giovedì 26 novembre 2015

Faccio un appello personale a Putin!!!

Brutte notizie la guerra è alle porte?

http://www.difesaonline.it/mondo-militare/siria-arrivano-i-rinforzi-mosca-caccia-cinesi-operativi-tra-pochi-giorni-e-non

Ricordo cosa mi disse la Madre di Dio un paio di anni fa, che la guerra sarebbe avvenuta e che l'uomo non poteva più cambiare nulla; ricordo quello che mi disse Dio Padre 7 anni orsono che il 2015 era l'anno dell'inizio della fine, e così è ... la fine ha avuto inizio... Gesù nel 2013 il 13 ottobre chiese alla chiesa tutta, un atto di penitenza e aveva dato 1 anno di tempo, ma nulla avvenuto e così il 13 ottobre 2014 è avvenuto il grande disastro di Parma, oltre che altre cose, come le dichiarazioni dell'isis, sul far esplodere la poverirera del caucaso...e mi pare che si siamo... come si può vedere tutto quello che il Signore mi ha preannunciato si sta compiendo passo passo... le mie profezie si stanno compiendo tutte e le mie apparizioni che ebbi nel lontano 1982-83 stanno prendo forma, in parte si sono già manifestate, e in parte si stanno concretizzando... solo che il mondo non sa cosa gli aspetta, io si!

Personalmente faccio un grandissimo appello alla Russia al Presidente Putin, placate i vostri animi, perchè non sapete come andrà a finire, non date la palla al balzo alla Nato di colpire, perchè poi tutto sarà un conseguenza e un escalation che porterà ad un sanguinosa guerra, le cellule terroristiche dell'isis si sentiranno maggiormente forti, e si scateranno in tutta Europa, vi prego ve lo chiedo anche perchè il Signore vorrebbe tentar ancora una  l'ultima carta, ma se il mondo si scatena prima, Egli mi ha detto che farà precipitare le profezie di Fatima, in un tempo molto breve, molto più breve del previsto, anticipando di molto qualsiasi profezia data a qualsiasi profeta moderno o antico. Quindi presidente Puntin le chiedo veramente con il cuore in mano, rifletta e non si faccia prendere dall'ira, che è pessima consigliera. 


Il segreto di Fatima va reintepretato ai giorni nostri, non è più la Russia il male del mondo!

Il  terzo segreto di Fatima dice che il comunismo sarà la fine del mondo, ma di cosa e quale comunismo parlava l’immacolata a Fatima? Stava forse parlando della Russia? No di certo, ma allora di chi parlava.
Se un volta esisteva il comunismo, fino alla caduta del muro di Berlino, oggi in Russia non esiste più o per lo meno è molto scomparso, oggi la Russia ha ritrovato la sua fede seppellita sotto il drago rosso, oggi sono più che mai convinti cristiani ortodossi, ma allora la profezia a chi si rivolge?
Chi sono i paesi che hanno ereditato il comunismo?
Italia, esiste il comunismo solo che oggi è travestito.

Francia, esiste la destra tanto quanto la sinistra, quindi anche qui una forma di comunismo c’è.

Cuba è comunista.
Cina è comunista.
Sud America è comunista.
Israele idem socialcomunista.
Anhe gli Usa sono social-
Ed anche altri paesi dell'area medio-orientale, sono social-

Una parte dei paesi Europei  lo sono solo che la chiamano socialismo, ma è di stampo comunista.

In pratica il drago rosso ha migrato dalla grande Russia, ha cambiato padrone, oggi si chiama Europa.
Infatti guarda caso, la Russia si è schiarata contro gli omosessuali, e altre cose, che gridano vedetta al cospetto di Dio, mentre l’Europa ha aperto le braccia al pensiero comunista, in toto, cercando di struggere qualsiasi valore del Cristianesimo, l’Europa di oggi combatte i valori cristiani con tutti i mezzi possibili, ed introduce leggi anticristiane. Per cui la profezia a chi faceva riferimento alla Russia? Ma no di certo, all’Europa e a tutti i paesi di stampo socialcomunista.


Per cui la lettura fatta agli antipodi della profezia non teneva conto che nel tempo odierno la Russia si sarebbe convertita e avrebbe preso, caratteristiche ben diverse da quelle che aveva all’inizio, per cui la profezia non deve essere letta con gli occhi di quel tempo, ma con quelli attuali, per essere compresa veramente. Per cui , da chi partirà tutto dai nuovi comunisti, che si celano sotto mentite spoglie.

sabato 21 novembre 2015

Ripensando ad alcuni eventi di questi giorni.

Eventi di questi giorni.

