mercoledì 30 settembre 2015

La Bufala di Facebook!?

Un anticipazione del prossimo futuro?


http://dilei.it/bellastoria/video/facebook-sara-a-pagamento-il-ritorno-di-una-bufala/395011/?ref=libero

Perchè si fanno circolare certe bufale e veramente chi ne potrebbe trarre un vantaggio?



Facebook sarà a pagamento. Il ritorno di una bufala
Negli ultimi giorni sulle bacheche sta circolando la notizia che Facebook vuole rendere a pagamento gli account personali. Ma non è vero niente

Video tratto da un servizio del TG5Negli ultimi giorni e in queste ore, negli status di moltissimi utentiFacebook sta circolando un testo, veicolato alla maniera della catena di Sant’Antonio, che mette in allarme tutti gli iscritti al social network,costretti a pagare a breve l’utilizzo del proprio profilo personale. Eccone un estratto:


Ora è ufficiale! È apparso nei media. Facebook ha appena pubblicato il suo prezzo di entrata: 5,99 € per mantenere l’abbonamento gold del vostro status di vita “privata”. Se si incolla questo messaggio sulla vostra pagina, sarà offerto gratuitamente (ho detto incolla non condividere) altrimenti domani, tutte le vostre pubblicazioni possono diventare pubbliche…

Ragazzi: è una bufala! Il testo di questo messaggio virale, nasce addirittura nel 2009 in lingua inglese e per qualche ragione torna periodicamente a circolare, arricchito di dettagli e riadattato, sulle bacheche di nuovi ed ignari utenti. Forse è il timore di perdere anni di ricordi e relazioni che fa scattare il panico e spinge a dire: è solo un copia-incolla, che mi costa? Se poi non è vero, meglio.

Ecco, esatto: meglio! Sapere che non c’è nulla da temere è sicuramente una #bellastoria che, una volta scoperta, ci si sente quasi in dovere di condividere; soprattutto su Facebook e soprattutto con tutti quelli che, fra i nostri amici, magari ci sono cascati e ci stanno cascando in queste ore.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

E' ritornata la notizia smentita tempo fa sulla possibile pagamento di facebook.

chi ha messo in giro questa notizia fasulla non mi interessa, guardo cosa può produrre semmai questa notizia, vediamo, un soggetto qualsiasi esso sia può avere diverse reazione a seconda se.
  1. è abituale a Facebook e ci va dentro spesso
  2. lo usa poco
  3. ha amicizie e contatti
  4.  ci lavora.
quali posso essere le reazioni di questi soggetti?
  1. taluni che poco frequentano il sociale possono sicuramente staccare la spina e fregarsene di usarlo.
  2. taluni che lo usano assiduamente non ne possono fare a meno e sono coloro che hanno amicizie e parlano molto nel sociale come il sottoscritto, o che hanno una ttività lavorativa, però le reazione anche in questo caso posso essere almeno due.
  • la prima è che taluni magari dicono io posso anche chiudere mi trasferisco su altro socuiale non c'è solo Facebook, oppure hanno un forum come il sottoscritto e si possono spostare su quello.
  • altri invece dicono no, io lavoro, ai miei amici non rinuncio
di conseguenza cosa accade che molti utenti, la gran parte che sono veramente incollati su Facebook con il bostik, decidono di accettare il compromesso e temendo di perdere il profilo, decidono anzitempo di pagare e renderlo privato, quindi la bufala sortisce questo effetto a gran parte gli internauti; quindi c'è da chiedersi, sarà anche una bufala ma lo scopo lo porta a casa, perchè una parte degli internauti accettano di pagare pur di essere certi che il loro profilo privato non venga cancellato, anche se questa poi si dismostra una bufala.  Certo che prima o poi Facbook potrebbe divenire veramente a pagamento, nessuno può sapere se fra qualche anno il social rimarrà tale e quale. Quindi potrebbe essere che la bufala non sia altro che una lontana anticipazione di idee che forse nel social stesso si sono manifestate, ma che ora non sono attuabili, o non si vogliono attuare.

Coloro che hanno comperato il loro profilo privato ed hanno creduto alla bufala? 

A questo punto si che mi piacerebbe capire, chi ha ideato la bufala? 

martedì 29 settembre 2015

Antivirus Kaput!

Antivirus Kaput!?

Ho letto proprio ora questo articolo... sulla possibile morte degli antivirus!

Secondo il mio punto di vista, gli antivirus trovano e non trovano, risilvono e non risolvono, credo che chi produce hardware debba trovare un sistema per proteggere i sistemi macchima dove è colocato la memoria del Pc con un software che impone delle vere e proprie pareti energetiche, che impediscono realmente l'accesso esterno se non mediante porte specifiche molto ridotte di numero, però è indubbio che gli antivirus falliscono perchè in realtà ci sono troppe porte di accesso che si possono facilmente aprire, per cui ovviamente tali sistemi hanno successo altri no. 

Do un idea, si potrebbe volendo creare un antivirus molto pontente sfruttando gli stessi virus, trojan, malaware ecc, in pratica basterebbe creare un software che sfrutti i virus stessi per proteggere i sistemi. Praticamente un sofware che invece di combattere il virus lo include in se stesso(lo divora) e lo sfrutta per proteggersi da esso, e al tempo stesso ne diventa parte, così facendo il sistema dovrebbe essere a generazione automatica, cioè che si autodifende da solo, ingloba tutti i virus infomatici e quindi diventa potentissimo una vera corazzata, con però l'intento di proteggere quella macchina, visto che risiede in essa. 

Peccato che non sono un informatico ma se lo fossi sicuramente lo avrei creato io... 




Software

Software!

Da quando i personal computer =  PC sono stati ideati sempre più potenti software o programmi pc vengono aggiornati ed ideati per ogni sorta di utilizzo sia per professionista, che per amatoriale ogni altro tipo di utilizzo, e per l’uso nella rete.
I software come tutti sanno si dividono in free e a pagamento.

Generalmente ogni produttore mette a disposizione del pubblico per un tempo limitato circa 15-30 giorni l’uso del software per testare se gli piace, come si trova, o sapere se è di suo gradimento e anche per ricevere responsi sia positivi che negativi. Questo solitamente per i software a pagamento. Mentre per quelli liberi cioè free basta scaricarli e testardi direttamente, ma ci sono siti che analizzano il software e una danno una descrizione per far capire gli utilizzi. Per cui un analisi è già fatta in parte.

Tutti sanno che di software ve ne sono moltissimi, si va dai più banali, fino alle piattaforme come sono i sistemi operativi tipo Windows, con tutti i suoi vari modelli, realizzati nel tempo, MC,ed altri,più i software sono complessi maggiori sono i programmi connessi ad essi che li fanno funzionare, in pratica questi sistemi operativi hanno un cuore che è il loro cervello base, dal quale dipendono poi tanti  altri software minori che ruotano a satellite attorno al cervello centrale, ma per tener aggiornato il sistema e efficiente servono software o dette anche patch, cioè “pezze” che sostituiscono o aggiungono componenti al sistema centrale per meglio farlo funzionare ed anche ampliano il suo raggio d’azione. 

