produrre il mediocre. Gli uomini delle città spesso diventano donne, e le donne uomini, le città nascono anche per queste ragioni in esse è più facile nascondere qualsiasi cosa, dal sesso alle armi. Le città sono come delle sanguisughe di una società, assorbono tutto e divorano tutto, uomini e donne in esse non sono più tali, diventano come numeri, no! Siamo numeri, in mano di burattinai, che gestiscono questa mole immensa di popoli, che vengono spinte dove pochi le vogliono portare.
Le città sono come dei grandi allevamenti dove noi siamo gli animali, infatti le città hanno la proprietà di far perdere il lume delle ragione, con la loro frenesia che investe tutti, dal misero al nobel. E l'uomo alleva l'uomo, in queste abitazioni che assomigliano sempre più in batterie dove veniamo incubati, trattati, lavorati, pronti ad essere utili per altri progetti. E poi la natura ricorda all'uomo che esso non è fatto per stare nelle città come polli in batteria, ma nella campagne, basta un terremoto, una frana, un alluvione che le città si trasformando, nella bara per molti, alle volte tutti. Quale grande vantaggio hanno le campagne, e quale grande fortuna hanno coloro che vi abitano, vivono una vita piena di soddisfazioni e tranquilla, non c'è il vicino che strilla, non c'è quello che urla del piano di sopra, non c'è il rischio di ammalarsi frequentemente, ne di sposarsi con quello che sta sotto di casa, e figli che nascono sono molto più sani di coloro che vivono in queste città dove il numero di malati mentali aumenta man mano aumenta il numero dei suoi abitanti sono meno frequenti anche problemi di natura giuridica, la vita nelle campagne e montagne è molto più tranquilla, i figli che vivono nelle batterie delle città non sanno nemmeno come un gallina fa le uova, non sanno e non hanno mai visto una fattoria, non conosco la genuinità del mondo vero, ma tutti sono attratti dalla natura, come un ancestrale ricordo di dove siamo venuti. Le campagna hanno le loro difficoltà, ma il guadagno è notevole, per la psiche umana, che ha bisogno di tranquillità non di una vita isterica.
Oltretutto certi popoli amano le città mentre altri preferiscono le campagne, noi Italiani non siamo affatto popoli da megalopoli, amiamo molto di più starcene separati l'un dall'altro, vivere vite tranquille e veniamo tirati verso queste pentole a pressione, solo per imitazione, perché in altri stati amano stare assieme come polli, in queste immense batterie, per poi appena possibile fuggire da esse e tornare nella natura. Si noi Italiani siamo più attratti dai campi, dalle montagne, dalla tranquillità, che non dagli incubi di città piene di prostituzione, droghe, e oggi giorno spesso morte. Altri popoli invece amano starsene assieme come sono gli islamici, che si sembrano tutti assieme per difendersi, tipici comportamenti di popoli che difendevano le greggi e che condividevano tutto tra di loro, noi siamo invece il contrario, popoli dediti alla terra, alla natura, se non torniamo alla terra questa nazione presto cesserà di esistere.

Poi nelle città si sono dovute creane professioni nuove, ma mano che i problemi crescevano, così si è passato da problemi “fisici” a problemi mentali, e qui hanno iniziato a proliferale gli strizza cervelli, come molti li chiamano ancora oggi, che non amano questi discorsi, ma è ovvio il motivo, le città sono il catino per trovare tanti pazienti psicotici, malati mentali di ogni ordine e grado, posseduti, sono le città la culla per costoro, mentre chi sta in campagna soffre molto di meno di tali patologie, perché il mondo dei campi, della natura che t'impedisce di essere non equilibrato.
Il lavoro della terra nobilita il corpo e affina l'animo, una volta si diceva dei contadini, che avevano scarpe grosse e cervello fino, perché erano grandi lavoratori, ma con molta saggezza. Oggi la sapienza ce l'hanno pochi e l'intelligenza sembra comune ma è quasi un illusione, basta vedere la classe politica, che viene osannata ad idoli delle masse, quando sono solo comuni mortali che si atteggiano a dei.
E oltretutto, le campagna, fanno ritrovare la dimensione trascendentale di Dio, mentre le città assomigliano sempre più ad un girone dantesco dell'inferno.