Giusto in questi giorni che ho avuto problemi con la linea internet, estremamente lenta, ho continuato a scrivere i miei libri, e nel seguire le vicende televisive dell'attento in Francia e le varie notizie che si susseguono, mi ha colpito non poco le notizie di falsi pacchi che vengono trovati in giro per le stazioni italiane e in altri posti, questo mi ha pò incuriosito, sicuramente sono eventi che accadevano anche prima, ma il fatto dimmeterli così in rielivo m'ha fatto pensare...Mi sono chiesto come mai, ora questi pacchi sono aumentati di numero, dopo l'attentato in Francia, ho trovato la cosa abbastanza strana e abituato come sono a ragionare e riflettere attentamente, penso che non siano pacchi solo lasciati da ignare persone, ma potrebbero addiruttura servire per valutare tecnicamente la velocità di reazione e intervento delle forze dell'ordine, per vedere se lasciano sgarniti altri luoghi, bisogna fare attenzione a non abbandonare mai i proprio presidi, forse è quello che vogliono distrerre, allontanare, sposare l'attenzione; non solo i pacchi potrebbero sortire anche l'effetto di vedere come la stessa polizia si comporta nei confronti di questi, quindi è probabile che ci sia qualcuno che osservi, perchè altrimenti come farebbero a capire. Io direi che la gente dovrebbe solo far molta attenzione ed allonarsi come è normale che sia dai luoghi dove un pacco o un oggetto di qualsiasi dimensione possa essere lasciato o abbandonato, basta far questo per assicurarsi di non creare panico, inutile, senza gridare strillare o altro, ma rimanendo assolutamente tranquilli. Certo non è semplice perchè ogni persona ha una personalità diversa, diversi pensieri e modi di comportarsi.

Perchè è assolutamente sbagliato da parte della popolazione spaventarsi, è quello che i terroristi vogliono esercitare terrore in modo da creare situazioni complicate alle forze dell'ordine, per cui la popolazione dovrebbe essere informata cosa deve fare se accadono determinate cose, per lo meno si cerca di tener calma la popolazione. Anche se certamente è indubbio che innanzi ad un aggressore chiunque esso sia, per istinto tentà di sottrarsi anche fuggendo, è questo è normale. Però è indubbio che non si debba spavetare la popolazione, anche perchè questi terroristi agiscono principalmente sul farsi forti nel lanciare proseliti di morte, anche se poi questi non dovessero avvenire nell'immediato, per loro è più che sufficiente terrorizzare, eprchè sortiscono l'effetto di porre la popolazione in uno stato di suditanza rispetto all'islam. 

Penso però che sia errato mostrare sempre continuamente nei telegiornali, le minacce di questi terroristi, si è giusto informare, ma molta resposabilità ce l'hanno i giornalisti e le Tv che trasmettono continuamente questi messaggi di morte, se dimuissero sarebbe molto meglio, primo non si da spazio ai terroristi, ne con foto, ne con filmati, neppure con messaggi che essi stessi lanciano, perchè è quello che vogliono, usare indirettamente i mezzi spampa e i giornalisti, per cui monta sempre più il terrore, se non si mostrano più le accuse, le minacce, questi terroristi non sanno più come fare a demolire la sicurezza della popolazione, non è questione di non informare, è questione di non far perdere il controllo alla popolazione, che diventerebbe ingovernabile. Per cui se le forze dell'ordine mettessero un bavaglio alla stampa per motivi di sicurezza interna del paese, in relazione a queste dichiarazioni di forsennati, sarebbe meglio, la popolazione si calmerebbe e non ci sarebbero problemi di natura economica, ma qui non si comprende perchè lo stato non vi abbia pensato da solo, non servono i geni per sapere queste cose semplici. 

Quindi di conseguenza bisogna che la popolazione sia fredda e logica in quel che fa. Non serve assolutamenbte a nulla spaventarsi e cadere nel terrore, faremo solo il loro gioco, perchè è quello che vigliono. Per cui dico, in queste condizioni è bene limitare qualsiasi cosa, almeno fino al momento che la questione ritorni nei limiti della normalità.

Da parte mia interrompo anche eventuali messaggi dovessi ricevere contenenti avvesi di pericolo, ritengo che sia opportuno in questo momento di eccessiva preoccupazione, eventualmente valuterò a seconda della gravità e dell'eventuale vicinanza nel tempo di un eventuale evento, anche se so che quasi certamente anche le forze dell'ordine, servizi sergreti, Integgens, Cia, ecc, dovessero leggere ma poco faranno, è quasi sempre così. 

