martedì 29 luglio 2014

LA SCUSA DELLA GUERRA IL GAS

Gas e Caos generale

Partiamo da Mentana

http://www.newsgo.it/allarme-shock-di-mentana-secondo-i-servizi-segreti-entro-sei-mesi-litalia-sara-nel-caos-video/

Facciamo una scaletta breve di quello che è in itere ora...

Vatilix...pone un interrogativo...
Pedofilia nelle chiesa....mai risolta...e il resto mancia

Benedetto XVI si ritira, almeno apparentemente....Imposto o non imposto, voluto o non voluto sta di fattoche si è messo all'angolo, di sua volontà, così dice...poco credibile....però ciò causa... un veloce e progressivo sbandamento, di tutti gli eventi terrestri, ed umani, già parziamente in moto da qualche tempo....gli uomini dicono che sono cose naturali, io dico no!!!

Un potenfice che ne spara di tutti i colori e si contraddice e vien contraddetto dai suoi stessi cardinali, che tententando di spiegare i curiosi ed anomali discorsi, ne viene fuori che in realtà complicano ulteriormente le cose...favorendo ancordi più l'imcomprensione e aumentando il divario tra i cristiani che presi dallo sconforto molto abbandonano la fede, per altri lidi, apparentemente più sicuri. Come se la fede fosse dettata e creata e basata su un pontefice anzichè su un Dio che supera la parola stravaganti di un pontefice, che spesso parla bene ma altrettanto spesso dice tutto il contrario. Con la conseguenza che il bene detto viene distrutto dal male detto...
Un potenfice che osanna l'Islam, e lo porta in palmo di mao, idem fa con Israele.
Un potenfice che distrugge gli ordini religiosi, che hanno in se il Nome dell'Immamcolata, che abbia un allergia?

Abbiamo poi alcune sue presenze che da quanto pare hanno sortito effetti collaterali parrebbe per nulla santificanti, anzi una disgrazia per taluni....
Tutti i bimbi che gli si accostano piangono..curioso!

Un altro pontefice si tiene nascosto per paura di cosa? di divenire martire? ma non è quello che Cristo ha fatto su se stesso, per amore del mondo e chi è un papa se non un martire? Non dovreste imitare Cristo!
Lasciamo i giudizi a Cristo, vah!

Abbiamo il sinodo a ottobre 2014 e poi forse nel 2015...dal quale Dio attende l'esito! Anche se sa già!!! Ma quello che importa è la pruniciazione al mondo delle decisione che ne verranno tratte...

Abbiamo il problema gasdotto Russo..... dove tutta Europa attinge gran parte della sua energia... che diverrà gasdotto cinese!
Abbiamo la guerra tra Ucraina-Russia ad oggi attiva, abbiamo le intromissioni dell'intelligente Europa, sostenuta da altrettanto intelligente USA.
Abbiamo mezzo mediooriente in stato di attacco e assedio da parte di Israele e viceversa....chi ha ragione chi ha torno, non si sà!!!
Abbiamo le carneficine dei cristiani in mediooriente, specialmente sacerdoti.
Abbiamo un sultanato pronto ad invadere l'europa, molto probabilmente l'idea profughi serve proprio allo scopo di destabilizzare le economie e soggiogare con la paura i popoli europei che sono dormienti, ignavi, e rammolliti sicuramente a confronto di costoro, siamo molto rammolliti...
Abbiamo problemi economici interni dovuti a governi in stato catatonico stupefacente..
Abbiamo l'invasione dei sultani, quali aquirenti e investitori in Europa specie in Italia, l'oro nero fa gola, tutto segue  un ordine ben chiaro, l'Italia sarà un nuovo sultanato...e a seguire tutta europa....
Abbiamo problemi idrogeologi causa mutamenti climiatici indotti da  forze naturali(sole, ed altro) e forse nemmeno tanto naturali...(scienza e spirito).
Abbiamo un caos generalizzato nella mente della gente che non sà più dove andare a sbattere la testa...dalla confusione generale...si dice di tutto e di più e tutto il contrario. Uno contro l'altro!
Abbiamo e avremo leggi a favore dei popoli che vengono dal mare...la bestia che sale dal mare...
Abbiamo un aumento progressivo degli omicidi, suicidi ecc..
Abbiamo strani comportamenti negli animali....
Abbiamo il problema matrimnio, gay non gay...Babilonia ha trovato forse casa in Germania?
Ci sono altre cose ..ma tralasciamo....

Ora se fra sei mesi, il problema gasdotto non  fosse risolto positivamente per tutti, e  si vede già che non sarà risolto, causa proprio inaspriementi voluti e desiderati, a pochi...si giugerà ad una conclusione per nulla simpatica....mettendo dentro tutto quello che sta avvenendo.... in sei mesi potremo avere delle soprese per nulla simpatiche, anzi.... ma sicuramente nel 2015 le sorpese si moltiplicheranno esponenzialemnte!!!

Attualmente stiamo assistendo ad un accelerazione di tutto, una progressione fulminea di tutti gli eventi...i tempi si preparano...
........................................................
Messaggio  6 luglio 2008, ore 3

Dio padre:

"Lascerò all'umanità ancora 7 anni di vita, prima della fine, preparatevi perché il tempo degli eventi è questo!!!"

........................................................

Una guerra nucleare?
Una catastrofe naturale? 
O cos'altro?

La fine è certamente intesa come la fine dell'era moderna... siamo pronti? la vogliamo? 
Non credo proprio!!! 
Ma siamo tutti in attesa di cambiamento, tutti fremiamo per qualcosa?  Dovrebbe venire secondo i nostri schemi, invece non sarà così,  nessuno, dico, proprio nessuno, immagina minimamente cosa si prepara, solo Dio sà.... i massoni, gli illuminati, i satanisti, i falsi,  i veri, saranno delusi...

Nessuno fa quello che ci si aspetterebbere fare, che è la cosa più semplice di tutte, pregare! 
Nessuno che preghi, nessuno che chieda pietà, tutti pensano al loro diverimento, tutti pensano a fregare il prossimo e tutti pensano ad accumulare danari, ricchezze, notiorità, ecc, ma nessuno pensa a quando il momento verrà, perchè nessun uomo sulla terra lo sa, nessuno, nessun veggente al mondo conosce il tempo esatto, Dio mai lo rivelò!!! 

Volete evitare tutto ciò pregate, digiunate dal sesso!
Chiedete pietà, misercrdia, siamo ancora in tempo, pretendete che il prete vi confessi, anche se arriverà il tempo dei mutamenti, implorate la santa messa.
Dio può cambiare tutto in un solo istate, ma se non chiedete, non avrete nulla!
Anzi, avrete peggio!

Ogni uomo è portato a fare quanto nel suo destino scritto...ma ogni uomo spesso combatte il suo stesso destino! Chi vincerà?


Non è questione di spaventare, è questione di cercare di comprendere che sta in noi la possiblità di cambiare...

lunedì 28 luglio 2014

Se satana non esiste nemmeno la chiesa esiste!

Se satana non esiste nemmeno la chiesa esiste!


Ammettiamo per ipotesi che questa sia una bufala, ma mettiamo per ipotesi che sia vero.
Ma voi provate a pensare cosa significherà distruggere per volontà umana un luogo di dolore come è l'inferno, e che conseguenze questa decisione porterà a tutta l'umanità, sarebbe come dire che satana ha vinto, si perché in realtà distruggere il luogo di tormenti eterni, significa annullare l'esistenza stessa della persona di satana è proprio quello che satana ha sempre mirato.. Ma non solo, porta anche come conseguenza che l'uomo dirà e già dice, che dato che satana non esiste più, non esiste neppure più Dio, per cui tutto verrà velocemente cancellato nel giro di poco tempo.... Ma ciò va più in là del semplice annullamento di questo luogo, va ad intaccare i peccati, e quindi i comandamenti di Dio, che se l'inferno non sussiste più, neppure sussisterà il bisogno di avere precetti e comandi che possano infastidire chiunque. Con la conseguenza che chi sprona al peccato non esiste più e quindi neppure il peccato si commetterà, perché tutto diverrà lecito. La confessione svanirà, e l'eucarestia sarà così pugnalata magliai di volte, si farà continui peccati ed oltraggi contro di essa, finche essa verrà tolta, come elemento non più necessario. Quindi il battesimo non avrà più senso di esistere, ma neppure il resto. Togli l'inferno, elimini anche il paradiso ed elimini tutto quello legato ai due aspetti....quindi Dio viene cancellato, ma c'è da chiedersi, la chiesa vuole realmente ciò, e come si sosterà, se l'uomo la considererà non più utile al suo disegno e proposito? A meno che la chiesa non abbia in serbo, di cambiare totalmente il suo credo e inventarsi un nuovo credo più articolato e più alla portata di qualsiasi fede, cioè divenire essa stessa nuova religione mondiale.... Dove Dio sarà colui che la governa, e non più un Dio giudice soprannaturale.

Ancor peggio l’ipotesi di dire che Dio non è giudice.
Questa affermazione se fosse vera e pronunciata da un pontefice pubblicamente, sarebbe come la condanna del pontefice stesso alla sua massima eresia, si potrebbe tranquillamente gridare all’anatema e destituire di diritto il pontefice stesso!!! E di fatto un pontefice che avesse pronunciato simili dichiarazioni sarebbe automaticamente non più pontefice!!!!

Dichiarare che Dio non è giudice, è come dire che Dio non può comandare e non può correggere nessuno, ne tanto meno legiferare, il non giudicare e il non comandare, preclude che neppure il pontefice può giudicare, ne comandare, ne tanto meno correggere, perché il giudizio sta alla base dell’ordine monarchico della chiesa e di ogni potere sia sulla terra che parallelamente nei cieli.

Ma queste possibili ipotesi fantasiose non hanno nessun riscontro, perché un uomo può stabilire quel che gli pare, sulla terra tra gli uomini, ma tecnicamente quell’uomo non possiede il potere decisionale che tali cose siano realmente così. In nome di Cristo non può comandare ciò che Cristo non ammette e none esegue, e ciò che Cristo non ha mai detto in prima persona…Oltretutto se tale formulazione fosse anche pronunciata da un pontefice eretico, essa non avrebbe e non sortirebbe alcun effetto, innanzi a Dio, salvo il fatto di ferire mortalmente Dio stesso, sarebbe come porre Cristo nuovamente in Croce!!!