Quindi un sistema operativo nel corso del tempo diventa sempre più pesante, e di conseguenza inevitabilmente rallenta il PC, per cui si cercano strutture hardware sempre più complesse PC sempre più potenti e quindi veloci che possono sopportare software pesanti, e una mole di dati notevole. Nei sistemi operativi, come in tutti i software scaricati oggi giorno dalla rete o acquistati al negozio, ci sono al loro interno altri piccoli programmi che servono per aggiornali, ma assieme a questi altri software inserite e anche nascosti, negli stessi fanno azioni di altro genere, anni orsono si accusò alcuni colossi, di cui non faccio il nome di un certo spionaggio, certamente nessuno di noi è così tecnico da porte dire quali dei software che si scaricano per gli aggiornamenti di qualsiasi sistema anche protettivo, come gli antivirus o firewall, ecc, essere totalmente privi di un controllo esterno, dopo tutto se esistono le porte di comunicazione con la rete significa che queste servono anche per entrare nei PC, e ci sono soggetti diversi e vari, tra cui hacker e anche sistemi governativi che si appoggiano a professioni del sistema simili a hacker perché indubbiamente se non sei hacker non sei in grado di entrare nei PC e nei sistemi, per cui alcuni sono hacker professionisti legalizzati, ed altri sono individuo hacker non legalizzati, la differenza tra i due è che si presume che quelli legalizzati lo facciamo per il tuo bene, mentre quelli non legalizzati lo facciano per rubare informazioni a loro utili o per fare del male al consumatore, ma in effetti guardando bene nessuno al mondo può sapere. 

Diciamo che se stiamo in uno stato libero, il governo dovrebbe tutelarci dovremo sempre pesar bene dello stesso, anche se il dubbio può sfiorare chiunque, certamente ogni stato ha i suoi professionisti legalizzati per cui tutti mediante i software possono introdurre negli stessi standard governativi atti ad entrare nei PC degli utilizzatori in qualsiasi momento. Anni fa quando aiutai la GDF a scoprire delle truffe aziendali ai danni degli utenti, mi dissero che loro potevano inserirsi legalmente nei PC di chiunque, se non lo possono fare loro che sono legalizzati, e come potevano fare, se non mediante questi accessi, inseriti nei software della rete, per cui ogni programma che noi carichiamo anche il più banale può contenere delle porte ad accesso governativo e dei software che indicano anche il contenuto del tuo PC o l’utilizzo che ne fai. 

Ma secondo me questo non è un problema se il soggetto è pulito, ed onesto. 
Anche gli antivirus stessi che difendo i sistemi operativi e i PC degli utenti e delle aziende possono contenere sistemi per l’analisi sia dei software, che del contenuto stesso dei PC; per esempio chi ci dice che i vari antivirus che sono prodotti negli USA, in Russia, in Giappone, in Cina, in India, in Germania, in Italia, ecc, non abbiamo al loro interno sistemi che lì collegano ai rispettivi governi? 
Io non lo posso sapere; ma visto che la rete è così complessa e che all’interno di ogni singolo software anche per la protezione ci sono gli aggiornamenti, non posso sapere se questi aggiornanti scaricano verso il proprietario del software, liste del contenuto dei PC? Molto probabilmente avviene, solo che per ragioni superiori per interessi governativi, si tace. Quindi come si fa a dire che un PC è sicuro, quando poi tutti spiano? Non si può dire! Diciamo che è sicuro contro gli hacker truffaldini.

Leggevo tanto tempo fa, che ci sono sistemi per la protezione avanzata dei PC, ma serve un professionista e costa un botto, ma da quello che ho potuto capire, solo chi è un abile professionista occulta il suo PC nella rete e sono un numero piccolissimo, secondo me. 
Tutti gli altri sono in balia di chiunque, dal governo alle spie di mezzo mondo, che siano dei paesi ricchi, che siano di quelli poveri, ma l’assalto ai PC è risaputo. 
Per cui i sistemi di protezione del PC servono per lo più a difendere i PC dai virus e altre diavolerie, virus per altro che possono servire per lo stesso scopo, ma poco servono effettivamente per tappare tutti i buchi, perché alcuni rimangono sempre aperti, altrimenti i governi e le polizie di mezzo mondo non possono sbirciare.  

Come farebbero a stanare chi vogliono? Tutto legalizzato ovviamente! E da un certo punto di vista è anche giusto! forse!

Per questo è bene avere due PC, uno che va in rete e uno che si tengono i dati salienti e personali, e non si aggiorna mai,  tipo ricerche, studi, brevetti, progetti, ecc, lo dico per chi vuole salvaguardare la propria genialità e non vederla sfumare, come è successo a me molti anni orsono.  Dove scrivere tutto quello che si vuole che non deve mai andare in rete. Mi sembra logico e corretto! O NO! Forse no, per chi vuole sbirciare.

Ma forse questa possibilità è stata già valutata da altri in passato, e chi mi dice che tra l’hardware non sia stato inserito un sistema nascosto per la trasmissione via etere di impulsi? Non posso saperlo, dopo tutto sarebbe pure facile progettare un dispositivo di questo tipo, simile ad una ricetrasmittente, con la miniaturizzazione che è ormai diffusissima potrebbe già esistere, anzi penso proprio si!. Già i cellulari stessi, possono contenere questa tecnologia, perché non anche i PC? Io non lo posso sapere.

Certo oggi come oggi che tutti controllano tutto, perfino i governi stessi si controllano a vicenda, ci sono stati già ben noti casi, in tal senso, forse la gente se li è dimenticati, ma è un dato di fatto. Lo spionaggio è sempre stato fin da quando è nato l’uomo uno dei mezzi per conoscere l’avversario e distruggerlo o carpirgli le tecnologie oppure introdurre errori o materiale nei PC, per far ben altri usi o per colpevolizzare taluni soggetti inopportuni, ecc, ecc, ecc. 

Si può fare di tutto oggi giorno basta volerlo e soprattutto basta aver soldi e tecnologia.

Purtroppo quando si è soggiogati dalla tecnologia non sì più padroni di noi stessi.

Se vuoi avere devi dare, se vuoi la libertà devi pagare, se vuoi vivere devi tacere!!!                  

Questa è la chiave del vivere oggi...

Ho sbagliato!!!





domenica 27 settembre 2015

Isis e la creazione degli Stati Arabi Uniti!

Isis e la creazione degli Stati Arabi Uniti!

Anche la Russia ha visto giusto.

Ma qual è il vero scopo finale di queste operazioni? Quello di creare gli Stati Arabi Uniti, sotto un emirato unico, per aver una forza schiacciante verso Israele, Europa e Russia.  Si creerebbe il terzo polo del mondo dove gli Usa, Israele e Europa il polo verde. Russia, Cina il polo rosso, e tutti gli Stati Arabi Uniti il polo nero. Per mettere d’accordo tutti e tre ci vuole una forza intermedia un grande personaggio portato in palmo di mano da tutte le nazioni del mondo. IL grande pericolo per l’occidente non sta nella loro divisione, ma nella loro Unione. Oggi esiste lo stato islamico dal punto di vista religioso, ma non esiste lo stato unito dei popoli arabi o islamici.