mercoledì 14 settembre 2016

ECONOMIA E ISLAM

LA DISTRUZIONE PASSA ATTRAVERSO L'ECONOMIA E ISLAM



La corte Europea ha sentenziato e decretato che non si possono più respingere i migranti che hanno commesso reati, ciò significa che anche i terroristi che dovessero arrivare con la marea umana di profughi dovranno essere trattenuti in Europa, così facendo essi alimenteranno ancora di più le cellule terroristiche europee e le situazioni di degrado, il terrorismo dilagherà con più rapidità in tutta Europa. Mi chiedo solo una cosa, a cosa servono le forze dell'ordine se si permette ai terroristi di rimane in uno Stato? Tanto varrebbe dar loro la possibilità di operare liberamente, che è la stessa cosa, si perchè quando una corte costituzione ammette che un cittadino straniero, con precedenti penali rimane in una nazione lo si legalizza nel suo operare, gli si da carta bianca di agire come gli pare, contro le leggi di quello stato, qual'è il legiferatone che fa del male se stesso? E' una cosa di una totale illogicità, pare che qui chi legifera abbia a cuore la distruzione dell'Europa e non la sua tutela, a che serve allora produrre leggi per il rispetto dei diritti, se si permette e si consente che un terroristi vivano a stretto contatto con la gente perbene? A cosa servono le istituzioni militari e di polizia se non possono operare contro costoro? A nulla, in questo modo si depotenziano gli stati stessi, a favore di della confusione più totale, pare che l'uomo sia sempre più preda di fenomeni di digressione mentale, pare che governa sia in opposizione a chi vivere da secoli l'europa, pare che l'Europa sia a favore di coloro che portano l'ingiustizia e il terrore, forse si vuole disgregare tutto, e cercare di creare situazioni di disagio, allarme, fino ad arrivare alla destabilizzazione dei popoli, forse in tutto questo qualcuno ci guadagna, non forse è così. Anche i movimenti di popoli, servono a questo scopo, le guerre in oriente e ogni altra situazione vengono usare per far scendere e salire le borse, per creare movimenti di capitali, tutto si fa in funzione del vile danaro, questo è lo scopo principale perchè si creano tanti disagi alla popolazione, se tutto stagnasse non ci sarebbe movimento di mercato, tale da determinare sbalzi considerevoli e quindi grossi guadagni per taluni. Tutte le politiche Europe sono volte non ad aiutare gli Europei ma per creare contrasti e tensioni così le economie s'impennano, tutto viene fatto in funzioni di ciò, è questo che fa muovere tutto, a questi non interessa la pace, interessa la guerra, e la tensione perchè solo così ci sono alti e bassi e l'economia gira. Quindi ci dobbiamo aspettare decisioni più drammatiche, eventi molto più devastanti, e un attualità allarmistica, ci sarà più morte, più terrore, più malattie, vere o create, poco importa, più terremoti, veri o generati, poco importa, leggi totalmente illogiche e strane, e via di seguito, tutto servirà ad un solo scopo accentrare il denaro in mano a pochi e creare divisioni, disagi, e ovviamente tensioni etc, così fanno giare oggi l'economia. 


DAGLI ANIMALI ALL'UOMO 
IL PASSO E' BREVE


E in tanto in Italia i fenomeni legati alle tradizioni Islamiche continuano ad aumentare, ovviamente con una legge europea che va contro le leggi dei singoli stati, è ovvio che chiunque si sente in diritto di fare in uno stato ospite quello che gli pare. Se adesso si sgozzano gli animali senza nessun problema addirittura in strada, sotto gli occhi di tutti, senza nessuna incuranza, facendo azione contro i nostri bambini, che non so certamente educati a veder sgozzare gli animali, si trovano queste scene disgustose e orrende di una barbaria e di una violenza che solo i popoli che vengono da questa religione possono fare. 

Ma quello che allarma di più non sono solo queste scene che proliferano sempre più, è invece il presupposto che si vuole arrivare una chiara minaccia all'occidente, si perchè sgozzare un animale difronte alla cittadinanza di un altra nazione in cui si è ospiti, in realtà una chiara allusione e una minaccia verso gli stessi occidentali che saranno i prossimi a subire questo trattamento, ad essere sgozzati, è per questo che lo fanno in luogo pubblico, perchè questo atto celata un messaggio di morte. 