Pronunciare qualsiasi cosa contro Dio, rimarrà solo una chiacchiera vuota che può attecchire solo in uomini senza fede!!! I quali si illudono di seguire un Dio soprannaturale, ma in realtà seguono un uomo, che apparendo umile si pone sopra a tutti, con il suo potere umano tra gli umani,  uno che si innalza sopra gli altari..e che vuole apparire come un idolo tra gli uomini accecati dalla sua luce non luce.

Un pontefice può solo fare quel che tutti gli apostoli è stato ordinato, non può fare nulla senza il potere-volontà di Dio, ne tantomeno senza il suo Si.  

Nessun Uomo sulla terra può decretare per sua volontà quello che non possiede!!!

Perché nessun uomo sulla terra possiede un potere soprannaturale se questo potere non è dato da uno spirito, cioè solo uno spirito può esercitare al posto dell’uomo quel potere, ma nessuno uomo, possiede potere, quindi nessun uomo può prendere alcuna decisione al posto di quell’entità che in origine potrebbe avere  definito e decretato al sua volontà…..

Quindi nessun Pontefice o vescovo o cardinale o stregone, o satanista, o demone o angelo può decidere  quello che l’Onnipotente ha deciso in origine.  L’uomo è mortale non dispone di suo di alcun potere tanto mento di quello decisionale sulle cose di Dio o su quello che Dio è o non è!!! Non sta a noi dire queste verità che poi sta alla base delle fede, se eliminano tali fondamenti di fede, si elimina tutta la fede … e nulla sussiste più …. nemmeno la chiesa.

La giustizia è parte fondamentale con la verità, togliere a Dio questo baluardo della fede è come distruggere la chiesa stessa, non credo proprio che un pontefice si faccia del male solo……

Non è certamente obbligato a credere nelle apparizioni, ma se non dovesse credere in quelle di Guadalupe perché dovrebbe credere in tutte le altre, Fatima, Lourdes, Medjugorje, ecc?

Quindi penso e spero che quanto dichiarato dall’articolo sia da considerarsi un ipotesi molto falsa!!


Come allontanare Tornado e tempeste violente...

Come allontanare i temporali , la grandine, i tornado, ecc...Tutto quello che avviene a livello aereo...

Questo sistema efficacissimo è una tradizione di famiglia, mia mamma mi racconta che mia nonna, usava bruciare l'ulivo benedetto nei giorni di pasqua, su un piccolo bracere e i fumi evitano i temporali molto forti,  immediatamente il vento diminuisce la sua forza, i tornado svaniscono, e la grandine, non cade, i fulmini diminuiscno,. Quindi deve essere bruciato appena si vede un tempo molto brutto, cielo verdastro indica la presenza di grandine, se è poi molto cupo sarà una tempesta, di fulmini e vento, potrebbe essere anche un tornado, ma alle volte i temporali più percolosi sono accompagnati a colorazioni anche violacee
Questa pratica da quando sono nato la usiamo sempre in concomitanza a tali eventi di natura meteorologica violenta, poi con gli anni l'ho perfezionata, aggiungendo alle foglie e rametti di ulivo tritati, anche inceso, storace naturalmente tutto preventivamente benedetto ed esorcizzato, i giorni di pasqua... 
Ovviamente noi facciamo incetta di ulivo affinché duri tutto l'anno. 
Chi non crede provi, se viene giu un forte fortunale, ecc che vi faccia paura, bruciate le foglie dell'ulivo benedetto e poi vedrete, noi accompagnano anche qualche preghiera..ma generalmente bastano le fumigazioni di ulivo. Ne regalai un certo quantitativo ad amico esorcista che usava per benedire prima e durante gli esorcismi mi diceva che l'effetto sui posseduti è più potente dell'incesto stesso.

L'uso delle fumigazioni di ulivo benedetto assieme ad altri piante profumate della tradizione cattolica cristiane ed ebrea. Hanno un utilizzo miglioarativo anche nei confronti di fumigazioni per benedire ed incensare durante la funzione religiosa, ma si potrebbe usarele pure com trattamento anti sisma, però deve essere associato esorcismo, penso che la gente sappia che gli esorcismi sono efficaccissimi non solo per benedire ed eliminare negatività o fatture, o possessioni ma anche per impedire sismi, maremoti, ecc, anticamente si facevano spesso, oggi dato che la gente è superstiziosa e pensa di fare da se, non si fanno più con la conseguenza che invece di tener "buone" le forze maligne che vivono nel pianeta, si lasciano fare, così c'è stato un incremento notevole di questi sismi, che per la scienza sono invenzioni, ma perchi crede sono cose reali.....

Provare per credere!!! 

domenica 27 luglio 2014

Il peccato contro natura.


Cos’è la natura?

È una nascita, ma un nascere che deve essere alimentato da qualcosa che lo sostiene, senza la luce nulla esiste di ciò che esiste.
Togli la luce, e la natura muore, in tutti sensi che l’uomo riesce a concepire.

La natura è tutto ciò che rientra nelle cose costituta in modo naturale cioè seguendo una logica giusta e perfetta, senza errori, una programmazione sequenziale, che segue qualcosa che possa riprodursi con la stessa sequenza, ad ogni creazione di se stessa.

Ma quando la natura degenera, quando essa non segue la luce, e si deprime si degrada, il suo frutto è malato, il suo frutto non è più pieno di luce, ma si riempie di tenebra, nasce quindi un frutto non bello, non perfetto, non vitale, un frutto che dura poco, così è anche il peccato.

Mentre la natura crea cose giuste e perfette secondo la propria natura, ciò che è impuro genera cose impure, non giuste non perfette, il peccato è l’imperfezione della natura, sua degenerazione, la sua non vita. Anche la parola può essere intaccata da una non vita, può essere portata ad un valore di morte, un valore negativo, che ne distrugge ed inverte il senso naturale, logico, come essa deve essere.

Quando andiamo contro qualcosa, che è riconosciuto stare alla base di tutto, e che si sequenzia con precisione, sempre nello stesso modo, ecco che allora abbiamo una natura che si corrompe e genera in se un anomalia, come è il peccato contro natura.


Quando la natura non fa peccato?
Quando involontariamente si oppone a se stessa, ciò quando essa genera senza volontà esterna, una modifica di se stessa, un alterazione genetica di se stessa, una mutazione che porta alla formazione di un nuovo organismo vivente, anche se non più uguale alla matrice.
Esempio: un madre una madre matrici, danno vita ad un figlio, non uguale ad una delle matrici, ma parte di entrambe, quindi diverso dalle matrici, ma in parte eguale.
Anche nel caso in cui, da due metrici diverse tra loro, ma simili, cioè della stessa natura, generano un matrice, ma essa in se stessa non segue la natura che le ha generate, cioè le origini, e degenera in se stessa, essa non fa peccato, perché  la degenerazione, si crea all’inizio dall’unione delle due matrici, e si evidenzia solo dopo la nascita. Nemmeno in questo caso c’è peccato.

Quando la natura diviene peccato?
Quando volontariamente si oppone a se stessa, quando un organismo volontariamente degenera, il suo percorso di vita, e muta volontariamente il risultato, quando due matrici diverse, nella sostanza e nella loro origine diversa si uniscono generano una matrice diversa tra di loro, una chimera. Questo risultato lo si ha anche nell’essere umano, quando esso degenera nel suo pensiero naturale, nella sua natura psico-sessuale, quando esso sposta il suo intendimento naturale verso un origine diversa da quella che sta nella sua natura DNA, ciò significa che abbiamo due nature diverse nell’essere umano, uno che è nato nella normalità della natura stessa, ed è normale, l’altro che è nato nella natura stessa, ma non per causa sua non è normale. Il primo se degenera nei suoi pensieri, fa peccato contro natura, perché essendo naturale, ed essendo normale nelle sua costituzione DNA, cioè non essendoci mutazione genetica alcuna, generata dalla normalità dei DNA d’origine. Mentre il secondo non fa peccato, (in relazione però alla sua capacità di intendere di volere), il quale nasce sempre da due origini, simili, ma involontariamente producono una matrice degenerata, un DNA modificato che produce un figlio, con problemi psico-fisici, per cui esso non pecca, per volontà diretta, ma per volontà indiretta e un induzione errata dei propri geni, che lo portano a degenerare, i suoi più profondi pensieri. Naturalmente un soggetto che porta con se un gene geneticamente malato, un DNA non naturalmente normale, porta alla degenerazione genetica della società tutta. Il DNA nativo delle origini, quello puro, si perde nel tempo, e le società si degradano perdendo la loro componente originale, ecco perché sia in antichità che attualmente alcune società appaiono barbare, la soppressione dei figli, non fisicamente e apparentemente normali, porta alla degenerazione di un popolo. Ecco il perché oggi, la prevenzione è obbligatoria, perché si cerca di impedire la nascita di esseri non normali e non geneticamente naturali.

Quindi ciò significa che ci vuole volontà per essere nel peccato.
Il peccato contro natura lo si crea nella propria mente, e lo si manifesta fuori di noi, ma non è causa delle degenerazioni genetiche ma causa della propria volontà.
Un esempio, molto comune da sempre, se un uomo o una donna normali nel loro essere, nei loro geni, nel loro DNA, normali mentalmente ad un certo punto degenerano, e sviano per lidi diversi da quelli condotti fin’ora, costoro, non degenerano il loro patrimonio genetico, non vanno geneticamente contro natura, ma degenerano nei loro pensieri, nei loro sentimenti,verso lo stesso sesso, ecco che in questo caso si genera il peccato contro natura. Un peccato tutto psichico.

E ciò significa che chi è geneticamente non normale non commette peccato contro natura, però come ho detto in relazione al suo grado di comprensione, un esempio, abbiamo due soggetti entrambi con un problema genetico uguale, il primo ha un problema marcatamente visibile e le sue condizioni genetiche lo portano inesorabilmente ad non essere normale, quindi il suo essere psico-fisico dimostra non normalità, di conseguenza esso è portato ad essere per se stesso normale, nelle sue anomalia,  e compie peccati, non direttamente voluti, ma indotti dal suo stesso essere, in maniera preponderante e fortemente distorta, tanto che la mente non ha la capacità di opporvisi.