COS’È L’ISIS? LA RUSSIA LO SPIEGA AGLI OCCIDENTALI RIMBAMBITI DALLA PROPAGANDA DEI MEDIA

Scritto il  by lastella
Russia: “Non siate stupidi, Isis è uno strumento USA per destabilizzare il Medio Oriente”
“Il processo di trasformazione del gruppo terroristico dell’Isis in uno Stato con un proprio esercito, polizia, bilancio, tasse e strutture sociali non sarebbe mai avvenuto senza l’aiuto dell’Occidente e delle monarchie del Golfo Persico”.
Gli analisti russi, ripresi dall’agenzia di stampa TASS, puntano il dito contro l’Occidente e gli Stati Uniti per quel mostro (lo Stato islamico) che secondo loro sarebbe stato partorito a tavolino.
di Franco Iacch ( difesaonline.it)
L’Isis nasce come una cellula di al-Qaeda in Iraq nel 2013. In pochissimo tempo è cresciuto a dismisura, riuscendo a dichiarare guerra ad alcuni paesi. Nell’estate dello scorso anno i fondamentalisti conquistano Mosul, la seconda città più grande dell’Iraq e dichiarano la nascita di un califfato che si estende da Aleppo, nel nord della Siria, alla provincia di Diyala, a est dell’Iraq, con una popolazione di sei milioni di persone.
“Nonostante fosse ad un livello embrionale, l’Isis già riceveva finanziamenti e rifornimenti da diversi paesi. Tra questi il Qatar, lo stesso paese che ospita il comando delle forze armate degli Stati Uniti in Medio Oriente”.
Sappiamo che ad un certo punto, dal Qatar sono stati trasferiti allo Stato islamico una somma di 300 milioni di dollari tramite conti correnti fittizi. Il principale conto era registrato in una banca svizzera a Berna (poi sequestrato). Proprio da questo fondo, l’Isis avrebbe attinto per porre le sue basi.
“Lo Stato Islamico, oggi, ha risorse finanziarie proprie. Oltre alle azioni tipiche dei terroristi (sequestri, estorsioni, opere d’arte), il califfato ricava cospicui utili dalla vendita del petrolio alla Turchia, Giordania e Siria”.
E’ strano come l’Occidente (così come una certa stampa) non si ponga questa domanda: il governo del presidente siriano Bashar Assad acquista il petrolio dallo Stato islamico a prezzi gonfiati. Perché? Proprio il contrabbando è la terza fonte principale di reddito dello Stato islamico.
“Mettono in scena degli spettacoli. Non sono mica stupidi. I terroristi distruggono delle copie in gesso. Il patrimonio trafugato è stato già venduto al mercato nero e magari è già esposto in qualche villa miliardaria”.
L’intero studio è un attacco agli Stati Uniti rei, secondo i russi, di aver creato lo Stato islamico.
“Suvvia. La coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti, creata apparentemente per combatter lo Stato islamico, è una farsa. Dei 60 paesi membri, solo due o tre effettuano raid con truppe di supporto sul campo. Solo una nuova coalizione internazionale con Siria, Arabia Saudita, Giordania, Egitto, Russia e Stati Uniti sarebbe in grado di sconfiggere lo Stato islamico. La leadership russa ha sottolineato questa idea più di una volta”.
Il bilancio dell’Isis? Centinaia di miliardi di dollari. Fondi illimitati che gli consentono di disporre di un esercito di 150 mila militanti a libro paga. Senza il sostegno esterno, lo Stato islamico non sarebbe mai stato in grado di mantenere i territori sequestrati”.
“Cosa è lo Stato islamico? lo strumento principale di Washington creato per destabilizzare la situazione in Medio Oriente. Lo scopo degli Stati Uniti è quello di stravolgere la situazione nella Regione con l’obiettivo finale di riconquistare posizioni chiave in Medio Oriente”.
E se i russi avessero ragione?
Se cosi fosse, la strategia USA sarebbe chiara. Perché se l’Isis riuscisse a spodestare Assad, potrebbe poi rivolgersi verso l’Asia Centrale ed il Caucaso del Nord, da dove sarebbe in grado di rappresentare una minaccia alla sicurezza della Russia e della Cina.
Concludono gli analisti russi: “In Europa il piano ha funzionato. Centinaia di migliaia di profughi dalla Siria e dal Nord Africa richiedono costi colossali per sostenere il programma di assistenza, che porterà ad un danno economico nell’Unione europea. Gli Stati Uniti hanno potranno portare avanti facilmente il progetto di cooperazione transatlantica”.
di Franco Iacch ( difesaonline.it)


venerdì 25 settembre 2015

L'intelligenza è dimensionalmente proporzionata al sesso?

I geni sono più o meno dotati dei normali?



Mi sono sempre chiesto se c’è una correlazione tra l’intelligenza le dimensioni degli organi genitali …

Non voglio dar nessun parere …. Ma giro a voi la domanda …
Secondo voi un genio è più dotato di un soggetto normo-intelligente?

Sotto il profilo della corteccia cerebrale quanto è ampia quantità di cervello  che è adibita alla parte sessuale in un soggetto geniale? Rispetto ad uno normo-intelligente?

Forse in un certo senso potrebbe essere di aiuto questo articolo...che ritengo abbia una similitudine.   Intelligenti e danaro.


Arte o l'essere umano!


E’ più importante la vita di uomo o l’arte?


Sgarbi sul suo profilo twitter scrive:

“La tolleranza è finita. Il crimine più grave è stato compiuto e nessuna religione lo può giustificare.

Si Vittorio ha ragione la tolleranza sarebbe finita se non che, quelli dell’Isis se ne infischiano delle nostre “lagnanze”, il problema però è che se uccidi l'uomo, uccidi l'arte! Perché senza l'uomo, nessuno produce e ammira l'arte. 
Quindi di conseguenza, l’arte non vive fine a se stessa. 
Certo che una volta distrutti i nostri ricordi antichi, nessuno li riporta più in vita, per cui quel che è perso è perso per sempre, una grande perdita per il mondo.
Certamente non peggiore della perdita di un essere umano, qualsiasi esso sia, che sia un povero che non vale nulla agli occhi degli uomini o sia uno Sgarbi che vale molto per gli uomini, ma sempre è un essere umano. 
Molti fanno questi paragoni, non prendendosi mai in prima persona, ma pensando sempre agli altri, come se essi fossero fuori  dal contesto.
Una volta un professore universitario Chirurgo mi disse, “io avrei ucciso tutti i romani pur di salvare la biblioteca di Alessandria in egitto” considerata da sempre uno dei massimi tesori dell’umanità, che certamente se fosse arrivata quasi intatta ai nostri giorni, forse ora avremo molte più risposte sul passato di quanta confusione abbiamo. Però se manca l’uomo a produrre quella cultura, tecnica ed arte, nessuna opera può sostituire una sola vita umana.  
Non è questione di Cristianesimo, è questione di civiltà. 
Chi pensa che l’arte può sopravvivere all’essere umano, è una perfetta capra!
Si è giusto, tentare di fermare la distruzione dell’ arte antica o moderna, ma distruggere milioni di vite umane, nelle quali potrebbe trovarsi un nuovo Leonardo da Vinci è peggiore di qualsiasi distruzione di un monumento, perchè questi prima o poi vengono riedificati.
Ovviamente solo popoli barbari ed ignoranti pieni di odio verso le culture che sono state la base della civiltà, posso pensare di distruggerne il ricordo.



lunedì 21 settembre 2015

Il viaggio nel tempo

Il viaggio nel tempo!


Tutti gli esseri umani, da tempo immemorabile sognano di poter andar indietro o in avanti nel tempo, per capire le verità sulla natura stessa dell’essere umano, e di Dio, e magari per poter alterare lo svolgere del tempo, ma bisogna capire se veramente è possibile viaggiare nel tempo.

Per far ciò dobbiamo capire la natura delle due variazioni del tempo, passato e futuro. Il presente come ho già detto non esiste tecnicamente, è una variazione istantanea del futuro che è già passato.

Per parlare di tempo, cioè di movimento del tempo, si deve partire dal concetto di futuro, quindi così il futuro?

È una condizione temporale in cui tutti gli elementi del tempo non sono stati ancora determinati, almeno a livello umano, mentre a livello divino il discorso cambia, il futuro è già conosciuto in tutti i  suoi aspetti e termini, ma può essere modificato, dato che chi lo conosce è solo Dio, e solo Lui può modificarlo, dato che esso non vive nel tempo in cui noi viviamo, ma vive ed abita nel contiguo del tempo, in una zona prossima al tempo, ma fuori di esso, per quello esso è eterno, perché il tempo non influisce su di Lui. Potremo anche vedere il futuro divino e umano in questo modo, che Dio ha un ventaglio di futuri ampio, da applicare su di noi, quindi in relazione a noi, al nostro evolversi o regredire egli può modificare il futuro. Ma torniamo al concetto di futuro, quindi esso per noi non è ancora modificato, potremo dire che tecnicamente lo potremo determinare, e anche modificare, quindi il viaggio nel tempo è sicuramente possibile verso il futuro anche a livello fisico.