Si arriverà che le parole dell'apocalisse si realizzeranno, 
"e il sangue scorrerà a fiumi", con la contentezza di tutti sopratutto dei politici, come ho già detto, nessuno di noi sa, se costoro colpiranno prima il popolo o i politici, perchè il popolo non detiene il potere è il politico che lo detiene!

Nessun uomo conosce quando verrà la sua fine e come!
Se vogliamo farci sgozzare continuiamo così.

Io dico NO, al Referendum!




domenica 11 settembre 2016

SE LA CHEMIO GUARISSE TUTTI I TUMORI NESSUNO FUGGIREBBE DA ESSA.


SE LA CHEMIO GUARISSE TUTTI I TUMORI 
NESSUNO FUGGIREBBE DA ESSA.




Nelle ultimi tempi si ripetono casi, di donne che rifiutano la chemio e usano trattamenti improvvisatati, assai discutibili.

Gli articoli qui sotto, denunciano questi fatti ormai giornalieri.







Che vent'anni fa e più la chemio fosse quello che tutti sanno essere stata, è connaturato, però c'è anche da dire un discorso, non è nemmeno tanto colpa di queste donne se prendono queste decisioni assurde, ma principalmente del vissuto sulla pelle di loro familiari ed amici, perché basta molto poco, convincersi che la chemio è considerata = morte, basta che un tuo familiare, un tuo caro, un amico/a che è passata mediante la chemio sia morta dopo solo trattamento di chemio che il danno è fatto, le persone che l'assistono i familiari e chiunque altro venga a contatto con questo paziente e ne subisca i suoi mali, è ovvio che vedendo questo e vendendo che la chemio non ha guarito la persona, ovvio che poi questi soggetti si rivolgono a tante altre speranze, ma questo è normale.
E' il vissuto di ogni persona che ti porta a ritenere un cura mortale, per forza quando una persona che viene tratta solo con chemio e non guarisce ma muore, è connaturato è ovvio e logico che poi le persone perdono fiducia non è colpa di nessuno, ma semmai della chemio stessa, che non guarisce tutti pazienti, ma solo quelli più resistenti. Ok oggi si sono fatti altri passi, oggi la chemio si avvale anche della cura Di Bella che gli ospedali non dicono ma c'è, in taluni ospedali si fa , e funziona, bisogna dire anche questo, si cose altre cliniche che praticano altri tipi di cure oltre la chemio se proprio come l'ospedale di Pisa che distruggono i tumori mediante processo termico.