Però una cosa voglio dire, questi terroristi stanno seguendo passo passo le profezie, quello che io vedo nell'evolversi della situazione è proprio il manifestarsi della antiche profezie, cioè costoro le attuano punto per punto, sicuramente non sono loro direttamente ad indirizzarli verso taluni obbiettivi, ma certamente ci sono altri soggetti dietro a loro che li usano come pedine da muovere su una scacchiera di morte, e le profezie guarda caso servono allo scopo. Cioè mi spiego per non essere frainteso, sono più certo che dietro all'isis o all'islam ci sono forze ben diverse da quelle che si vedono, e ci sono soggetti appartenenti all'occidente che usano quest braccio armato, per destabilizzare le nazioni europee, per scopi e mire egemoniche, ma che ora emergono prepotentemente, quindi si usano le profezie perchè queste anticipando gli eventi, e determinandoli, dicono esattamente quello che accadrà, quando non ha importanza, ma il fatto di predire un evento, è come volerlo determinare, per cui basta che ci sia qualcuno che lo assecondi, ed ecco, che l'evento si compie; per quello dico, che le profezie dovevano servire per evitare gli eventi nefasti. Qui invece si fa l'esatto opposto, si assecondano, per volontà di distruzione. 

Dio ha comunicato determinate profezie non perchè l'uomo le assecondasse, ma perchè l'uomo le evitasse, invece putroppo vedo sempre più l'uomo assecondare la profezia e non far nulla per evitarle, anche la chiesa ultimanente fa lo stesso.  E ora con questi terroristi siamo nelle stesse identiche condizioni, qualcuno spinge seguendole passo passo e da quello che si vede si stanno manifestando chiaramente.


mercoledì 18 novembre 2015

Perché il primo attacco non è stato Roma?

Perché il primo attacco non è stato a Roma?


Per quale ragione, i terroristi islamici hanno iniziato i loro attacchi verso i paesi occidentali meno Cristiani?
Sembra un contro senso, eppure vi è una certa logica dietro questa curiosa strategia.

Perché non hanno attaccato come prima meta,  il centro della Cristianità, cioè Roma ?

Se fosse realmente vero che è un problema esclusivamente religioso, avrebbero dovuto attaccare prima fra tutti l'Italia..

Il motivo potrebbe essere letto in questa strategia, l’islam è anni che ci osserva, ci studiano, vedono le differenze reattive tra i popoli e le nazioni europee, sanno che gli Italiani sono molto pacifici, bonari, poco reattivi, mentre Francesi, Tedeschi, Russi, gli stessi Americani, Inglesi, ed altri paesi nordici, sono molto aggrezzi, specie quando si toccano i diritti dei cittadini e le loro libertà. Non sono come gli Italiani assecondanti e spesso paurosi, I Francesi come vediamo in questi giorni, sono aggressivi, ci tengono alla loro libertà, alla loro nazione, sono molto nazionalisti, come del resto tutte le altre nazioni. Per cui è ovvio che gli attacchi siano mirati verso queste prima di tutto, perché il terroristi dell’isis, vogliono provocare una reazione di guerra, vogliono essere bombardati perché così fanno insorgere gli altri stati Arabi a loro difesa, dato che nessun mussulmano andrà contro il Corano, e quindi contro l’isis. 

Di conseguenza, è logico un attacco al cuore delle nazioni più forti, è una sfida che lanciano, il problema è che costoro sono radicati in queste società, hanno intessuto stretti rapporti, anche familiari, con i popoli da loro conquistati silenziosamente, in anni ed anni di lente ed inesorabili invasioni. D'altronde l’Europa vedeva in questi popoli manodopera utile per lavori a basso costo e faticosi, dove nessun Europeo voleva più impegnarsi, per cui, costoro erano i nuovi schiavi, fatti entrare liberamente, senza rendersi conto che man mano, che predavano piede, pretendevano leggi a loro favore, ma in cuor loro avevano già messo avanti l’idea da molti anni addietro, prima ancora che lo stato islamico ISIL nascesse, di possedere i beni degli occidentali, che nel corso di questi decenni, siamo diventati “pecore” a confronto loro siamo paurosi e ci spaventiamo veramente con nulla. 

Per cui, ben si capisce il perché attaccare le nazioni partendo da quelle più forti e molto armate, perché gran parte di costoro sono già in Europa, celle dormienti voi li chiamate! Io dico che non esiste nessun moderato e le dichiarazioni che questi fanno contro l’isis, sono fondamentalmente un modo per tener buono l’occidentale, per non rischiare di venir espulsi. Prima o poi accadrà è inevitabile, il problema capire, cosa accadrà quando ciò si genererà, temo che nessun islamico voglia tornare nei loro paesi d’origine, quindi si rifugeranno in Italia, l’unico paese tollerante, ma curiosamente la sede della cristianità ed in Italia cosa accadrà, quando costoro dovessero essere espulsi da mezza Europa? Gran parte degli Italiani anche se cattolici pur di non rischiare diverranno islamici, molti perderanno le loro ricchezze. 
Ed altri i più temerari, resisteranno, ma pochi saranno i martiri. 