L’altro soggetto è simile al primo solo che la sua genetica è più spostata verso la fisicità anzi che verso la psiche costui commette gli stessi peccati del primo, ma è in grado di opporsi, e di resistere, naturalmente nessuno dei due, sarà normale, come un qualsiasi soggetto geneticamente normale o naturale. Ma il primo non riesce a comprendere e a fermarsi, nei sui peccati anche contro natura, il secondo invece riesce a farlo in relazione a quanto è più o meno cosciente della sua situazione psico-fisica e genetica. Quindi in questi casi , il peccato contro natura, è da totalmente involontario a parzialmente involontario, possiamo dire che questi caso sono scusabili, perché nella loro genetica non sono normali sempre in relazione alla capacità di intendere e di volere.  Mentre coloro che sono normali, e compiono per volontà diretta, il vero e proprio peccato contro natura perché è totalmente volontario. Questo è il vero peccato, quando esso è totalmente volontario!

Si sa che nella nostra società, esistono soggetti che hanno anomalie genetiche che possono portare ad essere contro natura, sia involontariamente che parzialmente volontariamente. Ma coloro che sono la stra-grande maggioranza della popolazione, che è geneticamente normale, e devia nella sua psiche verso un atteggiamento contrario alla natura stessa, essi commettono volontariamente un peccato contro natura, il vero peccato grave.

Il peccato sta nel fatto, che si negano, di divenire padri e madri di figli, che potrebbero essere figli sani, in una società malata. Così si spinge la società a corrompere sempre più i suoi geni, e chi è sano si auto-costringe a non essere padre e madre di una società sana. Quindi essi fanno ancora più peccato, perché negano una discendenza di geni sani.
E non solo come peccato Contro chi ci ha generati in  origine e ha stabilito per tutti noi una madre e un padre.

Quindi in sostanza si fa peccato non solo contro il Creatore ma anche contro la stessa natura umana.

Tutti peccano, ma la natura genetica indica la diversità del peccato e la sua gravita.
Chi   è anormale pecca in misura minore rispetto a chi è normale e di chi è totalmente consapevole,  della sua stessa natura. Se i vostri geni sono normali e non presentano anomalie allora il vostro peccato è commisurato in relazione alla gravita delle vostra anomalia e della comprensione di essa, ma se i vostri geni sono normali, il vostro peccato sarà molto grave. 

sabato 26 luglio 2014

L’Europa attende, per rinascere sotto una bandiera diversa!!

L’Europa attende, per rinascere sotto una bandiera diversa!!

In questi giorni la gente assiste impassibile e stupita quasi in uno stato catatonico, all'avanzare dell’islam, sia come attacchi diretti alla cristianità con svariati morti tra i preti e le comunità cristiane. Un pontefice che dovrebbe tentare di convertire i popoli islamici, invece fa di tutto per benedire ogni loro decisione-azione, pur di tenerseli amici, asseconda ogni loro desiderio. Oggi impone alle donne di non entrare nelle chiese se non coperte, ma questa, non è un operazione rivolta verso Dio! ma bensì un operazione per uniformare le donne cristiane a quelle dell’islam, quale obbiettivo si cela dietro questo?

Per non parlare della veloce ed poderosa campagna di invasione mediatica in tutte le trasmissioni televisive, radiofoniche, internet, c’è l’ombra del’islam, su Rai1 un documentario sulle bellezze di quelle terre così edulcorato e così spronato all'eccesso che pareva finto, così ogni dove, si parla sempre più di quelle terre, come un eden di impareggiabile bellezza da visitare, da apprezzare far proprio, per spingere gli europei ad divenire emici di questa cultura da un lato tanto ricca di storia e tradizioni, dall'altro così spietata e sanguinaria, nella sua religione.

Per fino la chiesa cattolica sprona i suoi fedeli ad essere e seguire buone e comprensibili esigenze verso costoro, ma l'obbiettivo va ben più lontano di quello proposto, buono e generoso.... Per non parlare delle loro ricchezze in oro nero, con acquisti smisurati, dove i suoi sultani stanno letteralmente invadendo l’Europa, si dice che l’islam con i suoi capitali, dovrebbe secondo taluni portare una ventata di respiro alle economie asfittiche europee, ma siamo certi che sia veramente così, a  quale prezzo?

Il prezzo, sta nell'eliminazione della Fede cattolica Cristiana che tutta l’Europa di oggi è ben disposta a far capitolare, dunque nessun in Europa porrà un freno all'invasione programmata di questi popoli, anzi leggi sempre più positive verso questi saranno dichiarate, a sfavore di coloro che sono ancor’oggi dichiaratamente credenti cristiani tradizionalisti…come il pontefice li ha definiti, come Lui stesso ha espressamente dichiarato, così facendo si è ben capito dove Egli sta e con chi sta!

In una parola sola si vuole Islamizzare i cristiani, ma con un atto astuto; prima si è dato il via libera alla liberalizzazione di passioni carnali, senza freni, abolendo ogni limite possibile, mediante leggi non leggi. Nel frattempo avanza nelle confusione generale colui che si cela, pian piano conquisterà il suo potere, che gli verrà conferito da chi sta in alto, fino ad insediarsi la dove non deve stare; da un lato in modo duro, per terrorizzare i popoli europei che sotto la vista di certe azioni, chineranno tutti il capo e si prostreranno, e il primo a farlo, è chi non avrebbe mai dovuto fare. Dall'altro in modo soft, apportando benessere e ricchezze, mostrandosi magnanimi e socievoli, impedendo a chiunque di asserire diversamente…ma pian piano il loro numero crescerà come la sabbia del mare….Fino a che la loro bandiera sventolerà alta sullo cupole e sui pennoni di tutta l’antica Europa…allora sarà eletto, un re figlio di un altro re, che starà la sul trono dove non deve stare… quando verrà questa elezione non dichiarata, verrà il tempo della fine per tutto il mondo.
Il Signore dei Signori, il Re dei Re attente il compiersi degli eventi.

Chi sopravvivrà?

martedì 22 luglio 2014

Riflessione da un messaggio...gli accordi presi.

Riflessione da un messaggio...gli accordi presi.

Apparentemente gli accordi presi, sono stati buona cosa, per tutto il mondo, così come 70% della popolazione sta vivendo; salvo che Dio non è affatto contento, perchè Egli sa, quello che ora si determinarà, l'accordo Usa- Russia, sembra un accordo positivo, ma in realtà è stato un astuzia molto ben congeniata per indurre la Russia a sostenere  qualsiasi eventuale risoluzione delle Nazione Unite, se dovesse esserci una guerra contro qualsiasi nazione del mondo. Dio sperava che la Russia forte del suo dominio in Europa e Asia avesse posto da sola una soluzione senza appoggio Usa, invece, così facendo la guerra un giorno potrà venire, e la Russia per accordi presi, dovrà sottostare agli Usa. Per carità, l'accordo potrebbe essere una buona cosa, però Dio dice che la guerra quando verrà, sarà estesa a tutto il mondo.  Quando deve venire lo sà solo Dio, possiamo sperare che gli Usa e la Russia cerchino ogni compromesso per cercare la pace ed impedire qualsiasi possibilità di Guerra. Che non ci siamo falchi, colombe, giaguari, tigri, leoni, scorpioni, talpe o orsi o draghi in aguato.

http://boanerges537.blogspot.it/2013/09/messaggio-12-settembre-2013-ore-907.html

Criticare la politica, cosa ardua !!!!

Criticare la politica, cosa ardua !!!!

Penso che parlare e dir qualcosa sulla politica sia una cosa che ha esacerbato un popolo, è stato detto di tutto e di più, su qualsiasi politico, di ogni ordine e grado, dal primo all'ultimo, cosa si può dire di più, sinceramente nulla. Li abbiamo additati per qualsiasi cosa, sono diventati tutto quello che il nostro immaginario concepisce, non abbiamo risparmiato nulla loro, in accuse, parolcce e onori, altro non si può aggiungere; far la paternale non serve a nulla, forse solo questo si può dire l'Italia forse vivrebbe bene oggi una svolta epocale, un cambiamento radicale di chi sta al potere. Dopo tutto, la storia ha portato sui colli romani diversi soggetti che si sono alternati al potere di questo paese, come di tutti gli altri. Penso che la Repubblica dei partiti abbia fatto il suo corso, se non si ingegnano a trovare una nuova via, a tentare la strada presidenziale all'americana, non ci saranno molte altre alternative, o si pensa a un ritorno al passato, con qualche regnante, magari fuori casa. Alternative ad uno stato democratico e a una mornarchia non ce ne sono molte, anzi forse nessuna, però si potrebbe pensare anche una via di mezzo. Tipo la monarchia inglese che ha anche un camera quindi sarebbe uno stato monarchico costituzionale, però porrei come variante che il regnante sia a scadenza, tipo che si debba rinnovare ogni 12 anni. E' solo un idea. Ma penso che attualmente l'Italia abbia un desiderio spasmodico di indipendenza da tutti, specie dall'Europa, i conflitti regionali interni ci saranno sempre e pure quelli a creare queste tensioni intestine, bisogna trovare una soluzione giusta per tutti. Mi chiedo la repubblica potrebbe pure sussitere ancora, perchè dopo tutto è un modo abbastanza democratico, ma dovrebbero fare un atto di umiltà tutti e dire abbiamo sbagliato adesso cambiamo, invece di continuare con questa tiritera, ho si rielabora il carrozzone di leggi obsolete, o non ci sono molte vie praticabili. Il popolo è arrivato ad un grado di insofferenza generale, che rischiamo seriamente una guerra civile, mi chiedo ma volete questo? Personalmente dimezzerei di netto le tasse, e uscirei dall'europa, invece di regargli 50 miliardi a loro li terrei in tasca nostra che ne abbiamo infitamente più bisogno. E' mai possibile che i vari politici non comprendano e non abbiamo un po di lungimiranza nel vedere che l'Europa vuole solo spremerci come limoni, un po come fanno con tutti gli altri, perchè anche altri stati sono più o meno come noi, però l'italia oggttivamente parlando non sta navigando in acque tranquille, anzi e regalare i denari, ad un europa che si fa i suoi affari, mi sembra masochistico, con  tutte le leggi e leggini che promuovono, non mi pare cosa buona per la nostra economia che deve essere libera e non imbrigliata e bloccata, siamo un popolo estroso e non possiamo essere frenati in nulla, abbiamo bisogno di creare, inventare, cose nuove, se ci bloccano su quello che amiamo di più diventiamo nervossetti. Mi chiedo ma veramente l'Europa ama l'Italia? L'Europa dovrebbe fare un sacrificio e non chiedere tasse ad una nazione che annaspa, almeno fin tanto che la stessa non sia rientrata in certo limiti,  invece le chiede come una sanguisuga, mi sono sempre chiesto chi è stato il genio a voler creare un Europa egemonica e dispotica come questa! Forse l'europa è stata creata per controllare e soggiogare le economie degli stati più estrosi che potevano mettere in serio pericolo quelle degli altri che non vogliono sentirsi inferiori a nessuno, o sbaglio! La cara vecchia Germania ha sempre la solita smania di potere e i politici italiani non hanno ancora capito nulla!! siete ciechi o volete esserlo! Cosa dire, l'italia per come è fatta continuerà così, ahimè l'italiano è un popolo sonecchione, attendista che aspetta che altri facciano la mossa, ma questo è un grande errore. I politici si insultano vicendevolmente, ma sembra un teatrino organizzato per fare un po dispettacolo, nessuno crede più alla baruffe parlamentari. Però devo dire che gli Italiani sono colpevoli pure loro, quando si va alle urne, si vota compatti e non si disperde il voto, in mille rivoli inconcludenti che poi portano a le solite conclusioni sotto gli occhi di tutti... Poi siamo bravi a parlare e a lagnarci, sempre di tutti, ma siamo abbastanza incoerenti, passiamo da un partito all'altro come se fosse una cosa da poco, oggi siamo azzurri , domani rossi, verdi, viola, bianchi, falchi, colombe , talpe, giaguari,  ecc, uno zoo multicolre; basta che cambi la luna e cambiamo pure noi. Quindi cari cittadini, prima di agire pensate con la testa, che poi i guai non si risolvono in tre secondi.