Ora vediamo se è possibile svolgere il viaggio verso il passato a livello fisico.
Cosè il passato? È la variazione del futuro, cioè del tempo che si è prodotto innanzi a noi, e che noi pensiamo di aver determinato con le nostre scelte e il nostro agire, parole ecc, quindi è una variazione del tempo che si è determinato e che apparteneva la futuro, ma che futuro non lo è più, quindi esso da “volatile, impalpabile,” è diventato reale, materiale, si è concretizzato nel momento che il futuro si è trasformato nel suo passato immediato, che noi definiamo come tempo presente. Ma il futuro quando si trasforma in passato da invisibile che era assume su di se energia tale da divenire reale, quel reale è il passato di un dato futuro. Però quell’energia che ha dato seguito alla trasformazione da invisibile a visibile del futuro lascia traccia di se, nel tempo “presente” e tutto quello che è passato si è già determinato, è già esistito, non può più esistere nulla di uguale nello stesso tempo, perché il tempo è trascorso, quindi il passato lascia traccia di se nel tempo, sottoforma di energia subatomica, che rimane nel tempo, come una sorta di energia evanescente, ma che è ed esiste e nulla la può cancellare, se non il trascorre del tempo in quello spazio, in pratica tutti noi ci lasciamo dietro tracce di energia degli eventi che compiamo, che creiamo, che parliamo, anche la terra, il sistema solare, l’universo stesso lascia tracce di se.

Quindi si si può viaggiare indietro nel tempo fisicamente ? No!

Perché il tempo, passato è già stato generato, ed è fisso nel tempo, è immutabile, non si può cambiare il passato, si può però vedere il passato, si potrebbe con delle apposite apparecchiature vedere e leggere le tracce subatomiche del  passato, ma non si può modificarlo, in nessuno modo, ne entrare in esso.
Quindi tutti coloro che credono che si possa viaggiare a ritroso nel tempo sbagliano, oltretutto se anche l’uomo riuscisse ad alterare il tempo e modificarlo per giungere ad un era anteriore alla nostra, la sua entrare nel tempo passato sconvolgerebbe così tanto il tempo futuro da distruggerlo., perché basta che un solo atomo che non è presente in quel tempo passato, e appartenga al futuro entri in contatto con il passato qualsiasi esso sia, che il futuro qualsiasi futuro dopo del tempo passato scomparirebbe. Cioè tutto quello che il futuro dopo quel passato verrebbe distrutto e nulla e nessuno esisterebbe più. Per cui a noi è precluso il passato, perché sicuramente il nostro agire in quel tempo è fatto in modo maldestro, e certamente modificheremo il tempo del futuro, in modo drammatico. Per cui l’unico viaggio del tempo può essere solo nel futuro, solo in avanti nel tempo, chi ha inventato le frottole di gente che ha viaggiato nel tempo passato e futuro, lo ha fatto per spingere e controllare una parte della popolazione, per mettere in testa idee stravaganti e soggiogare l’uomo e tenerlo controllato, per ben altri scopi.

Solo Dio può sposarsi nel tempo avanti ed indietro, perché in realtà esso è fuori dal tempo per cui non altera il tempo stesso, ma esso è spirito per cui anche se entrasse nel passato non modificherebbe nulla di esso, siamo noi che ne moficheremo il tempo, con la sola nostra presenza.  Dio non ha alcuna intezione di alterare il passato, ormai quel che è passato non gli serve più, esso guarda sempre la futuro. Lo fa capire in alcune passi della sacra scrittua.

Dio può alterare il futuro? Si.
Può alterare il futuro pur rimanendo fuori di esso, ma anche in esso, come potrebbe essere una sorta di porta temporale che si genera nel nostro tempo ma che allo stesso tempo non gli appartiene. Gli spiriti sono qui ma allo stesso tempo non sono qui.


Non si confonda il viaggio nel tempo, con un salto temporale(inteso come accorciamento delle distanze) che rimane nello stesso tempo, ma come diceva Eistain due punti in due estremi diversi possono essere resi un solo punto, in un momento temporale, ma questa tecnologia è così avanti che nessuno essere umano in questo tempo arriverà a farla. Per arrivare a tanto dovremo disporre non solo di menti, ma anche di una tecnologia ben diversa da quella attuale, siamo troppo indietro, anche se, so per certo che le ricerche nascoste sono arrivate più avanti di quanto conosciamo almeno di 50 anni, ma sono insufficienti per ottenere la risoluzione del problema. Io direi forse fra 200 anni se la tecnologia progredisse, ma visto il tempo presente c’è più un rischio per un involuzione che un evoluzione dell’essere umano. 

Anzi, fra non molto tempo.sono più che certo che tornemo assai indietro.
E il virus cancella memoria ci sta aspettando al varco. (una rivelazione).
Un consiglio al mondo della scienza se potete trascrivete quello che è importante non su Hdd, ma su qualcosa che rimanga inalterato e non venga distrutto, ma sia letto da chiunque, senza chiavi di accesso. Come furono i libri o i papiri, conservati nella terra o nelle sabbie del deserto, o nelle grotte di monti. 



sabato 19 settembre 2015

Previsioni azzeccate!!!

Previsioni azzeccate!!!

Ecco le mie previsioni fatte molto prima di qualsiasi altro in tempi non sospetti..... quando scrissi nel 1982 che due grandi ondate sarebbe arriovate da est, si riferva queste invasioni di popoli e lo dissi anche..... sono giuste... solo che questi saranno solo i primi 6 milioni... voglio vedere come farà L'italia e l'Europa a contenerli tutti e dar a tutti da magiare, soldi e lavoro ecc..... Ci sarà da ridere, NO! da piangere e piangeranno non solo i poveri, ma anche i ricchi, i pontenti e i politici... vi siete mai chiesti chi c'è dietro a tutti questi movimenti di popoli, chi manovra nel segreto? Ma la risposta è semplice, sempre i soliti noti. Ma per quale ragione? Ovvia anche questa risposta, per destabilizzare l'Europa, e tenerla sotto scacco, sotto un dominio di povertà, dominarla e poi aiutarla per poi soggiogarla , ancora alle proprie mire.

Ma oltre hai soliti noti c'è anche l'azione subdola dell'Islam, ricordate che l'impero ottomanno venne combattuto e respinto ma arrivò quasi fin nel cuore dell'Europa in tempi lontani, ora avranno la rivincita contro di noi, perchè noi ci lasceremo conquistare, mentre anticamente vi era un forte cristianesimo con una forte chiesa e stati cristiani che combattevano tutti per proteggersi, oggi nessuno di questi stati si ama, nessuno è più cristiano e la chiesa stessa sta cadendo in rovina, e l'islam che ha tanto atteso, ha colto la palla al balzo con un Europa debole fragile e non più cattolica, ecco che il momento è il più adatto per un invasione lenta e silenziosa che però creerà una distruzione spaventosa.

Forse fuggire è l'unica speranza di sopravvivenza.

Perchè l'Europa rimarrà immobile.

Putin sarà da solo a combattere l'islam, l'Europa si è già resa conto di essere sommersa dagli islamici, per cui si sta già arrendendo, nella speranza che questi taglia gole la risparmino, ma temo che le cose non andranno come i politici europei sperano. 

Link: La Turchia ci vuole affondare In arrivo sei milioni di profughi.