La cosa invece allarmante semmai è che il paziente spaventato sia dagli effetti collaterali della chemio perché è risaputo purtroppo che gli effetti collaterali ci sono, capelli, denti etc, per non parlare dei dosaggi della chemio, ma anche ad influenzare negativamente, ci sono anche stati film trasmessi che raccontano la verità di cosa è la chemio, se questi non fossero stati resi pubblici, forse anche su questo aspetto le cose sarebbero diverse, da un lato si vuole dir la verità però dall'altro poi si brontola per queste morti; bisogna decidersi cosa si vuole, perché mi pare che il governo non abbia le idee molto chiare su questo argomento. Ma cmq sia, il problema maggiore sono proprio i casi di morte da chemio, gente che non ce la fa, gente che non sopporta i trattamenti, poi oltretutto sappiamo bene che se il tumore è resistente al primo ciclo i medici non sapendo cosa fare, raddoppiamo la dose come se gli esseri umani fossero degli elefanti, che già debilitati dal primo ciclo, dovrebbero sopportarne un altro e poi un altro, e chissà quanti!, e questa distrugge ancora di più le difese immunitarie, ahimè è la verità lo sanno anche i gatti. Per cui ovviamente quando una donna, un uomo assistono a questi trattamenti fatti su altri pazienti è ovvio e connaturata che sorga spontanea la convinzione mentale di dire no alla chemio, è fisiologico, chiunque che è sano di mente vedendo le sofferenze che queste persone devono sopportare, adulti, bambini, vecchi, dica di no, lo dico pure io, ma è normale è ovvio. Per cui non si può colpevolizzare nessuno se non proprio la chemio stessa, perché se fosse efficace come dicono. E se avesse più sopravvissuti che morti,la gente la farebbe senza tanti problemi, ed invece sono molti gli spaventati, anche perché effettivamente uno dice se tanto devo morire, perché devo fare una cura che acceleri la mia morte? Non hanno nemmeno tutti i torti, ovviamente tutto dipende dallo stadio dei tumori, non sappiamo in che stadio fossero queste persone, ne che tipo di tumore avevano. Poi ovviamente molto dipende anche da come viene detto al paziente, la notizia e sopratutto se oltre alla chemio si prospettano altre cure, forse se si facesse così, forse le persone sarebbero più propense, invece che dire le istituzione hanno solo quella o l'intervento chirurgico, bisogna vedere non sempre si può fare, per cui bisogna che l'oncologo dica la probabilità di vita reale e non fantasiosa solo per fare la chemio, perché è bene che i medici vengano responsabilizzati e paghino anche per quello che dicono, che spesso non corrisponde alla verità. Poi ovviamente dopo il parente si incazza come una iena, dopo che congiuto, amico, fidanzata, etc morto è ovvio senti di quelle frasi, tipo “ lei mi aveva assicurato, che sarebbe sopravvissuto” oppure “ lei mi aveva detto che la terapia non era distruttiva” oppure “ lei mi ha mentito, mi ha preso in giro, io la denuncio” e via di questo passo. I medici, lo dico ai magistrati devo pagare per le morti che hanno sulla coscienza, (va beh che poi pagano difronte al Padre eterno, ma quello è un altro discorso) perché non è giusto che riescano sempre a farla franca, anche perché se si responsabilizzano i medici, questi lavorano meglio perché hanno il timore di sbagliare stanno attenti a cosa fanno a non far crepare la gente chiunque di noi e di voi, non sappiamo sotto che mani possiamo finire, il futuro è incognito per tutti

Poi bisogna anche dire un altra cosa, la medicina ultimamente ha fatto un po di errori, visto che i telegiornali riportano le notizie di qualsiasi caso, specie se fa tendenza, come persone che gli tolgono il rene sano, oppure gli asportano la parte sbagliata, anche questi fatti concorrono a spaventare la popolazione, è ovvio, chi si fida di mettersi nelle mani di medici che fanno di questi errori direi banali. Metti insieme tutto è ovvio che la gente si spaventi, normale, chiunque.


Se in un paese di 1000 abitanti, 100 persone hanno il tumore, quanti rinarrano in vita? Facciamo finta che solo 50% si cura con chemio il restante no.

1 quanti dei due gruppi chemio e non chemio rimarranno in vita più a lungo?
2 del gruppo che viene trattato con chemio il 50% quanti rimarranno in vita?

Quanti rimangono in vita non ci interessa nulla, perché tanto io posso dire una percentuale, chi ha altri interessi ne può dire un altra.

Quello che è interessante è un altro aspetto che su 50 persone quelle che moriranno, saranno morte perché la chemio non le ha curate e le loro rispettive famiglie comunicheranno ad altre famiglia moltiplicate x 10, che i loro cari sono morti causa insuccesso da chemio. L'effetto qual'è, che qualche centinaio di persone non faranno la chemio, causa insuccesso da chemio. Ma nel breve periodo nessuno dei 1000 abitanti, faranno la chemio perché ovviamente il tam-tam porta la voce.

Di chi è la causa del è del tam-tam? Il colpevole è la chemio che non ha saputo tener in vita chi aveva promesso di far vivere. Dico promesso perché spesso i medici promettono quello che non dovrebbero promettere, visto che nessuno sa se una persona ce la fa o no, dato che ogni persona ha un organismo che funziona diversamente l'uno dall'altro non siamo dei robot, sia tutti diversi, in linea di massima funzioniamo tutti in modo uguale, ma se puoi andiamo a guardare esattamente nel dettaglio, ci accorgiamo che io funziono diversamente da un altra persona che ha la mia stessa età altezza, tipo di razza, etc! E questo ci fa capire che a me un dato farmaco può funzionare come anche no.