Personalmente coloro che non hanno più la capacità di interdere volere, non li farei più votare, perchè i voti di questi possono effere dirottati. Se io fossi un capo di stato di tipo presidenziale, modificherei tante di quelle leggi inutili che ne avrei per tutta la legislazion

ISON è UN REBUS


PRIMA DICONO CHE ISON SI SIA DISSOLTA AL PASSAGGIO, POI NOTIZIE RECENTISSIME DICONO IL CONTRARIO, MA UNA DECISIONE FINALE NO!!!

Se Ison è una cometa di ghiaccio il passaggio così ravvicinato con il sole doveva farla evaporare, ma se invece Ison non è una vera cometa ma un meteorite, rivestito di ghiaccio, allora, si! essa ha perso lo strato di ghiaccio al passaggio con il sole, e ha matenuto la parte rocciosa o metallica. Una cometa trans.... Arriva come cometa e diventa un meteorite?


Anche perchè dalle immagini spaziali pareva che la cometa avesse due satelliti attorno, se è un ammassoo di ghiaccio non ha un campo magnetico tale da attrarre due rocce metalliche, non è possibile quindi ho ragione io,  è un meterorite con campo magnetico ravestito da cometa. Oppure devo pensare che in realtà tutte le comete sono fatte così?

Vedremo nei prossimi giorni .... 

LA PICCOLA GRANDE ASTUZIA!

LA PICCOLA GRANDE ASTUZIA!

http://corrieredelmattino.altervista.org/arriva-il-registro-delle-spese-giornaliere-obbligatorio-per-tutti/

EQUITALIA  AGENZIA GOVERNATIVA IN TUTTO E PER TUTTO...

Il modulo qui proposto è anche giusto, nel senso che per stanare i disonesti senza ombra di dubbio va bene, però  è un modo molto furbo per guardagnare soldini, da chi non è in grado di compilare i moduli, pensiamo ai pensionati e molti non saranno in grado fare ciò,  pensiamo a tante persone che non tengono gli scontrini, pensiamo a tantissima gente, che sicuramente perde qualche volta anche i soldi e il portafoglio, pensiamo pure a chi fa la carità, come verranno considetati coloro che perdono denaro, e chi fa l'elemosina? Sicuramente degli evasori!!! e giu multe!!! Quindi moltissimi anziani, si vedranno recapitare  a casa multe salatissime, e se non l'esproprio della casa, se è di loro proprietà, finiranno molti col sucidarsi!   Quindi direi che il sistema spingerà molta a gente ad atti estremi. 

Sono stati molto astuti, perchè con il doppio controllo incocrociato riescono a capire se effettivemente una famiglia o un soggetto come spende i suoi soldi o come li guadagna, esempio.... se io descrivo  ogni giorno i miei movimenti, in maniera dettagliata, e se per caso vendo un oggetto di mia proprietà a un tizio e non denuncio la vendita, chi lo riceve potrebbe denunciare l'acquisto, ma dovrà e deve spiegare l'uscita dalla banca dei soldi e dove vanno a finire, cosa accade; che Equitalia vede dal confronto che tu hai fatto un movimento di danaro o venduto qualcosa, quindi parte la sanzione penale verso di te e verso il venditore. 

Io posso trovare la cosa giusta e corretta per chi non è onesto, ma trovo anche eccessivo, perchè ciò contribuirà alla fuga delle aziende e di molti soggetti danarosi verso tutti i paesi confinanti e sopratutto versi i paesi anche extra  Europei. Non credo che nessun giovane con queste premesse, voglia più fare una sola azienda nel nostro paese! Penso e spero che tale cosa, verrà  applicata anche dagli altri paesi europei, mi sembrerebbe strano che Germania, Francia, ecc, non applicassero tale sanzione e che questa sia solo una volontà per l'Italia!
Si perchè potrei pensare anche male! 

Perchè dico la piccola e grande astuzia...

Dopo che la gente verrà stressata dal compilare moduli estenunanti ci proporranno il chip sottocutaneo, con la scusa di dire che se ti metterai il chip , i moduli non saranno più necessari, così fornirai direttamente ogni tuo traffico bancario, ciò significa che verranno rimosse la banconote.

Una bellissima astutissima mossa per portare la gente a farsi mettere il chip sottocutaneo, e molti accetteranno!

Chi non accetterà, saranno trattati come delinquenti, ne più e ne meno... ogni loro diritto verrà tolto, se in una famiglia qualcuno protesta altri della stessa famiglia lo potrebbero denunciare pur di evitare problemi, quindi la profezia dice, gli uni contro gli altri, ad ogni livello. Padri contro figli, vescovi contro vescovi e satana camminerà tra le loro fila.

Speriamo solo che Dio abbrevi ancora di più il tempo degli eventi....

Cmq , il sistema sicuramente sarà efficace per stanare chi ha più di un lavoro , e insegnerà a tutti di essere onesti, ma devo dire la verità che se lo stato pensa di  aver fatto una mossa vincente si sbaglia di grosso, perchè questo comporterà che chi ha molti soldi se ne andrà all'estero! E l'Italia rimarrà uno stato di anziani e poveri.... ci sarà un emigrazione in massa degli italiani verso altri paesi, come la Russia. E scommetto che la Russia sarà supercontenta di ricevere gli italiani, con le capacità che abbiamo noi, che mezzo mondo ci invidia.


Però secondo il mio punto di vista questo sistema è fortemente lesivo della libertà personale di ognuno, e ci contraddistingue come un paese di ladri, si perchè l'europa chieda di fare una azione di questo genere fa capire che pensano questo degli Italiani! 
Mi aspetto che anche le GERMANIA  e gli altri paesi europei lo adottino!!!! 
Voglio proprio vedere! 


Posso dare un consiglio allo Stato Italiano escludente da tale sanzione di Equitalia i pensionati, perchè altrimenti sarete colpevoli di gente che si suicida!

martedì 15 luglio 2014

AFFERMAZIONI DI AMORTH--MEMORIE DI UN ESORCISTA

RISPONDO A CHI CRITICA AMORTH

Prima leggete il link per capire le mie risposte sottostanti...


Mi permetto di dire qualcosa.... inizio così... prima di parlare di questo argomento ripropongo un mio scritto credo fondamentale per capire tante cose e forse glie errori da entrambe le sponde.... """"se si stabilisce che un qualsiasi essere umano, preso dallo Spirito Santo, non può smentire un altro suo pari, proprio perché lo Spirito Santo non smentisce mai se stesso!
Lo Spirito Santo è prefetto!
Lo Spirito Santo non sbaglia Mai!
Lo Spirito Santo non si contraddice Mai!
Lo Spirito Santo non si smentisce Mai!
Lo Spirito Santo dice sempre la Verità!
Quindi come può un apostolo dire che un altro apostolo ha sbagliato?
Se in quello che ha sbagliato vi era lo Spirito Santo?
Possiamo sintetizzare la domanda così:
Come può un "santo, apostolo, profeta" smentire un altro "santo, apostolo, profeta " se in entrambi vi è lo Spirito Santo?""""""".

Sant'Agostino da noto millenarista che era all'inizio del suo mandato di apostolo e santo, ritrattò la sua posizione diverse volte e alla fine decise per essere un anti-millenarista, questa ritrattazione di S. Agostino fa capire che non sempre un essere umano è santo, nella sua vita mortale, perché altrimenti non ritratterebbe, mai!

Ma ricordo che tutti gli apostoli erano millenaristi forse ad eccezione di San Paolo, ma Paolo di Tarso non è uno dei 12 è un apostolo acquisito, per cui non rientra direttamente per mano nella cerchia dei 12 scelti da Gesù.