L'intelligence prevede per l'anno nuovo uno tsunami di migranti calamitati dai confini aperti. E spinti da Erdogan che vuole portare l'Europa al collasso



Uno tsunami di sei milioni di profughi pronti, dai primi mesi del 2016, ad invadere l'Unione Europea stravolgendone l'identità sociale, etnica e religiosa.

L'apocalittica previsione non è la trama di un nuovo film fanta-catastrofico, ma la sintesi delle previsioni d'intelligence elaborate da alcune agenzie dell'Unione Europea e sottoposte, secondo quanto appreso da Il Giornale, all'attenzione di un allarmato presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk. Previsioni tracimate, generando non poca preoccupazione, nelle sale in cui giovedì erano riuniti deputati e membri del Partito Popolare Europeo. Per capire meglio la dimensione e la consistenza della minaccia che sta per travolgerci bisogna tener presenti due considerazioni inserite nelle analisi sottoposte a Donald Tusk. La prima è che la Turchia non genererà da sola la nuova ondata, ma diventerà sin dai primi mesi del 2016 il terminale di tutti i movimenti di migranti in atto nel Medioriente e nelle zone contigue. La seconda, è che - secondo le analisi d'intelligence da cui derivano le previsioni da incubo - il regime del presidente turco Recep Tayyp Erdogan non solo non fa niente per fermare l'afflusso di profughi verso la Grecia, ma lascia mano libera ai trafficanti di uomini per sbarazzarsi di quanti più migranti possibile.
Ma partiamo dai numeri elaborati nelle proiezioni europee. La Turchia attualmente ospita circa 1milione 800mila rifugiati siriani. A questi vanno aggiunti, secondo le statistiche dell'Alto Commissariato per i Rifugiati, circa 68mila profughi iracheni, 36mila afghani e 29mila di altre nazionalità per un totale di 1milione 933mila rifugiati. Le previsioni europee però non si fermano alla Turchia. L'ipotesi elaborata nelle proiezioni ipotizza che l'«accoglienza senza limiti» evocata da Angela Merkel generi un effetto calamita simile a quello registrato nel 2014 quando l'operazione Mare Nostrum moltiplicò gli afflussi verso la Libia portando gli sbarchi dai 43mila del 2013 ai 170mila del 2014. Per questo le proiezioni europee prendono in considerazione 1 milione 450mila rifugiati siriani presenti in Libano, gli oltre 800mila siriani e iracheni ospitati in Giordania, i 6 milioni e mezzo di sfollati in movimento dentro la Siria e gli oltre 2 milioni fra sfollati interni e rifugiati contabilizzati in Iraq. In totale una massa di 10milioni e 800mila persone pronte a muoversi verso i confini di Ankara e tentare il passaggio verso l'Europa. Le previsioni, visionate da Tusk e discusse in una conversazione a cui erano presenti tre membri italiani del Ppe, ipotizzano però che solo il 50 per cento del 1 milione e 800mila rifugiati presenti in Turchia e dei 10 milioni 800mila in movimento tra Siria e paesi circostanti decida di tentare la traversata verso il Vecchio Continente. Sei milioni e passa di disperati in marcia verso occidente sono però quanto basta per affondare l'Unione Europea e i suoi paesi membri. A questo va aggiunto, secondo gli analisti d'intelligence europei, l'ambiguo comportamento del presidente Erdogan che non solo rifiuta di contribuire all'identificazione e alla registrazione di chi muove verso la Grecia, ma non muove un dito per bloccare l'attività dei trafficanti d'uomini intenti a traghettare 3mila rifugiati al giorno verso l'Europa. Per questo il comportamento di Erdogan è assimilato ad una guerra non dichiarata. Una guerra asimmetrica decisa e pianificata allo scopo di destabilizzare l'Europa infrangendone identità religiosa, composizione sociale e integrità territoriale. In questa prospettiva l'ondata di 6 milioni di profughi in transito dal prossimo anno sul territorio turco non verrebbe vissuta da Ankara come un problema, ma come una nuova fornitura di armi per il proprio arsenale strategico. Un arsenale di sei milioni di disperati con cui portare al collasso l'Unione Europea e le sue radici cristiane.

Resoconto dall' agosto 2013 ad oggi sett. 2015.

Resoconto dall' agosto 2013 ad oggi sett. 2015.

Le statistiche dei mie blog mi fanno capire come la società è propensa per la maggior parte a capire e trovare il modo di salvarsi, in ultima analisi è prorio questo lo scopo di tante ricerche da parte di tutti gli esseri umani, la ricerca affannosa e speranzosa di potersi salvare, conosce date e luoghi di possibili accadimenti, di evitarli e se possibile cancellarli. Così crede la massa della popolazione che un evento si possa cancellare, invece ciò è impossibile, semmai se ne può evitare i danni peggiori, ma per la sua cancellazione ci vorrebbe un miracolo, ciò che tutti credessero veramente in Dio, ma come ben vediamo da questa statistica, si capisce che invece la gente è molto molto propesa a leggere e conoscere tutto quello che riguarda le dichiarazioni del pontefice attuale, Francesco I°, le varie profezie, conscere più possibile su satana, sia perchè da un lato la curiosità porta molti a cercane di capire gli aspetti misteriosi e spirituali di questo essere imprendibile,ma per altri per cercare anche di farselo amico, perchè ahimè ci sono anche questi che leggono, poveretti pensando che esso possa essere amico dell'essere umano, quando in realtà odia perfino se stesso. O taluni sono talmente spaventati che sono spinti a pregare come degli ossessi, pensando che così facendo otterranno perdono, si la preghiera va bene, e costante ed intensa ma non ossessiva, non serve a nulla, come ho sempre detto se non ci sono anche le opere che devono viaggiare pari passo, a cosa serve solo pregare notte e giorno? La Vergine mi disse un giorno ""..molti uomini e donne pregano in modo così convulso che a me arriva solo un gran ronzio, non giungono le loro preghiere che non s'innalzano da terra."""  quindi pregate bene e sentitamente che quel che vale è la certezza della fede, non la quantità, a meno che il vostro credo non sia totale ed allora anche la qualità di esso può servire per un buona quantità.  

Resoconto di questo 2015 su i miei blog:

FRASI SCONCERTANTI DI PAPA FRANCESCO letto:... 5158
Intepretazione Profezia del monaco S. Basilio..... letto: 3898 volte
666 IL MARCHIO DELLA BESTIA... 887
INTERPRETAZIONE PROFEZIA LA SALETTE.... 628
Le profezie e la storia! ...2384
Interpretazioni delle profezie della Beata Emmerick ...344
APOCALISSE! Interpretazione di Boanerges 2014. ....1105
IL VOLTO DI LUCIFERO! ...1012
Intepretazione Profezia del monaco S. Basilio. ...3900
666 IL MARCHIO DELLA BESTIA ...888
Fatima fine secolo 2014! ...548
GESU CI RIVELA COME RICEVERE DONI! ...88
LE 5 REGOLE D'ORO DELLO SPIRITO SANTO!... 84
Cos'è la negatività, e come agisce nelle generazioni!IL Peccato generazionale ...368
Perché Dio non salva tutti ? ...101
ANGELI - PREGHIERE - PROFUMI... 157
PREGHIERA per chiedere perdono di tutti i peccati. ...1900
ELENCO DI TUTTE LE PREGHIERE DA ME RICEVUTE ...245
S.Michele dedica all'umanità una preghiera per la sua difesa! ...121
Dio Padre fissa un tempo per la fine. 2015.....284
Apparizioni apocalittiche pubblicato 2013....213
Le mie Note: Come agisce il demonio in noi…162
Come riconoscere veggenti, profeti, cristiani, apostoli, santi, veri o falsi? ...830
ALCUNE Specifiche sulla PREGHIERA che vale 100 preghiere... 202
Preghiera per ottenere grazie! ...389
Falsi veggenti di oggi. ...105

La schiavitù è tornata di moda!