Quindi ovviamente l’islam-isis vuole provocare una guerra su larga scala di tipo civile interna in ogni nazione, inizialmente colpendo le nazioni più armate, per poi solo in un secondo momento, sferrare il colpo di grazia alla Chiesa Cristiana, che indebolita, fragile, soccomberà. Secondo me, la Russia Cristiana dovrebbe correre in aiuto alla Chiesa di Cristo, e mandare un certo numero di suoi uomini per proteggerla.

Oltretutto Putin dimostrerà alla Chiesa quanto la Russia sia fortemente Cristiana e vuole la salvezza anche dei Cristiani. 

NON ESISTONO ISLAMICI SENZA CORANO!

NESSUN  ISLAMICO  RINNEGHERA' MAI  IL CORANO.

Analizzando il modo di attaccare di queste terroristi islamici dell’Isis , vedo che i punti strategici sono concentrati nella città di grandi dimensioni, dove la presenza di un enorme quantità di popolazione multi-etnica può meglio celare questi soggetti, che anche protetti dall’islam stesso, anche se qui in Europa si dice che l’islam è moderato, ma questi terroristi non vengono solo dall’Islam europeo, ma dalla Siria e da altri paesi dove l’isis si è radicato.  

Le basi fondamentali del corano, non predicano il bene per i Cristiani, ne per chi è Laico o ateo, per il Corano tutti sono infedeli e  da sradicare ed estirpare, questo è quello che ogni islamico sa e impara studiando il  Corano. 

Chi dice che non è una guerra di religione sta mentendo sapendo di mentire. Secondo me l’occidente deve fare molta attenzione a come agirà nei territori fuori dalle loro stesse nazioni, perché sicuramente gli attacchi mirati in Siria produrranno effetti collaterali nella popolazione islamica residente in Europa, è inutile nascondersi dietro alla parola islam moderato, il Corano è uguale in tutto il mondo, non esiste un Corano moderato, esiste solo il Corano e quello che viene usato da tutti gli islamici. Provate ad immaginare e porvi nella testa di qualsiasi islamico così detto moderato, se costoro che sapendo che i loro fratelli mussulmani siriani vengono uccisi da bombe di Russia, Francia, ecc., pensate che non reagiranno? 

Pensate che saranno contenti di quanto avviene per i loro fratelli mussulmani anche se dell’Isis? No di certo, per cui il pericolo non è tanto lì, quanto qui in Europa, non dobbiamo fare una guerra all’islam in Europa ma tener gli occhi aperti si!  

Ogni islamico Europeizzato può essere e divenire un potenziale nemico dell’Europa, purtroppo è la sola verità. Quanti di loro condannano veramente in cuor loro il Corano? Nessuno!  

Nessun islamico moderato condanna le sure che si riferiscono alla morte dell’infedele per cui tutti coloro che dico a chiacchere di condannare l’isis o i terroristi in realtà mentono, perché chi condanna l’isis in sostanza condanna il Corano stesso! Quindi cari Europei guardatevi da tutti coloro che con un bel volto vi dicono noi condanniamo l’isis, ma non condannano il Corano, perché è nel Corano che esiste il fondamentalismo islamico. Condannare il Corano significa abiurarlo e nessun Islamico si sognerebbe mai di farlo, mentre noi Cristiani siamo pronti ad abiurare Cristo pensando di salvare le nostre vite, non sapendo che invece la lotta che l’islam fa non è solo contro la fede Cristiana, ma contro tutto l’occidente.

Non dobbiamo minimizzare, altrimenti facciamo il loro gioco, però anche non possiamo terrorizzare il mondo di più di quello che è ora, però bisogna anche gestire in modo preciso e sistematico la questione, indire uno stato di guerra è fondamentalmente sbagliato perché ciò farà crollare le economie ed è quello che l’Isis vuole, porci nei loro confronti come sudditi, mentre la popolazione europea deve comprendere bene la situazione per sapere come muoversi e dove muoversi, la nostra società è stata minata da decenni di una lenta e silenziosa invasione, costruzione di una rete capillare che conosce sicuramente bene tutti gli obbiettivi, più sensibili, le nostre abitudini ed usi, loro si sono educati da noi, per cui ben si comprende cosa saranno capaci di fare. 

Per questo vi è bisogno fin da ora dell’intervento dell’esercito per creare fuori dalla città dei posti di blocco, nelle maggiori vie di accesso, e chiudere le minori, per obbligare tutta la popolazione a passare solo in quelle, oggi giorno per rendere sicure e vivibili le grandi città si deve fare così, seguire la linea di Israele. 