Ora la composizione dei vangeli e di altri testi degli stessi evangelisti sappiamo bene che è stata molto difficoltosa sopratutto capire a chi appartenevano gli stessi testi dei vangeli, visto che non riportavano firma, per cui ricostruire i vangeli è stata un operazione non da poco. Su questa ricostruzione si fonda la chiesa ed infatti essa nasce dopo il 300 d.C. perché prima vi era un grande caos. Gli apostoli e i discepoli erano tutti esorcisti per volere di Cristo stesso, così lo furono e lo saranno tutti, come ben si legge nei vangeli, e non c'è motivo di credere che non sia così. Quindi le conoscenze in materia esorcistica sono notevoli e gli studi di demonologia prendono la loro conoscenza dalle esperienze fatte dagli esorcisti in tutto il mondo e in tutte le epoche, quindi ogni esorcista ha trasmesso alla madre chiesa, le sue esperienze e catalogate da questa e raccolte in testi conservati presso la sue segrete e biblioteche. Naturalmente questi testi sono studiati dai sacerdoti che vogliono divenire esorcisti, ma anche questi documenti sono importanti anche per la stessa chiesa, sui quali essa ha costruita in parte se stessa, avendo dai vari posseduti, conferma di autenticità di svariati documenti, compresi gli stessi vangeli. Dovete pensare che molta parte degli esseri umani che entrano nella chiesa sono come S. Tommaso, diffidenti e in parte increduli, hanno bisogno di essere confortati da delle conferme e se non c’è il santo a disposizione devono provvedere in altro modo, e si sa bene che sotto costrizione i demoni dicono la verità, e conoscono tutto quello che è stato il passato e molte cose di Dio e delle sue leggi molto meglio di noi. Che poi essi, per volere di Dio, non dicano tutto quello che sanno, è un altro discorso. Personalmente so, che la chiesa ha omesso alcune cose, per esempio la famosa spina nel fianco di S. Paolo non è quello che ci è stato insegnato, ma è ben altro. Ma sorvoliamo, per non gettare un ombra strana. Ci sono delle verità, che sono state raccontate così, perché era la maniera più “logicamente umana” che la chiesa potesse accettare. Perché esistono delle verità che potrebbero cozzare con quello che la chiesa ha proposto a noi. Per cui siamo indotti tutti a credere per dogma di fede, che quanto ci è proposto è formulato per il nostro bene, si è vero! Però Amorth non ha tutti i torti in quel che asserisce e chi è all’interno della chiesa che studia demonologia, esorcismo ecc, come il famoso Mons. C. Balducci conoscitore espertissimo di questa materia, sanno bene che la verità è un po’ diversa da come ci stata presentata. In senso generale la verità è conservata, ma ci sono delle pieghe che non corrispondo esattamente. Ammettendo anche che Amorth sia anziano l’età possa giocare qualche scherzo. Però secondo me, non è come pensiamo noi, sono dell’opinione che questo libro sia stato scritto sulla scorta di testi che sicuramente Amorth aveva redatto in precedenza proprio in previsione di scrivere qualcosa verso la fine della sua carriera. Guardando bene ora come ora, non ha la forza per mettersi a scrivere un libro, e deve essere aiutato, per cui sicuramente è un libro che ripercorre la sua vita e i suo scritti, ritengo che questi pensieri siano stati sempre nelle sua mente e penso che tutti i bravi esorcisti conoscano queste cose che lui afferma, anche coloro che studiano demonologia presso gli istituti religiosi anche in vaticano, questo cozzerebbe contro quello che è l’insegnamento dottrinario della chiesa e che a noi la chiesa ci propone di credere per dogma. Ma quello che c’è da chiedersi, perché allora in vaticano e nei vari istituti di teologia insegnano anche la demonologia nella quale ci sono quelle cose che Amorth asserisce, se esse sono come noi pensiamo eretiche!? C’è in questo un contrasto netto.
Nella chiesa s’insegnamento queste eresie e al tempo stesso si insegna il contrario, allora qual è la verità? Capisco che bisogna leggere di tutto per apprendere dove sta la verità e dove sta l’errore, ma un conto leggere e conto insegnare come cosa vera. Si sa che in vaticano sono custodite anche testi di magia, e occultismo antichi risalenti a molti secoli or sono e prima ancora.
Se, si insiste nell’insegnamento della demonologia e dell’esorcismo secondo quanto Amorth e tutti gli esorcisti ammettono che è così, perché si da tanta importanza a questo insegnamento all’interno della chiesa, se esso è definito da noi eretico, secondo i canoni della chiesa stessa? Se esso fosse come crediamo noi eretico!
E’ la stessa madre chiesa che insegna ai suoi sacerdoti queste cose, che la stessa chiesa ritiene eretiche; ma come! le insegni e poi ti mordi la coda da sola?
Insegnare queste cose, significa credere in esse, altrimenti non le insegni e le metti all’indice.
Perché ci comandi di credere in qualcosa che tu credi ma lo fai passare a noi come eretico?
Perché la chiesa insegna demonologia ed esorcismo quando poi questa stessa materia è sconfessata dalla sua stessa dottrina? Non è logico!!!

Sullo specifico della prima affermazione di Amorth.

Credo prima di tutto che Amorth non abbia spiegato abbastanza chiaramente cosa intendesse dire, con queste sue affermazioni.

“””pag. 145 
Il demonio usa le anime dei dannati?
E' un fatto provato - e noi lo sappiamo dai casi di molti esorcisti e dai resoconti che molti hanno fatto nella storia, nell' antropologia e nelle altre religioni - che non tutte le anime, dopo la morte, vanno immediatamente in paradiso o in purgatorio o all'inferno. Alcune restano "intrappolate" a causa dei loro attaccamenti materiali e del loro risentimento e odio nei confronti degli altri, o perché hanno consegnato se stesse al demonio.”””


Il demonio usa le anime dei dannati.

In tanto prima di tutto bisogna dire cosa accade quando le anima finiscono all’inferno, l’anima assume su di se i peccati da essa maggiorante compiuti finché l’essere umano era in vita. Quello che l’uomo e la chiesa ignora, è che le anime che finiscono all’inferno diventano di proprietà di satana, per cui egli le usa come meglio crede. Ecco per il perché Amorth ha affermato ciò. Quando verrà l’ultima guerra tra Dio e i demoni alla fine dei tempi prima del giudizio universale, anche le anime”umane” che sono nell’inferno saranno usate e sacrificate per combattere Dio. Nel momento in cui l’essere umano si consacra a Satana finché è in vita, esso condanna la sua anima alla “morte seconda” descritta in Apocalisse. Se quell’essere umano non si pente e non cambia vita, finche è in terra vivo, esso subisce la morte seconda, cioè la morte dell’anima, che corrisponde alla perdita totale di Dio in se, e ciò significa che Satana diviene padrone di quell’anima e può gestirla come crede.

Per questo esiste il purgatorio, perché Dio invece di mandare un anima all’inferno preferisce inviarla in purgatorio, per tentare con ogni mezzo di salvarla. Per Dio la perdita anche di una sola Anima è una GRAVISSIMA perdita, perché l’anima è cosa sua!

e nelle altre religioni”, questo bisogna capire se sono parole di Amorth o parole di chi lo ha aiutato a scrivere il testo che non abbia di proposito voluto dare un impronta differente dai più conosciuti scritti di Amorth. Perché per noi dire altre religioni non è conforme all’idea di un solo Dio Trino è quasi un riconoscere altri dei.


“””non tutte le anime, dopo la morte, vanno immediatamente in paradiso o in purgatorio o all' inferno. Alcune restano "intrappolate" a causa dei loro attaccamenti materiali e del loro risentimento e odio nei confronti degli altri,...”” questo pezzo non è esatto….forse il demonio non ha potuto dire esattamente com’è la questione realmente, si perché alle volte Dio impedisce a satana di rivelare la verità per altre ragioni, che noi non conosciamo. O perché Dio vuole che sia un soggetto umano a trasmetterla per sue motivazioni. Tipo profeti, carismatici, santi ecc. Nessuna anima rimane qui sulla terra intrappolata in questo spazio temporale, però tutte le anime, sia quelle infernali, che quelle purganti che quelle del paradiso possono uscire o meglio dire entrare nella nostra realtà e noi possiamo avere con loro un contatto di qualsiasi tipo. E’ in questo modo che i santi, martiri, beati, angeli, interagiscono con noi, ci aiutano, proteggono e guariscono. Ma se le anime sante possono fare questo, anche le anime dell’inferno possono fare altrettanto, e così anche quelle purganti. Spesso queste anime vengono in visita ai loro cari rimasti in questa valle di lacrime, sia che siano sante o purganti, ma anche quelle demoniache fanno ciò.

La frase così composta da Amorth può dar adito a fraintendimenti, perché “hanno consegnato se stesse al demonio” questo pezzo non è coerente, e non è esatto. Se le anime consegnano se stesse al demonio, non possono rimanere qui e vengono destinate all’inferno. Invece le anime possono uscire dall’inferno e infastidire gli esseri umani stessi, cioè il demonio le usa, per danneggiare altri soggetti a cui erano legate sentimentalmente o da parentela, perché così l’inganno è meglio progettato e più efficace, dato che noi percepiamo spiritualmente queste anime, (si perché le nostre anime dialogano tra di loro, anche se le nostre menti non lo percepiscono) e se c’è un filling con anime defunte anche confinante all’inferno non cambia nulla, il filling rimane, per cui l’uso di tali anime diventa un agevolazione per tentare meglio l’essere umano e meglio ingannarlo. Spesso noi abbiamo sogni strani , dove alcuni soggetti sognano demoni, angeli o anime, ma questi sono sogni che non ci appartengono, a meno che non siano come nel caso specifico del tempo presente induzioni mentali dovute a film che inducono un impressione negativa o positiva, e poi vengono richiamati in forma di sogno caotica dalla mente. Ma alcune volte queste anime, (inferno, purgatorio, Paradiso) ci vengo a parlare e spesso sono nostri cari, o che ci vogliono tentare o che ci vogliono salvare. Quando per esempio qualcuno sogna un defunto che ci porta i numeri del lotto, quella è certamente un anima del paradiso che tenta di aiutare un suo caro, se lo fanno le anime che sono state inviate in paradiso, lo possono fare altrettanto quella inviate all’inferno, non c’è differenza. Salvo il fatto che poi sia Dio a limitarne la funzione.