IL MONDO SCHIAVO DI SE STESSO E DEL DIO DANARO!

La schiavitù è tornata di moda celata e nascosta sotto le sembianze di una parvenza di normalità.

In Europa si fanno entrare milioni di uomini alla ricerca di facile fortuna, ma poi si trovano in paesi che spesso li osteggiano e li usano, ed abusano, si cerca manodopera facile e a basso costo, solo perché quella nativa costa troppo, ma in realtà coloro che vengono spronati ed invitati ad entrare sia dai rispettivi paesi, spesso compiacenti, che dagli stessi che li invitano, a casa loro, asiatici, africani, ed europei stessi, tutti corrono credendo che hanno trovato il paese della cuccagna, dove si magna e si beve alla faccia dei nativi, così accade in Germania, che si è arricchita grazie alla stoltezza di altri paesi europei che gli hanno concesso i loro tesori. Oggi i nuovi schivi sono trattati bene, almeno in apparenza, gli si da quello che chiedono, gli si fa credere di essere diventati cittadini europei, ma in realtà la schiavitù ha solo preso un nuovo nome, una nuova identità, ma sempre schiavi sono. In Apocalisse si legge che alla fine si venderanno uomini e ciò significa che la schiavitù mai finirà. Oggi come ieri il commercio di vite umane continua, che la vita umana è fatta solo di carne, e di speculazioni di ogni genere, che non vale nulla e che si siamo solo carne da macello, che per certa umanità l’uomo non vale nulla. A me fanno pensa gli africani, gli asiatici, i siriani, i libanesi, gli egiziani, i libici, i marocchini, e ogni altro popolo che corre e viene inviato ed invitato ad entrare senza conoscere la verità in questa astuta e malata Europa in cerca di schiavi, di braccia utili che sostituisco parte del suo stesso popolo, per una manciata di danaro, per certi anche ben pagati, ma sempre schiavi sono, e sempre sono considerati popolo di serie D, oggi vengono usati e domani cacciati e schiacciati quando non serviranno più, è sempre stato così, basta guardare la Germania, è un esempio per tutti, prima della seconda guerra mondiale in Germania arrivava milioni di ebrei attratti dalla capacità della stessa di essere uno stato forte e lavoratore, capace di imporsi con autorità, gli ebrei pensarono di aver trovato una seconda casa, invece non si sono accorti che nell’animo di questo popolo covava rabbia verso di loro. Oggi sta accadendo la stessa cosa un'altra volta, ma con tutti i popoli che li circondano, lo sfruttamento umano non è più verso un solo popolo, ma verso tutti, specie quelli a sud del mondo. E come potrà finire? Semplice come la prima volta, la storia ha la brutta abitudine di ripetersi. Notiamo poi che in molte parte del mondo si sono costruiti anticipatamente campi di concentramento oggi chiamati FEMA e dei vecchi lagher nazisti non si sono mai dismessi, mai distrutti, veramente a monito e a ricordo per i tedeschi di quello che sono stati? O per caso perché non si sa, mai che in un futuro non potessero tornare utili? Oggi non servono più i lagher, ci sono i quartieri che sono lagher, c’è un modo per tener in lagher la gente, con l’uso astuto della legge umana.
E i campi FEMA sono li che attendono di essere usati, ma certamente un giorno, li useranno, non si costruisce una cosa se non si usa e non si frutta in qualche modo, sarebbe sperpero di danaro, ma di campi FeMa non sono pochi, sono centinai di magliai.  

Il nazismo, travestito tornerà! 

venerdì 18 settembre 2015

Gli Usa defeniscono non Gay i rapporti tra uomini etero!!

http://www.imolaoggi.it/2015/09/16/dagli-usa-una-nuova-moda-fare-sesso-tra-uomini-senza-essere-gay/



Gli Usa sono stati per il mondo la sua vera rovina.

Putroppo lo devo dire a malincuore perchè dagli Usa sono venute anche cose buone, ma curiosamente gran parte del male del 20-21mo secolo è sorto lì, gran parte delle idee più avveniristiche sono nate lì, e da lì sono venute tante cose abberranti, spesso contro natura, dagli Usa sono partite idee di una perversione totale e all'ennesima potenza. Tutto il mondo ne è stato pervaso della sua prostituzione, tutto quello che da questa grande e potente nazione usciva, era considerato oro colato per le altre, e da prendere ad esempio come indice di libertà, invece nessuno si è accorto che questa libertà era fasulla, atta a distruggere progressivamente nel corso del tempo, ogni mente, e dei decenni giovani famiglie per trasformarle per l'epilogo finale, con una martellante e continua perversa e distorta realtà. La Tv era il mezzo che gli Usa hanno introdotto in Europa e da li ha invaso tutto il globo, quello fu la loro più forte arma di persuasione sui popoli, poi la tecnologia e l'importanzione di menti geniali prese da ogni dove nel mondo ha fatto il resto. Gli USA nati da un mix di popoli Euroasiatici e africani, sono tutto fuorchè una nazione coesa formata solo da un solo popolo indigeno, hanno importanto il peggio dei loro costruittori, anche se hanno tentato  di crearsi un aurea di perbenismo. La colpa non è del popolo, ma di chi li amministra che li ha portati a fare certe determinate scelte, alla luce dei loro cari amici Israeliani, e della grande e poderosa massoneria mondiale che ha attanagliato il mondo per decenni, ed ancora agisce per destabilizzare le nazioni, e aver l'ultima parola sul mondo.

Oggi un altra idea sconvolgente ma che ormai non mi sconvolge più, tanto so già cosa aspetta domani e dopo domani e nel prossimo futuro che non ci sarà.

Come si può creare una moda che spinge due amici intimi a divenire gay? 

Si è anche vero che tra  maschi e maschi o femmine e femmine c'è sempre una certa complicità, è la verità, ma spingere pubblicamente a queste cose e farle passare come naturali e giuste, è un aberrazione una vera follia, serve a rendere tutti gli uomini propensi ad essere gay, si finge che non lo si è, quando poi il passo per esserlo è breve, si ha il rapporto con il proprio amico intimo ma pubblico, è questo quello che si vuole fare, rendere pubblica l'amicizia in modo da essere liberi anche questo da ogni possibile vincolo della società e poi è un attimo provare altre" ebrezze" lussuriose visto che la società è tutta ammalta di sesso. 

Quindi l'intenzione reale è trasformare l'etero in gay a tutti i costi...anche per una forma di ricatto del singolo o della società stessa verso chiunque... ed è una forma di controllo subdolo che si fa verso i maschi o femmine che siano. 

I governi sanno benissimo che molti maschi sono veramente molto ritrosi a svelare i loro altarini di qualsiasi genere, quindi conoscere mediante la rete, queste vergogne di ognuno è un modo per incastrare molti, e si arriverà anche sfruttare queste infomazioni per un tornaconto privato o pubblico per far fare a tizio e caio, quello che si vuole; queste mode non hanno uno scopo fine a se stesso, ma c'è sempre dietro un motivo ben più preciso e mirato, con scopi anche scolvolgenti celati, dal far credere che la questione è naturale. 