E’ iniziato il tempo della resistenza al terrore, e del fortificare lo spirito contro questi invasori silenziosi che entrano come agnelli, ma sono lupi rapaci. Sono le grandi città in vero pericolo, lì si possono nascondere tutti, e divenire come ombre tra la gente. 

Infatti queste si svuoteranno e la gente presa dal panico fuggirà nelle campagne dove l’assembramento è minore e dove il pericolo di morte diminuisce molto, perché dove c’è minor popolazione minore è il rischio di essere colpiti in molti, molti giovani rinunceranno a ritrovarsi tutti assieme in grandi masse.  

Questa fattore sarebbe anche positivo sotto un certo punto di vista, perché meglio controllabile. Mentre nelle città si concentrerà la malavita e diverranno luogo di morte.  Ma se l’uomo non attua subito, un sistema di filtraggio per controllare soprattutto chi entra nelle città ben presto ogni città in Europa sarà sott’attacco. 

Bisogna anche pensare con attenzione, se è il caso continuare con gli attacchi in Siria, perché più attaccate, e più la risposta furiosa dell’isis e di altri islamici che diverranno parte di quelle truppe d’assalto si aggregheranno con loro, credo che sia bene difendere le proprie città e nazioni da dentro le nostre mura, che fuori e tener fuori l’invasore che continuate a far entrare come foste presi da un isterismo insensato ed illogico. I governi europei sembrano presi da un terrore che invece di essere costruttivo, è distruttivo, fate entrare l’invasore sapendo le conseguenze che questo porterà a quale vero fine? Di chi state facendo il gioco? Quale strategia portate avanti? Chi volete veramente difendere? I vostri concittadini o gli stranieri, pronti a divenire nuovi terroristi? Ogni giorni ne arrestate, ed altri sorgono, da dove sorgono, se non entrano da nessuna parte? Essi sono già qui! E i nuovi ingressi di migranti, permetto il continuo ricambio e sono gli stessi nostri governi che permettono l’ingresso di costoro a quale fine? Per quale scopo? Mi sembra il cane che si morde la coda da solo. 

E il fine ultimo quale sarà? Il tempo dell’anticristo, si è proprio questo il vero motivo, perché tutti i governi Europei si comportano ad unisono in questo modo, insensato, si sprecano vite umane di cittadini Europei, per arginare il terrore che avanza e intanto si permette che entra, in questo modo non si va da nessuna parte.  

Si rimane fermi dove siamo, anzi si eserciterà il terrore nella popolazione che presa dal panico, agirà nel senso opposto a quanto sarebbe giusto che agisse, si armeranno e non credendo più ai governi si instaurerà la guerra civile interna ad ogni nazione, questo è il vero obbiettivo dell’anticristo, la confusione totale, allora come scritto nell’apocalisse, tutti saranno contro tutti, non ci sarà più sicurezza in nessun posto nel mondo, i governati fuggiranno, perché il popolo capito l’inganno si scaglierà contro di essi, le città saranno saccheggiate da chiunque, questo sarà il tempo vicino alla fine.  

Se non decidiamo di agire con intelligenza e non solo presi dallo spavento e non decidiamo di chiudere definitivamente le frontiere, e proteggere i nostri connazionali, questa sarà la nostra fine. 

E’ già tutto scritto, ma noi possiamo cambiare il nostro destino se vogliamo, però se questo cambiamento avverrà senza Cristo, state tranquilli che non durerà molto.


Riepilogando:

-Nessun mussulmano o islamico abiurerà mai il corano, per cui tutti loro sono pronti!

-Da un esorcismo si è saputo che tutti coloro che professano fedi diverse ed avverse a Cristo e combattono Cristo, a loro è destinato l’inferno.


-I cristiani che abiurano Cristo per il Corano se non torneranno a Cristo rapidamente, sappiano che l’inferno è pronto per loro. 

sabato 7 novembre 2015

L'occidente condannato a morte dalla propria volontà di dominio

LA SCIENZA HA SEMPRE SAPUTO
 CHE L’OCCIDENTE SAREBBE MORTO DI TUMORI
Una domandina … facile, facile, ma non mi si dica che è da pochi anni che si sanno queste cose, perché io sarò anche un genio, sarò anche illuminato dallo Spirito santo, sarò quello che volete, ma ricordo molto bene che queste cose si sapevano anche 40 anni fa… quindi mi chiedo perché la scienza medica che sapeva tutte queste cose, ha permesso che tutto queste sostanze venissero usate, senza opporsi in nessuno modo?