Il problema è che Dio ha tentato di informare i teologi, ma essi non credono a quanto è arrivato a loro, per cui ovviamente, non si prende in considerazione alcun-che, perché fuori dalla portata, mentale umana, ma se addirittura il clero considera Gesù Cristo quasi un essere umano anziché un vero Dio incarnato, questo fa capire molte cose. Nelle università di teologia si insegna che Cristo ha una natura più vicina all’uomo che non a quella di Dio…..



“””Un' anima nel buio?

Vi racconto un episosio eccezionale, di cui conservo le cassette registrate. Un giorno mi si presenta una signora che accusa dolori forti e strani. Prego ed ella va come in trance.
Interrogo l' eventuale presenza che è in lei :"Dimmi, in nome di Dio, chi sei". Risponde alle mie domande senza troppa difficoltà. Dice di essere un albanese di origine calabrese. Venuto in Calabria per i Morti, guidando l' auto in stato di ubriachezza è morto in un incidente, uccidendo anche un altro. Vedo che se parlo di diavoli e di inferno si terrorizza. Chiedo: "Sei all' inferno?". Risponde con forza: "No!". "Dove sei?" "Nel buio" risponde.
Resto perplesso. Gli chiedo come sia entrato in quella donna, e mi risponde con una storia molto particolareggiata, che poi la signora, quando sarà uscita dallo stato di trance, mi conferma. Dice che è stato costretto a entrare lì per opera del custode del cimitero, che si era servito di parti del suo cadavere per un maleficio.
Gli chiedo se desidera vedere Dio. Risponde con un lungo "si" privo di disperazione e con grande desiderio. Un giorno gli parlo di Maria Santissima; non ne sapeva nulla e mi disse subito che sua madre si chiamava Carmelina. Incomincio a istruirlo; ascoltava con interesse. Mi venne il dubbio che fosse veramente nel buio (lo Sheol ebraico?). Alla domanda se era disposto a chiedere perdono a Dio dei suoi peccati rispose di sì.
Gli ho fatto una confessione un pò generica sotto condizione e l' ho assolto sotto condizione.
Poi gli chiesi quando se ne sarebbe andato. Rispose: "Tra una ventina di giorni". "E dove andrai?" "A espiare." Forse in purgatorio?
Quella sera, quando la signora tornò a casa, il personaggio le disse chiaramente:"Ti ho fattto soffrire molto, ma non è stata colpa mia. Quando sarò in cielo pregherò molto per te".
Il caso pone grossi problemi teologici. Ma pure san Francesco - riporta la tradizione - risuscitò una donna morta in peccato mortale, la confessò e poi quella si riaddormentò in pace.”””


Prima di tutto il fatto stesso che Amorth non abbia insistito con i nomi santi di Dio, potrebbe gettare un aurea di perplessità, si perché cmq sia, si sa bene che di qualsiasi anima si presenti all'esorcista, può essere un inganno. Si sa che satana si traveste per fino da Maria e da Gesù, e quindi non ci si deve fidare, per cui, è sempre prudente esercitare/recitare un intera formula esorcistica contro un eventuale spirito, qualsiasi esso sia(di per se non è un atto di sfiducia verso Dio, ma è un atto di prudenza). Se poi lo spirito esorcizzato non interagisce alla formula si può praticarne un'altra in alternativa, ma ricordiamoci che cmq sia quando si citano nomi sacri di Dio, le azioni di Gesù, la vita di Gesù, l’immacolatezza di sua madre ecc, queste sono sufficienti per far emergere un qualsiasi demone se esso è presente, quindi se non è un demone, lo si comprende subito.

“”guidando l' auto in stato di ubriachezza è morto in un incidente, uccidendo anche un altro.”” Questo passaggio qui ci fa capire qualcosa di più della modalità in cui Dio giudica le anime, l’uomo uccide se stesso e un altro senza volerlo realmente perché lo stato di ubriachezza gli offusca la mente, in ciò si comprende come Dio sia magnanimo verso quest’anima e non la condanna all’inferno ma la salva da questo. Questo episodio ci fa capire che per Dio quello che conta non è l’incidente involontario che ha sottratto la vita di questo e di un altro a creare peccato, ma il peccato volontario, in questo caso queste due morti sono involontarie e prive di peccato salvo che la morte indotta indirettamente per incuria o per stato alterato è sempre da riportare ad un peccato, ma di gravita inferiore a quello che si compie volontariamente e direttamente , cioè faccio un esempio un tizio uccide il foglio, questo è un peccato diretto premeditato che manda il padre all'inferno, ma salva il figlio. La collocazione dove viene inviata quest’anima, è vicino all'inferno, ma non in purgatorio, possiamo considerarla una zona cuscinetto tra i due spazi “”Chiedo: "Sei all' inferno?", come vi è anche tra il purgatorio e il paradiso. Risponde con forza: "No!". "Dove sei?" "Nel buio" risponde.”” Il buoi di cui parla è la zona più prossima all'inferno infatti ha paura dei demoni, “”Vedo che se parlo di diavoli e di inferno si terrorizza”” perché in quella zona di transito ce ne sono…

Ora perché quest’anima entra in un corpo umano?
Dice che è stato costretto a entrare lì per opera del custode del cimitero, che si era servito di parti del suo cadavere per un maleficio.” Quindi Dio gli ha permesso e ha sfruttato questa cosa, per salvare sia l’anima che si trova nel buoi, sia l’anima dell’ospite. Si evince che non è un demone per la risposta che da: “Gli chiedo se desidera vedere Dio. Risponde con un lungo "si"” è certamente probabile che l’anima non conoscesse la Vergine Maria, se non era cristiano, può essere possibile.
L’atto che fa Amorth di chiedere se vuole confessare i propri peccati, è sicuramente non una volontà di Amorth, ma gli è indotta da Dio, perché sicuramente per sua formazione dottrinale, egli non sa questo particolare.

Alla domanda se era disposto a chiedere perdono a Dio dei suoi peccati rispose di sì.” Amorth fa un atto di pietà, nei confronti di quest’anima, però questo fatto della confessione è da richiamarsi ad un fatto analogo, quello chiamato il battesimo dei bambini non nati…. Si può volendo battezzare i bambini che vengono abortiti, questo fa si che le loro anime siano salvate, si deve vedere questi atti, come atti di pietà verso queste anime, sia che siano i bambini, sia che siano anime purganti, una cosa analoga avviene quando un essere umano, prende su di se i peccati della anime purganti è sempre un atto di pietà che noi facciamo per costoro, quindi anche una confessione deve essere vista in questa ottica, come atto di pietà verso qualsiasi anima, ed è questo sentimento di pietà che muove Dio verso chi ha avuto pietà di quell'anima, non deve essere giudicata questa cosa, come atto negativo, perché Dio lo permette. Dio, non giudicherà mai negativamente l’operato di qualsiasi essere umano, che si appresta a fare del bene, non si fa del bene solo a chi è umano, ma si fa del bene anche alle anime purganti, liberandole dalla loro condizione, e, lo si può fare esercitando qualsiasi cosa ad esse utile, compresi i sacramenti. E’ fuori dalla logica di Dio, il giudizio negativo, contro la pietà che un umano può avere verso le anime purganti, per cui essendo un Dio pietoso e misericordioso, pieno di amore fino all'inverosimile, esso concederà sempre qualsiasi cosa possa venir in mente ad un essere umano, per aiutare qualsiasi anima purgante o terrena. La chiesa invece limita queste cose, perché non le conosce, non le contempla e addirittura le rifiuta; perché essa è limitata, non vi è in essa la mente di Dio, ed essa dimostra con la sua limitatezza, che essa vuole un Dio a imitazione di se stessa, quando invece deve essere il contrario, è la chiesa che si deve adattare alla mente di Dio, non viceversa., cosa per altro impossibile!

"E dove andrai?" "A espiare." Forse in purgatorio?” ecco qui specifica bene che la zone non è ne l’inferno, ne il purgatorio…. Lo Sheol ebraico è tutto il regno dei morti che può andare dall'inferno al purgatorio. Io direi che il buoi non è lo Sheol…. È uno spazio all'interno di questo spazio…definito Sheol.

Infatti san Francesco non era sacerdote ma diacono dunque non poteva confessare nessuno”.
 Chi ha criticato il testo di Amorth dice delle cose non corrette… il fatto stesso che Dio abbia scelto un civile, non un prete per essere un santo(sappiamo bene che S. Francesco iniziò il cammino di santità, da laico, prima di divenire diacono), questo fa capire benissimo che a Dio non interessa se l’essere umano sarà prete o diacono, può anche non divenire mai nulla all'interno della chiesa, eppure può fare miracoli lo stesso. Quanti ce ne sono di laici santi al mando, mai riconosciuti dalla chiesa! Tanti! Eppure Dio li ha portati al suo cospetto egualmente, senza che la chiesa li canonizzasse, è Dio che decide anche in questo,per fortuna!. Non è questo il problema per Dio i miracoli li può fare chiunque anche il barbone, il laureato o il neonato, non significa nulla. Qualcuno allora potrebbe dire, ma perché Gesù fa sorgere un gruppo di apostoli, quale sarebbe lo scopo se tutti possono fare miracoli, ma lo scopo principale fu che voleva un gruppo di persone che custodissero la sua parola e la portassero alla conoscenza di tutti gli uomini, questo era fondamentalmente il suo pensiero e lo ha anche fatto ben capire: “Pascete le mie pecorelle!” “andate portate la buona novella” battezzate e esorcizzate, unite e separata” ma il messaggio è sempre lo stesso, Gesù invita gli apostoli e poi tutta la chiesa futura a portare Dio nella vita degli esseri umani.