Quindi chi è la causa reale dell'insuccesso la chemio stessa, che se avesse successo, se guarisse almeno 90% della popolazione tutti si la farebbero, invece guardando le statistiche dei decessi, specie se vai nei reparti di oncologia, capisci subito.

Quindi o si da alla persona, altre possibilità oltre la chemio, radio, cobalto, o l'intervento chirurgico, anche sperimentali, come artemisinina, il DCA sodico anche se non sono terapie diciamo non ufficiali, ma che ve ne frega, se la gente le vuole sperimentare meglio sperimentarle in un ospedale o sotto controllo medico, c'è sempre un vantaggio o no! Si sa che DCA sodico o potassico o di litio ha effetti antitumorali, come si sa che la Artemisinina ha affettivamente la capacità di distruggere alcuni tumori, non per nulla esiste la formula chimica del principio attivo. Se non date alle persone un alternativa ben presto il tam-tam sarà nazionale e nessuno verrà più a far la chemio forse andranno all'estero dove si prospettano terapie diverse, dove forse sono anche più furbi, se l'Italia non vuole rimane indietro, si prospettino altre cose, anche il vaccino antitumorale, come la terapia valida del trattamento termico dei tumori fatto nell'ospedale di Pisa, perché non lo fanno anche in altri ospedali e solo lì? Io dico che per salvare la vita di una persona i medici veramente dovrebbero tentare di tutto, sono gli unici che lo possono fare con una certa serietà se si limitano i medici, ovvio che la persona si rivolge ad altri lidi, è normale.


Poi vorrei dire una cosa tutti color scoprono di avere un tumore, dico sempre la gente deve sempre sentire prima la medicina ufficiale, prima di decidere con testa cosa vogliono o non vogliono fare, perché comunque sia un paziente è libero di agire come crede, responsabilità sua se puoi ci rimane e anche in questo caso, quando un paziente si rifiuta nelle cure ufficiali proposte questo dovrebbe firmare un documento dove attesti che l'ospedale non può assumersi colpe per problemi collaterali a cure non ufficiali, è assolutamente vero che la vita di una persona è sua, lo stato non può far nulla se quella persona non vuole, ma bisogna che anche lo stato a tal proposito si tuteli, la giustizia vale in tutti i sensi e tutte le direzioni.

Poi bisogna anche pensare con testa dico sempre alle persone che non devono sentire ciarlatani, che gli suggeriscono cose strambe, tipo la ricotta, o altre cose, un po curiose, perché bisogna conoscere bene approfonditamente che genere di tumore si ha, e se è solo uno o più; poi sapendo questo si sa, in quanto tempo esso cresce, e quindi in base ha ciò si può stabilire che tipologia di cura si vuole fare, poi ovviamente dipende se il tumore è midollare, osseo, o dei tessuti molli, o del cervello, o del sangue, etc, in base alla tipologia con il consiglio non solo di un solo oncologo, possibilmente portate i vostri esami da almeno tre specialisti, se almeno due di questi c'è concordanza fate quello che vi consigliano se volete, se no, valutate bene se sul mercato esistono altre terapie, ma non fantasie. Però la gente farebbe bene ad imparare diverse cose sui tumori, l'alimentazione non solo sana, ma anche magra e povera di proteine protegge dai tumori, perché non sono tanto le proteine la causa, quanto le tossine che si immettono con le proteine la causa di alcuni tipi di tumori, altri sono ormone dipendenti, altri derivati da patologie anche virali o batteriche e anche funginee, come anche alterazioni.



Una sola cosa vorrei dire a tutti, prima di pensare di applicare cure strambe senza un fondamento, fatevi vedere dal un medico specialista che stabilisca esattamente la vostra problematica, e se siete contrari alla chemio ovviamente dovete mettere in conto, che potreste vivere come anche morire, nessuno può dirvi con esattezza quanto tempo vi resta, spesso è sempre un azzardo dire una settimana o 10 anni, perché le variabili in gioco sono tante, ogni organismo è diverso.  

NO ALLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

NO ALLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE  Non c'è anno che passa che non si cerchi di arginare la violenza contro le donne, ad ogni ...