Non solo per tutti gli stati del mondo civilizzato, parlo soprattutto dell’Italia, perché ognuno fa da sé, non ha mai fatto nulla per mettere al bando le emissioni e l’uso di certe sostanze e limitarne o controllarne meglio le emissioni, invece di aumentare sempre i parametri di anno in anno in modo da non disturbare gli affari? Allora la verità è che c’è tutta una volontà di danneggiare scientificamente e politicamente la salute generale di tutti, pur di curare la gente con le cure che producono a loro volta tumori, perché si sa che la chemio a sua volta produce tumori, se non è fatta oculatamente, si sa che la radio e cobalto terapia sono bombe nucleari e radiazioni che scatenano altri tumori nel  tempo, quindi si capisce che tutto è stato fatto di proposito per fare ammalare il mondo civilizzato e renderlo fragile e debole, e succube di un organizzazione atta a ucciderlo. In pratica il mondo non ama se stesso, sta facendo di tutto per annullare e sterminare se stesso.. a favore di esperimenti, si perchè a questo punto siamo solo numeri e cavie.

Possiamo dire che i popoli meno civilizzati ed industrializzati, saranno quelli che hanno una maggiore possibilità di sopravvivere rispetto a noi tutti; e questi sono fessi che vogliono venir qui da noi, ad ammalarsi che vengano faranno la stessa fine, forse noi dovremo andar da loro, visto che li veramente inquinamento ce n’è molto meno.  Non sarebbe una cattiva idea.



Non dimentichiamici però quello che è stato il nostro passato...



Le 116 cause del cancro (alcune insospettabili)
Oltre ai colpevoli già noti, come il fumo e l'amianto, troviamo segatura, lampade abbronzanti, virus dell'epatite C e alcuni rimedi alle erbe
Dopo l’allarme dell’OMS sulla pericolosità della carne rossa, l’Oms, la IARC (International Agency for Research on Cancer) ha rivelato le 116 cose che possono causare il cancro. L’elenco presenta colpevoli già noti, come sigarette, fumo passivo, alcol, amianto e arsenico.
Ma ci sono anche una serie di attività quotidiane ed elementi praticamente impossibili da evitare, come l’aria inquinata che respiriamo quotidianamente. Ecco l’elenco completo:
1. Tabacco
2. Lampade e lettini abbronzanti
3. Produzione di alluminio
4. Presenza di arsenico nell’acqua potabile
5. Produzione di auramina
6. Fabbricazione e riparazione di calzature
7. Pulizia dei camini
8. Produzione del gas a carbone
9. Produzione del catrame
10. Produzione di carbone coke
11. Fabbricazione di mobili
12. Esposizione al radon
13. Fumo passivo
14. Fusione di ferro e acciaio
15. Produzione di isopropanolo
16. Colorante magenta
17. Imbiancare
18. Pavimentare col cartrame
19. Industria della gomma
20. Esposizione all’acido solforico
21. Aflatossine nei funghi
22. Bevande alcoliche
23. Noci della palma di areca
24. Betel senza tabacco
25. Betel con tabacco
26. Bitume
27. Catrame
28. Emissioni di combustione di carbone
29. Scarico diesel
30. Oli minerali, senza trattamento e mediamente trattati
31. Fenacetina
32. Piante contenenti acido aristolochico (esempio: Aristolochia)
33. Bifenili policlurati
34. Pesce cucinato in ‘stile cinese’
35. Argillite petrolifera
36. Fuligggine
37. Tabacco non da fumo
38. Segatura
39. Carne lavorata
40. Acetaldeide
41. 4-aminobifenile
42. Acidi aristolochici e piante che li contengono
43. Aresenico e i suoi composti
44. Amianto
45. Azatiopirina
46. Benzene
47. Benzidina
48. Benzopirene
49. Berillio e i suoi composti
50. Clornafazina
51. Etere bis (chloromethyl)
52. Etere hloromethyl methyl
53. Butadine
54. Busulfano
55. Cadmio e composti
56. Clorambucile
57. Lomustina
58. Cromo
59. Ciclospirina
60. Contraccettivi ormonali in forma combinata
61. Contraccettivi orali ormonali
62. Ciclofosfamide
63. Dietilstilbestrolo
64. Coloranti metabolizzati alla benzidina
65. Virus di Epstein-Barr
66. Estrogeni steroidei
67. Estrogeni non steroidei
68. Estrogeni terapeutici, post menopausa
69. Etanolo nelle bevande alcoliche
70. Erionite
71. Ossido di etilene
72. Etoposide solo o combinato co cisplatino o bleomicina
73. Formaldeide
74. Arseniuro di gallio
75. Helicobacter pylori
76. Virus dell’epatite B
77. Virus dell’epatite C
78. Rimedi alle erbe contenenti specie di piante del genere Aristolochia
79. Virus dell’immunodeficienza di tipo 1
80. Papilloma virus di tipo 16, 18, 31, 33, 35, 39, 45, 51, 52, 56, 58, 59 e 66
81. Virus linfotropico di cellule T
82. Melfalan
83. Metoxalene
84. N, N’ Metilenbis
85. MOPP e altri combinati di quimioterapia
86. Gas nervino
87. Naftilamina
88. Radiazioni di neutroni
89. Composti del nickel
90. NNK
91. Nitrosamina
92. Opisthorchis viverrini
93. Inquinamento dell’aria
94. Polveri sottili nell’aria inquinata
95. Fosforo 32, come fosfato
96. Plutonio 239 in forma di aerosol
97. Radioiodi e isotopi di breve vita
98. Radionuclidi con emissione di particelle α
99. Radionuclidi con emissione di particelle β
100. Radio-224 e i suoi prodotti di decomposizione
101. Radio-226 e i suoi prodotti di decomposizione
102. Radio-228 e i suoi prodotti di decomposizione
103. Radon-222 e i suoi prodotti di decomposizione
104. Schistosoma haematobium
105. Silice cristallina
106. Radiazione solare
107. Talco contenente fibre di amianto
108. Tamoxifene
109. Tetracloro-dibenzo-diossina
110. Tiotepa
111. Torio-232
112. Treosulfano
113. Orto toluidina
114. Cloruro di vinile
115. Raggi ultravioletti
116. Raggi X e raggi gamma deriva la cobalto e radioterapia.
Ve ne siete dimenticati molti altri…
117. LA CHEMIO…no!!!!
118. Il benzoato di sodio…No!!!
Ve ne sono ….