Se l’episodio dell’esorcismo dove Gesù richiama gli apostoli, che avevano tentato di impedire l’uso dell’esorcismo, perché si credevano unici eredi di tale potere; Gesù ben fa capire che quanto da loro espresso non è vero, molto di più ci fa capire che forse anche il resto non è esattamente come ci hanno insegnato. Altrimenti non avrebbe mai richiamo gli apostoli e non li avrebbe ammoniti di lasciar fare anche agli estranei. Anche se sappiamo bene che la chiesa rifiuta questo pensiero di Cristo, perché essa si ritiene con giustificazioni illogiche l’unica erede di Cristo, questo è sbagliato perché la parola di Gesù è chiara come il sole…

“”Ma pure san Francesco - riporta la tradizione - risuscitò una donna morta in peccato mortale, la confessò e poi quella si riaddormentò in pace.””” La vicenda che narra padre Amorth la troviamo nelle Fonti Francescane ma parla semplicemente di una donna ritornata in vita intercessione di san Francesco,””

Anche qui c’è un errore di colui che muove critica… non è S. Francesco che fa il miracolo ma è Dio che lo consente….

“”, giusto il tempo per ricevere il sacramento della Confessione (ma non fu confessata da san Francesco).””” Questa è un controsenso, se gli stato somministrato il sacramento della confessione qualcuno deve averglielo dato per cui deve essere stato il santo, per forza di cose.

“”Ma questo è perfettamente lecito, perché si tratta di una donna viva, ritornata in vita,””
Questa affermazione è illogica, se è viva non è morta e non può tornare in vita, allora si parli di coma, ma a quel tempo il coma non esisteva, per cui quando una persona appariva morta era morta, punto e basta e noi non possiamo scimmiottare le parole solo perché ci fanno comodo…

dunque quella donna, se aveva bisogno e se era nelle disposizione adatte, poteva ricevere il sacramento del Battesimo, la Confessione, l' Eucaristia, l' Unzione degli infermi ecc.”” ma che stupidaggini se quella donna era morta ed è stata riportata in vita, se Amorth ha asserito ciò può essere che abbia saputo mediante altre fonti non riconosciute che la donna era veramente morta e che fu per miracolo portata in vita….altrimenti non si parla neppure di miracolo!!!


Intanto precisiamo che questo discorso è diverso da quello di Amorth, si parla di resurrezione di un cadavere, o come lo chiama Gesù di un essere umano che sta dormendo… perché Gesù sa qualcosa che la chiesa non sa … non può essere diversamente! Nel caso specifico di questa resurrezione, il corpo viene riportato in vita, e quindi torna al suo stato originale, per cui S. Francesco non avrebbe commesso alcun che di riprovevole visto che il soggetto era umanamente vivo. Quindi lui ha fatto un miracolo di resurrezione per confessare quell’anima che aveva bisogno! È diverso il caso di Amorth, perché S. Francesco confessa un anima in vita anche se risorta, mentre Amorth confessa un anima che sta in altro corpo, che in vita non è più, ma qua il concetto tra vivo e morto è un po’ diverso,…io ho già scritto di questo….in altro scritto.

Se a San Francesco la confessione-resurrezione di quell’anima andò a segno, significa che fu Dio ad accettare e permette ciò, anche se la chiesa non la vede in modo oscuro, è Dio che comanda e non la chiesa questa è l’unica verità! Ed è Dio che da, ed emette il suo potere per far avvenire qualsiasi sua manifestazione perché l’essere umano non dispone di nessun potere, infatti ben si legge quale risposta da Gesù agli apostoli…..”"Non glielo proibite, perché non c’è nessuno che faccia un miracolo nel Mio nome e subito dopo possa parlare male di me.” L’espressione di gesù è chiarissima, e ben precisa, inoltre indica che ogni potere viene da Lui. Infatti si benedice in nome di Cristo, si confessa in nome di Cristo, si esorcizza in nome di Cristo, si unisce e si divide in nome di Cristo, si fa tutto in nome di Cristo, ciò significa che se non si fa in nome di Cristo non ha alcun valore quello che noi facciamo in nome nostro, provi un qualsiasi sacerdote benedire, esorcizzare, ecc in nome suo, poi vediamo quanto ride satana!!!


Sono certo che quanto Cristo tornerà , avremo di quelle sorprese che non so chi le vorrà accettare e credo che molti faticheranno a credere!



Ma comunicare con l' anima di un defunto attraverso medium, sedute spiritiche, esorcismo ecc. ecc. e dare a questa anima un sacramento sotto condizione, è un errore gravissimo. Si tratta di una forma di spiritismo. “” dal racconto di Amorth non si parla di un medium ma di una specie di possessione, che è ben diverso…. Pare che chi ha criticato ha voluto di proposito mettere in bocca ad Amorth quello che non ha detto…..siamo onesti e diciamo quello che c’è scritto non ci invitiamo cose che non ci sono…. Queste non sono sedute spiritiche, ma è un esorcismo lo si capisce bene…
Mi dovrebbe spiegare caro critico come sia possibile che la Vergine Maria dia la comunione spirituale ad una persona, e come sia possibile che la stessa vergine prenda le particole dai tabernacoli, affermazioni della Madre di Dio…se ammettiamo che Dio possa fare questo verso noi umani, potrebbe un essere umano fare l’opposto verso le anime se è da Dio consentito, assolutamente si!!! Visto che legato a tale affermazione c’è la volontà di Dio e non quella umana, se si limita la potenza di Dio, significa che non si crede in Dio e nella sua Onnipotenza e si vuole limitare il suo potere a qualcosa di semplicemente umano e di non divino, pare che lei voglia fare ciò!!!

Non esiste nessun rituale circa i sacramenti da conferire agli spiriti e alle anime vaganti.

Che non esista un rituale per questo tipo di evenienze insolite, non significa che Dio non lo possa contemplare, visto che a Dio nulla è impossibile! Oppure è il contrario?
E poi che cavolo sappiamo noi umani di ciò che può o non può fare Dio o abbia anche l’ardire di giudicare quello che Dio può o non può fare?
Mi pare proprio di si, che si voglia cercare a livello umano di intrappolare la potenza di Dio dentro ad un cassetto, e mettere sotto chiave Dio stesso che non disturbi troppo le nostre fragili coscienze spesso molto sporche ben poco inclini ad essere vere servitori di Dio, ma quanta ipocrisia che c’è dentro e fuori la chiesa!!!

pag. 195 Malefici prima della nascita”

il criticante dimentica una cosa importante le parole di Gesù…padre Amorth ha ragione in quanto afferma, i diavoli sono si ingannatori ma se essi sono indotti a parlare tutto ciò che la chiesa ci propone a credere ciò l’uso dei sacramentali e sacramenti oltre che nome di Dio ecc… il demonio è costretto per il potere di Dio di dire la verità e non può mentire mai….
Dimentica che Gesù ha detto che se si commette peccato e non ci si confessa questi peccati si possono ripercuotere fino ed oltre 3-4 generazione. Significa che i peccati degli antenati si trasmettono ai figli e così via a figli dei figli finché la genealogia non muore e se tali peccati i figli li reiterano la 3-4 generazione diventa anche 8 generazione e se alla 3 generazione si continua il peccato degli avi sa quante generazioni ci vogliono prima che tutto finisca e come pensa che tutta questa mole di peccati che le generazioni si trascinano con loro si manifestano così senza motivo, e no proprio come dice Amorth, più grande è il peccato e maggiore sarà la presenza di chi lo porta in se ciò del demone relativo a quel peccato.


“”Innanzitutto, se così fosse, allora un sacramentale (esorcismo) diventerebbe superiore ad un sacramento (battesimo) ma non può essere””
Ma cos'è il battesimo , in realtà?
È il modo più semplice possibile per togliere dei peccati, questo è in definitiva!!!
E l’esorcismo che cos’è?
È il modo più semplice per eliminare colui che induce il peccato, cioè colui che porta l’uomo a commettere peccato!
Quali dei due viene prima e viene dopo lo sa solo Cristo! Ma in realtà nessuno dei due viene prima e viene dopo dato che entrambi fanno uso del nome di Cristo per essere eseguiti, in nome di Cristo si battezza, si esorcizza, si sposa, ecc.
L’esorcismo lo ha istituito Gesù, non dimentichiamolo mai!!
Il battesimo invece è venuto con il Battista! In pratica sarebbe un idea del battista, il battesimo è un simbolo di pentimento”. Anche Gesù comandò ai suoi seguaci di fare discepoli e di battezzarli. — Marco 1:4;Matteo 28:19.
Forse Giovanni detto il Battista lo prese come idea dalle abluzioni che gli ebrei facevano, anche se come funzione completamente diverso, sicuramente il battista è stato ispirato da Dio ad indotto ad eseguire questo rito con l'acqua, perché poi rimanesse impresso come segno distintivo per chi desiderava divenire cristiano.


La chiesa propone a credere che Il Battesimo è un esorcismo, si lo è, ma finalizzato solo a togliere il peccato originale e a disporre di conseguenza un sigillo di appartenenza a Cristo!
Cioè ci lega indissolubilmente a Lui e ne diveniamo suoi figli a tutti gli effetti.
L'esorcismo invece può essere praticato solo dai Battezzati in Cristo, verso chiunque anche non battezzato, e ha la funzione di liberare le anime e i corpi dall'invasione demoniaca, e anche di curare i mali fisici.
Ora mettere prima l'uno o prima l'altro non ha alcun senso, visto che il battesimo è un sigillo di appartenenza, mentre l'esorcismo è il potere che comanda i demoni. Possiamo paragonare l'esorcismo ad un azione magica se vogliamo vederla in maniera semplicistica, ma in sostanza lo è. Anche se noi indichiamo per magia tutto quello che a non è comprensibile ed è contrario a Dio, viene catalogato come evento o atto magico, per cui lo identifichiamo come qualcosa di illogico e irrazionale e quindi estraneo alle nostre capacità di comprensione e di imitazione. 500 anni fa, quello che che oggi esiste sarebbe stato considerato impossibile e passato per un cosa magica, perché l'uomo di quei tempi non lo capiva. Così è anche l'esorcismo e la magia, sono azioni simili dove ancor oggi, non se ne conosce l'origine anche se noi sappiamo come cristiani che l'esorcismo è di natura divina perché usa parola, nomi, termini che richiamano la Divinità e la Trinità di Dio, la storia di Gesù, ecc, così anche la magia si sa, che ha origine antiche, e si sa che fa uso di nomi, parole termini, ecc, che richiamano sia Dio, che i demoni... per cui non è che siano molto diverse tra loro, cambia solo l'uso che se ne fa, perché volendo anche un esorcismo può essere fatto per far del male non solo per far del bene, stiamo ben attenti, ed anzi a tal proposito un esorcismo è molto più forte di qualsiasi rito satanico, se viene fatto per far male, se va a segno!. Ricordiamo sempre che è solo Dio che decide se un rito esorcistico deve essere assolto, cioè compiersi. Gli esorcisti ciò lo sanno bene, che spesso non si ottiene molto con il primo esorcismo (a meno che l'esorcista non sia un santo), solitamente si ha bisogno di parecchi esorcismi prima di aver ragione su un demone, e ciò è dovuto al fatto che è Dio a stabilire quando quell'anima si deve liberare e non il sacerdote. Ci sono svariati fattori che determinano il successo o l'insuccesso di un rito esorcistico di liberazione. (non sto qui a spiegare).