Allora si scomoderanno stuoli di psichiatri per spingere i maschi etero a comportarsi come gay veri e propri, senza però nominare questa parola famigerata, in questo modo, nessuno si sentirà di esserlo, pur essendolo nella realtà della cose. Sicuramente verrà posta al bando questa parola e si faranno leggi punitive per imperdirne l'uso in qualsiasi forma e modo, affinche sia dimenticata dalla mente, in questo modo tutti i termine che richiamano l'omosessualità verrano dimenticati almeno sulla carta, e così presto tutti gli etero anche quelli sposati nascostamente diverranno veri gay, è anche questo è un modo subdolo che il governo mondiale usa per controllare il mondo intero. E che l'anticristo presto userà come arma di ricatto, per molti, e per rendere tutti suoi servi. 

ARRESTARE I MIGRANTI E' VERAMENTE UTILE?

ARRESTARE I MIGRANTI E' VERAMENTE UTILE?

Di casi ve ne sono uno sterminio, le cronache sono stra colme:



Leggendo certa cronaca e certe sentenze mi viene da pensare che la polizia farebbe bene a non arrestare più nessuno, visto che ogni qual volta essi fanno giustamente il loro dovere, poi si vedono i migranti messi in libertà e puniti coloro che sono stati offesi e danneggiati, come se chi è attaccato , ucciso, malmenato, derubato fosse il vero assalitore, mi chiedo quale logica ci sia dietro a tutto ciò? Boh.

A questo punto la polizia farebbe prima arrestare chi è stato aggredito anziche chi è l'aggressore visto che siamo in preda ad un collettiva possessione di massa. 

Farebbero prima mettere il galera chi non vuole essere derubato e chi non vuole essere ammazzato, forse sarebbe anche un bene, da certo punto di vista, visto che a questo punto sembra che l'Italiano debba dare o donare tutto il suo al migrante o profugo diventando anche povero, tanto lo stato sta dimostrando ampiamente il suo menfreghismo verso certe classi sociali, della popolazione e verso l'occidentale nel suo insieme, mi chiedo chi muova la mente di costoro a sentenziare cose allucinanti che decenni fa, nemmeno si pensava minimamente. 

Si appunto ho detto classi, anche l'Italia è diventata come l'India, uno stato a classi a livelli, a zone e a dipartimenti, già abbiamo distrutto le province ora è l'ora delle regioni, così esisterà solo uno stato ma pieno di divisioni interne non visibili, ma effettive, dove conterà solo chi ha molti denari, e chi non ne ha, non avrà più alcun diritto, neppure di parlare e forse un giorno nemmeno di votare, così la vita sarà presa, come comoda a chiunque, dopo tutto oggi esiste già l'Eurogendfor, e sappiamo bene cos'è, curiosamente solo pochi paesi ne fanno parte, è esclusa da questa unione la Germania, l'Austria, ed altri dell'unione ma guarda un pò!!! 


Ma poi per sgonfiare un po la paura di questa superpolizia extraeuropea, dai poteri veramente spaventosi, si è detto che è una bufala, ma intanto l'arma dei carabinieri e la forestale è stata assorbita in altro corpo armato, appunto quello!  Se l'Euro gendarmeria, non fosse utile perchè crearla? Visto che le polizie nazionali sono già create per la difesa degli stati e dei cittadini?


Sono sicuro però che una parte della magistratura opera nell'interesse del cittadino, sopratutto per una giustizia giusta come è sempre stato, mi chiedo però perchè taluni magistrati deviano in questo modo allucinante!!! 

Io sono per la giustizia giusta, 
non per una giustizia ingiusta!

Allora è vero 
il mondo è preso da Satana !

I PROFUGHI SONO VERAMENTE UNA RISORSA?

PROGETTO INTEGRAZIONE!!!



Il progetto integrazione nelle famiglie Italiane dei “profughi”, personalmente non li chiamo profughi perché il numero che fuggono realmente dalle guerre è esiguo, li definisco migranti, come lo erano i nostri emigranti, specie quelli che arrivano dall’africa.

Bisogna che ci poniamo alcune domande, per capire se questa questione di “profughi o dei migranti” sia realmente fattibile nella nostra nazione considerando i pro e i contro.

Da quali paesi provengono?
Possiamo dire da tutti quelli dell’area asiatica e africana.

I  migranti a quale fede religiosa appartengo per la maggior parte?
Gran parte sono islamici, di cristiani ve ne sono pochi che arrivano con i barconi, anche perché da notizie certe, pare che gli stessi islamici buttino a mare i cristiani. Già questo fatto fa capire la natura e gli odi profondi dell’islam nei confronti dei popoli cristiani, compreso il nostro.

E che tipo di persone sono?
saranno persone più o meno come noi si presume, ma da studi tedesci è emerso che almeno il 40% di questi sono malati metali... leggere l'articolo...


Quanti migranti sono filo isis?
Questo è certamente un bel problema stabilirlo, è certamente vero che gli appartenenti all’isis siano per la maggior parte islamici, ma anche di altre nazioni potremo dire multi etnici, ma la matrice che li sostiene è sempre quella islamica, per cui nessuno islamico andrebbe contro ad un altro loro fratello che pratica la loro medesima fede, per cui potremo dire che anche se negli stati occidentali gli islamici condannano l’isis, ma poi bisogna veramente vedere se nella concretezza e non nelle parole, attuano veramente la consegna dei loro amici isis alle polizie europee, personalmente non lo credo affatto, per cui potenzialmente sono tutti filo Isis.

Ecco che la Polonia dice la verità!... tra i profughi ci sono molti trerroristi.

""Secondo l’agenzia di stampa polacca tvn24.pl, l’intelligence di Varsavia (ABW) sta monitorando circa 200 immigrati entrati nel Paese in epoche diverse con la qualifica di “rifugiati”: sarebbero, in realtà, terroristi inviati per uccidere.

Peccato, fossero ospitati fino a poco tempo fa, nei campi profughi polacchi. Ora ‘sono in giro’. Grazie a Schengen: ovunque.
Il dettagliato rapporto è stato presentato dal vice direttore di ABW Jacek Gawryszewski.
Un cittadino marocchino è stato fermato all’aeroporto Chopin a Varsavia il 15 giugno scorso. Secondo le informazioni pubblicate da tvn24.pl, il servizio di sicurezza tiene sotto controllo anche le donne polacche che entrano in contatto tramite internet, con la messaggistica istantanea, via email e su siti di incontri con immigrati islamici. Esse sono sedotte da uomini provenienti dal Medio Oriente incaricati di reclutare devote collaboratrici.
Sono tra noi. E sono ‘profughi’.""

                       


In quali famiglie queste persone si possono integrare?
Certamente per le incompatibilità religiose, un cristiano non potrà mai accettare dei migranti islamici, in casa, anche se tendenzialmente noi cristiani siamo molto generosi, nell’accogliere chiunque, basti che questo chiunque non divenga assassino della famiglia ospitante.  Sicuramente sono più adatte le famiglie atee e di estrazione politica di sinistra.

Se scoppiasse una rivolta in terra italiana, questi migranti islamici come si comporterebbero nelle relative famiglie di accoglienza? 
Questo è bel dilemma, certamente dipenderà realmente dal nucleo familiare che li ospita se è filo islamico, o neutro, ma se il nucleo, disgraziatamente fosse cristiano e il migrante fosse islamico? Non voglio pensare a nulla di male.

I vantaggi di accogliere questi migranti quali sono?
Esclusivamente economici!!! Certamente non si può pensare onestamente parlando che ci sia un interesse reale diverso, visto che tutto si fa secondo il piano statale di integrazione, nessun italiano accoglierebbe uno di questi islamici senza assicurazioni e emolumenti statali, per cui è ovvio e connaturata la natura del progetto finalizzata al mantenimento del migrante, e quindi a sostenere finanziariamente le famiglie che accolgono questi soggetti.