E non dimentichiamo degli effetti delle centrale di Chernobyl


spero che questo possa basta per non cadere in tentazione per non farci nessuna guerra nuclerare... perchè poi i danni futuri sarebbero questi ed altri...


Il Sole o Armi elettromagnetiche?

Ogni tanto, arrivano notizie allarmanti per tutto il pianeta spesso sono bufale altre volte no, ma personalmente trovo strana la cosa, anche perchè un impulso naturale del sole per quanto potente possa essere ma nessuno può evitarlo, per cui avvisare la popolazione forse non serve a nulla, semmai bignorebbe costurire dei sistemi per proteggere i sistemi elettronici come sono le gabbie di Faraday capaci di proteggere i sistemi elettronici e infomatici da queste radiazioni elettromagnetiche. 


E' di questi giorni  la notizia di (link):una possibile tempesta elettromagnetica che dovrebbe colpire la terra da qua al 2022, ora può essere vero ma anche no.
Non vorrei che questa sia una scusa per testare armi di tipo non convenzionale sulla popolazione mondiale come sono le bombe elettromagnetiche o impulsi satellitari elettromagnetici, sappiamo che l'effetto elettromagnetico è rivolto sia alle macchine elettroniche ma anche in parte agli organismi viventi. Se ne accorsero della sua esistenza, durante i test nucleari nel pacifico e in altre zone, e da allora tutto il mondo civilizzato ha costruito armi atomiche che sfruttassero questo potenziale, sappiamo che la exURSS era la nazione con un maggior numero di queste testate di questo tipo, in parte dismesse e demilitarizzate durante la guerra fredda, però l'idea del flusso elettromagnetico ha sempre fatto gola a molti, si sa che oggi giorno gli eserciti di tutto il mondo possiedono armi di questo tipo, non solo nucleari, ma anche che producono solo un fortissimo campo elettromagnetico capece di molte cose, come scottature interne al corpo, come blocco della auto in corsa, come altre cose e anche quindi in una scala più ampia, la distruzione dei sistemi di comunicazione ed elettronici/elettrici. 
Ora che il sole sia per noi la più potente arma eletromagnetica è più che scontato, ma che queste esplosioni termonuclerarimagnetiche solari, siano così frequenti di una portata così devastante penso sia meno frequente di quel che pensiamo, non vorrei invece che dietro questo discorso si celino altre intenzioni, visto l'andamento attuale di scontro tra le due superpotenze USA-Europa e Russia-Cina di sperimentare o usare armi a flusso elettromagnetico capace di distruggere un intero sistema di apparati elettronici.
Personalmente non mi fido di nessuno, l'essere umano è capace di vendere anche sua madre.
Dopo tutto il pianeta è circondato da satelliti di ogni tipo, sia civili che militari di ogni genere, io non so cosa montino questi satelliti militari. 
Non si sà che dispositivi posseggano su di essi. 
Se le scie chimiche costituite da aerogel di varie sostanze servono  non si sa bene a cosa, mi chiedo con un flusso di particelle elettromagnetiche possono servire a dirottare il flusso verso certe zone; e il cosi detto Haarp, usa queste onde, ovviamente non può essere diversamente!  
Per cui mi chiedo è più pericoloso il sole o queste armi mirate con precisione?
Non vorrei che si dasse la colpa dei fenomeni terrestri solo la Sole, quando magari c'è dietro la nanina lunga di certi soggetti.

Un esempio di flusso elettromagnetico: semplice apparato

Armi ad impulso elettromagnetico


mercoledì 4 novembre 2015

Prossime pubblicazioni.

I miei libri sono prossimi..

Adesso ancora non so esattamente ma spero al più presto che pubblicherò tre libri, di cui uno è già stato depositato alla Siae, contenente gli articoli più interessanti che nei blog vi ho presentato, ma molto più estesi, dei contenuti che qui avete potuto leggere, gli altri due sono in lavorazione....



martedì 3 novembre 2015

Un pensiero di Giordano Bruno errato!


""Non è la materia che genera il pensiero, è il pensiero che genera la materia.Giordano Bruno"""

Forse Giordano Bruno non conosceva esattamente cosa fosse realmente il pensiero, vediamo di capire... Noi certamente nel nostro tempo abbiamo conoscenze superiori a quelle di molti personaggi famosi di altri tempi. Per cui abbiamo in qualche modo verificato e capito bene o male cosa sia il pensiero.

L'idea generale di tutti, è quella filosofica, ma io non soffermerò su questo, non mi interessa, guardo a quello che genera il pensiero, essendo il pensiero un atto della nostra psiche, cioè un movimento di elettroni ed impulsi che si generano grazie ai nostri neuroni e alla banca dati insita in noi.

Se un impulso elettronico quale è quello cerebrale fosse in grado di generale anche un solo altro elettrone al suo interno, esso avrebbe generato la materia, ma il nostro sistema cerebrale, non è in grado di produrre autonomamente, cioè creare neppure un elettrone, tutto quello che c'è nel nostro cervello è già esistente ed esistito in se stesso. Ora Giordano Bruno si riferiva alla mente di Dio, perché certamente non avrà pensato all'essere umano. Se la mente di Dio generasse qualsiasi cosa con un solo pensiero; significherebbe che ogni pensiero che ha generato quello che pensa, esso sarebbe circondato da un infinità immensa dei suoi pensieri materializzati, considerando la sua eternità, avremo un numero così elevato di elementi che forse nemmeno l'universo potrebbe contenerli tutti. Inoltre se Esso, producesse con il suo pensiero la materia, significherebbe che sarebbe incapace di portare a termine un pensiero astratto, questo non è possibile, Dio come gli esseri umani, sa fare discorsi astratti, logici, raziocinanti e perfetti, ma per far questo Esso pensa, per cui il suo pensiero non genera, altrimenti ci sarebbe una continua creazione.

Quindi se il pensiero non genera, cosa genera?

Lo troviamo scritto nella prima capitolo del vangelo di Giovanni Apostolo.
Dove dice "In principio era il Verbo",basta questo per dire tutto.

Il Verbo è l'elemento che genera materia, ma il Verbo cos'è? 

Il verbo è composto sia dalla parte mentale cioè intenzionale che da quelle esplicativa, cioè dall'emissione di onde sonore, cioè la parola, la voce, il suono, il tuono, ecc

E' il suono nelle sue varie forme di energia, di lunghezza d'onda, ecc che determina la creazione delle materia, ma oltre suono come Verbo, c'è anche un altra emissione di energia, che è rappresentata dalla luce, quindi essendo le due emissioni energetiche di un certo tipo, magnetico esse in associazione tra loro possono mutare parti di loro stesse, cioè con la luce(fotoni, tachioni, muoni, ecc) si può creare atomi, ma senza la parola verbo(il potere) cioè il suono non si può fare nulla, quindi è logico il testo dell'apostolo Giovanni, 
""In principio era il Verbo"" perché all'inizio degli inizi era questo l'elemento che generò tutto. 


Quindi il postulato di Giordano Bruno non è corretto!

Sarebbe giusto invece dire:

"Non è la materia a generare il verbo, ma è il Verbo che generò la Materia"

IL pensiero è quello che pone in essere un evento,
ma l'elemento che lo determina, cioè lo Crea è il verbo,
la parola infatti genera potere.

Qui il problema ora qual'è ,che la scienza mai ammetterebbe questo, per cui ora cercheranno con dati alla mano di capire se il sistema cerebrale è in grado senza energia alcuna di produrre un elettrone, ma senza energia il cervello è morto...

Questa ammissione la scienza non la può fare
perché indicherebbe di credere in Dio.

NO ALLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

NO ALLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE  Non c'è anno che passa che non si cerchi di arginare la violenza contro le donne, ad ogni ...