Il caso recentissimo dell’albergatore che ha un certo numero di migranti e che pare gli abbia fruttato un bel po’ di soldi, è evidente. Certamente se questo soggetto non avesse avuto il contributo statale non si sarebbe certo sognato a far entrare i migranti nel suo albergo, forse al massimo per offrirgli dell’acqua da bere se proprio siamo onesti. Quindi ciò che muove chiunque ad accogliere questi migranti o profughi è il vile danaro e gli stessi migranti e/o profughi ne sono ben consci di questo, sanno che sono lì solo perché lo stato paga queste famiglie, per cui attenzione perché sanno che lo stato vi paga, per il loro mantenimento, se un giorno cessasse a queste famiglie la sovvenzione statale, queste persone rimarrebbero presso le famiglie o gli alberghi che li hanno accolti? Temo di No!

Per cui i migranti sanno benissimo che la loro accoglienza non è spontanea ma dettata da un interesse pecuniario, e il loro soggiorno presso le famiglie è tutto relativo, finche dura, quindi molti di loro prenderanno quello che gli conviene e al momento opportuno si allontaneranno, questo fatto però svolge a svantaggio dell’integrazione, perché le famiglie non accolgono questi soggetti, in modo naturale, ma forzoso, non c’è vero spirito umanitario in questo, ma mero interesse economico e questo fa ben capire dal migrante che egli non è lì come un vero ospite, ma come una merce per una rendita economica, quasi assomiglia ad unna nuova vendita di schiavi, voglio dire questo che queste persone sono usate da tutti come merce di scambio, e questo fattore è estremamente pericoloso, per i risvolti sociali che porta. Mentre un accoglienza reale e spontanea porta vero rispetto, questo invece avviene per obbligo indotto da un interesse economico, quindi il migrante diventa portatore di ricchezza, facciamo attenzione che se la questione dovesse sfuggire di mano, e se i soldi per qualche ragione non si daranno più a costoro potrebbero divenire molto pericolosi per le famiglie ospitanti, specie se sono di religione cristiana e i migranti islamici.

Cristo non parla di integrazione come dare soldi per ospitare costoro, ma ospitarli senza dar nulla, questa sarebbe la giusta e vera integrazione cristiana.  Ma lo stato Italiano ha capito che per spingere anche taluni cristiani ben poco fedeli ad accettare costoro, doveva dare una mancia, in sostanza la possiamo chiamare corruzione delle misericordia.

Personalmente non credo che questa cosa possa realmente funzionare in Italia, vista l’alta percentuale di popolazione fortemente Cristiana.

Certamente coloro che sono culturalmente atei e socialmente di sinistra sono forse più propensi a questo, anziché un leghista, o un altro soggetto, che potrebbe vedere in questi soggetti bisognosi di tutto, un pericolo per la stabilità della sua famiglia.

Considerando che i migranti aumentano esponenzialmente e geometricamente di giorno in giorno, per cui fra qualche anno ve ne saranno milioni nella nostra nazione con il rischio concreto che se 10% delle famiglie italiane li dovesse accettare, il 10-20% o più di esse diverranno filo islamiche o simpatizzanti e il rischio di un islamizzazione dell’Italia sarebbe sicuro e certo. Considerando che costoro pretendono anche un posto in parlamento e il rischio che poi eventuali prossime elezioni chi voterà per loro non saranno più solo gli islamici, ma anche le famiglie di supporto e molti simpatizzanti, in barba alle nostre origini e cultura. Poi voglio vedere se Sgarbi ed altri grideranno ancora agli incivili e oserà più definirli capre o peggio … voglio vedere poi se le nostre opere d’arte rimarranno ancora appese alle pareti di palazzi e ville o saranno bruciate? e se le nostre chiese rimarranno in piedi? … quando lo stato diverrà islamico!

Se questa invasione lenta e violenta non ci fosse stata, nessuno avrebbe pensato ad integrare qualsiasi di questi migranti nelle famiglie Italiane, semmai si sarebbe pensato ad un aiuto nelle loro rispettive terre d'orgine, come sarebbe ovviamente giusto e corretto, per aiutare effettivamente le loro famiglie e che a pensar bene rimangono senza aiuto, come in effetti si è sempre pensato nei decenni scorsi.


In sostanza il progetto integrazione da dove nasce e chi lo ha proposto?

L’Italia?  no di certo!  Tutto viene da  fuori, e tutto è fatto per destabilizzare la nazione in ogni forma, per tener l’Italia come la Grecia in una continua lotta per la sopravvivenza e soprattutto è tutto finalizzato per mantenere l’Italia come stato a basso profilo politico, economico, anche se si dice che, nei prossimi anni dovrebbe esserci una certa ripresa economica, secondo me sono frottole.
Credo invece che i migranti porteranno solo problemi legati a disordini, aumento della criminalità e mancanza di lavoro ancora più marcata di quanto non sia oggi, specie verso gli italiani stessi,  se le  cose non dovessero ritornare alla normalità, verso l'italiano, saremo noi a migrare all'estero e che non sia anche questo il vero scopo, di tutto questa invasione islamica, spiengere i popoli italiani specie leaziende italiane forti sul mercarto ad abbandonare la nazione per trasferirsi altrove dove il lavoro c'è ed è ben pagato e dove la ricchezza corre a fiumi, o dove le tasse sono poche, c'è un ampia sceltà sotto questo punto di vista.


Ecco la verità perchè i frofughi vengono in europa...  

Città Nuova in Angola vuota!

"""BREAKING NEWS, ECONOMIA
IN AFRICA C’È CITTÀ NUOVA (VUOTA) PER 500.000 PERSONE: PERCHÉ I PROFUGHI NON VANNO LÌ?

Gli africani – maschi, e giovani – corrono in Europa a farsi mantenere, ma in Angola, alla periferia di Luanda, esiste un’intera megalopoli, Nova Cidade de Kalimba: vuota.
Nova Cidade è il frutto di un accordo tra il governo di Pechino e quello angolano ed è stata realizzata dalla società cinese statale Citic in cambio delle concessioni petrolifere angolane alla Cina. Composta da circa 750 edifici di otto piani, una dozzina di scuole e un centinaio di negozi, dovrebbe accogliere 500 mila persone – ma per adesso non ci abita nessuno.

È costata circa 3 miliardi di euro.

Perché il magnate egiziano non compra questa città, e ci mette i suoi amici ‘profughi’? Perché non se ne vanno in Angola, possono anche contribuire con i soldi che spendono per il viaggio, invece di pagare gli scafisti. Questo si, sarebbe un vero ‘ricollocamento’. Certo, non piacerebbe ai costruttori di auto amici di Merkel.


Il problema di fondo è che, questi clandestini, non fuggono per trovare un posto dove abitare, cercano qualcuno che li mantenga. E questo accade solo in Europa."""

Dico che questi profughi-migranti non vogliono lavorare, ma solo sfruttare i poveri ingenui europei...specie gli italiani, salvo proprio un numero esiguo di questi che sono ben propensi a lavoare, ma molti altri sono qui per far altro. 

Mentre l'oriente accusa i poteri forti europei di essere colpevoli di tale situazione! Sarà vero o è una bufala?


So per certo, che l'europa avrà altre ondate di invasione  molto più grandi di quella che viene dal mare. Altri problemi si stanno determinando che l’uomo nemmeno immagina, spingeranno popoli asiatici a migrare in occidente e l’Italia sarà il porto franco per un invasione colossale, come formiche e cavallette divoreranno tutto, dell'europa non rimarrà neppure il ricordo. E l’Europa permette l’ingresso, ingannata com’è da una politica di permissivismo atta a promuovere il potere centrale e non certo a difendere le singole nazioni.








Pronto Soccorso Animali.

Pronto soccorso animali Tv Questo annuncio è per un amico che mi ha chiesto di far crescere questa pagina a favore degli animali e di qua...