“”Pag. 195 Malefici prima della nascita
.........Però non toglie la presenza del demonio, se c'è la presenza del demonio. Il Battesimo non la toglie. Se c'è un maleficio non lo toglie. Gli effetti malefici si manifestano poco per volta””

Chi critica Amorth che dice:
il capitolo insegna che il sacramento del Battesimo non toglie la presenza del demonio.”
Forse chi critica non sa, che la vera funzione del battesimo è quella di togliere il primo peccato della storia dell'umanità cioè il peccato originale, se un corpo possiede un demone, derivato da un maleficio o da altro fattore, esso rimane nel corpo, non viene via con il battesimo. Anche i peccati delle generazioni precedenti rimango con il battesimo lo in dice (Esodo 20:5) "Perché io, il Signore, sono il tuo Dio, un Dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione" e tutta la chiesa lo sa bene questo, se il battesimo togliesse tutti i peccati, compresi i malefici, e quindi anche i demoni associati ad essi, perché allora Dio dice che i peccati dei padri possono ripercuotersi nei figli fino alla 3-4 generazione e più!!! Se essi vengono tolti con il battesimo di ogni nascituro?
Ha ragione Amorth!

I demoni non mentono se sono costretti sotto i potenti nomi di Dio, Padre, Figlio, Spirito Santo e l'Immacolata. Chi critica Amorth pare che non creda affatto che i nomi di Dio siano in grado di comandare i demoni!


1265 Il Battesimo non soltanto purifica da tutti i peccati, ma fa pure del neofita una « nuova creatura » (2 Cor 5,17), un figlio adottivo di Dio che è divenuto « partecipe della natura divina » (2 Pt 1,4), membro di Cristo e coerede con lui, tempio dello Spirito Santo.

Dire che siamo figli adottivi di Dio è errato, perché se si assume per assodato e certo che la vita umana sulla terra è stata creata da Dio stesso (secondo quanto i profeti ci raccontano e quanto tramanda dalla Bibbia), noi non siamo figli adottivi, ma bensì figli diretti, diversi dal essere figli carnali di Dio, ma siamo figli perché creati dal Creatore; il battesimo in sostanza ci rende più simili al figlio incarnato, ma non certamente uguali, però non siamo adottivi, chi esprime questo pensiero sbaglia, perché in realtà sottolinea con questa affermazione che noi non siamo creature di Dio, ma bensì creature originate secondo quanto la scienza ci propone a credere, perché il dirsi figli adottivi implica una non paternità, cosa assolutamente falsa, secondo quello che è l'insegnamento della bibbia a cui il cristiano si vuole attenere!


Cristo e coerede con lui, tempio dello Spirito Santo.” anche qui si fa un errore visto che Cristo ci dice di se stesso di essere lui stesso il Padre, non dimentichiamo il discorso che Gesù fa sia agli apostoli ma in modo specifico a Filippo..... i teologi evidentemente ne sanno più Cristo stesso!


1673 Quando la Chiesa domanda pubblicamente e con autorità, in nome di Gesù Cristo, che una persona o un oggetto sia protetto contro l'influenza del maligno e sottratto al suo dominio, si parla di esorcismo. Gesù l'ha praticato; è da lui che la Chiesa deriva il potere e il compito di esorcizzare. In una forma semplice, l'esorcismo è praticato durante la celebrazione del Battesimo.


“”da lui che la Chiesa deriva il potere “ deriva significa viene da o derivare indica provenire da in questo la chiesa scrive giusto, il potere viene da Dio, ma non è di appannaggio della chiesa, cioè la chiesa non dispone del potere di Dio, cioè non è in possesso del suo potere ma lo prende da Dio, secondo il volere di Dio, cioè proviene da Dio, indica che è Dio che dispensa il potere, ed infatti il potere lo si esercita solo e solamente usando e applicando il nome di Cristo, principalmente. Nulla essa può fare in nome Suo! Ciò significa che il potere non le appartiene.


È assolutamente vero che gli spiriti maligni portano con se energie diciamo negative, così come gli spiriti benigni portano con se energie positive, si dico così, perché l'uomo non conosce in realtà la vera natura di queste energie, per cui le chiamerò così per non star li a spiegare cos'è in realtà...

E' vero anche, che ogni spirito è capace di introdurre in un umano la sua energia, e mediante questa può influenzare l'anima umana.
I demoni di conseguenza possono veramente infastidire le altre persone e disseminare energie negative, i luoghi dove soggiornano anche per poco tempo. Se pensiamo che una benedizione porta al luogo, agli oggetti e alle persone un potere positivo, atto a purificare e a santificare qualsiasi cosa, e lasciano presso questo, la loro energia positiva, così faranno coloro che portano energie negative, è uguale.
Ma ci fa capire di ciò, l'esempio di Gesù che dice un potere è uscito da me, per intendere che il solo averlo toccato, ha sottratto a lui un energia che è penetrata in una persona con fede, pronta a riceverlo


I malefici sono veramente contagiosi?

I malefici di per se stessi non sono contagiosi, il problema invece è un altro, non è l'atto del maleficio che contagia, ma bensì il soggetto maleficiante, sia umano, che spirituale che porta con se l'energia necessaria per lo svolgimento del maleficio e per il suo concretizzarsi. L'azione del maleficio non è tale da condurre energia, ma si fa il maleficio e chi lo esercita al posto del maleficiante che conduce potere malefico .


E' importante sapere che la possessione diabolica non è un male contagioso: non c’è nessun pericolo né per i familiari né per i luoghi che si frequentano. “ questo è vero, in senso generale, perché una volta che il posseduto ha in se lo spirito malefico, esso non esce da lui, a meno che non ci siano altri motivi. Però con la sua energia negativa potrebbe influenzare chi sta attorno. Quindi i familiari potrebbero divenire o anche no, altri ricettacoli di male, se non sono in grado di opporvisi e se non ricorrono alla preghiera.


“”Ci si può sposare, avere figli, senza nessun pericolo di contagio. “”in linea di massima sarebbe meglio non sposarsi se si hanno questi problemi...e meno avere figli! Fintanto che permane il problema.

“”“ il demonio non può farci niente senza il nostro consenso.”” Questo è vero, in parte, per entrare in una persona il demonio deve avere il consenso di volontà della persona stessa.... anche se in certi casi, per volontà indiretta il maligno può insidiare la persona, ma non penetrarvi dentro, questo avviene solo per accettazione di volontà della stessa. Per esempio se il maligno viene inviato da maghi , fattucchieri, ecc, verso una persona, essa non verrà posseduta subito, ma verrà assillata a tal punto che con il tempo essa può cedere ai continui attacchi del maligno, e questi cedimenti del soggetto, fanno si che esso indebolisca notevolmente le sue resistenze naturali prima psichiche e poi spirituali, fino al punto di non ritorno, quando il demone vede che il soggetto si è arreso ed anzi ne è anche partecipe in un certo senso, penetra in esso e ne diviene padrone; questo è solo il caso delle possessioni. Nel caso più estremo delle ossessioni invece avviene che la persona dopo essere stata posseduta e se non combatte in nessun modo tale possessione, e ne accetta completamento l'azione malefica e quindi anche il demone che la domina essa divine ossessa. Cioè, è l'anima che viene presa totalmente in modo definitivo, è difficilissimo che un soggetto riesca a liberarsene, perché c'è appunto questa accettazione incondizionata, praticamente è una sorta di fusione di due entità una spirituale demoniaca e una umana. La stessa cosa sarà l'anticristo. Ma esso oltre ad avere una ossessione in se, sarà anche il figlio “carnale” di satana.



“””pag. 90  Satanisti in Vaticano

In precedenza don Gabriele, mi ha detto che alcune sètte sono meno serie, mentre altre sono assai più terribili...
Certamente, alcune sono terribilmente serie. E purtroppo ce ne sono dappertutto. ritengo anche in Vaticano.
Anche in Vaticano?
Si, anche in Vaticano ci sono membri di sètte sataniche.
E chi vi è coinvolto? Si tratta di preti o di semplici laici?
Ci sono preti, monsignori e anche cardinali!
Mi perdoni, don Gabriele, ma Lei...come lo sà?
Lo so dalle persone che me l' hanno potuto riferire perché hanno avuto modo di saperlo direttamente. Ed è una cosa "confessata" più volte dal demonio stesso sotto obbedienza durante gli esorcismi...
”””
Qui il problema è che chi critica non vuole assolutamente pensare che in Vaticano possano esistere queste realtà, posso capire che si voglia tener segreto tutto, ma tutti sanno quello che c'è è inutile nascondere ancora gli scandali, come fu per la Lobby gay da tutti conosciuta, messa nudo e poi con un tentativo abbastanza colorito si è cercato di insabbiare tutto. E' inutile insabbiare perché si fa peggio e come si dice che mettere una toppa nuova su un abito vecchio …..presto o tardi si rompe tutto...

Si sa benissimo che il demonio posto in condizioni tali sotto costrizione dei nomi Sacri di Dio esso deve per forza parlare, non c'è altra scelta per satana..... Dio permettendo! ed evidentemente Dio ha permesso anche perché credo che certi scandali non facciano piacere neppure al Padre Eterno per cui, per curare bisogna anche essere drastici... e se Lui lo consente evidentemente qualche ragione avrà. Oppure per salvare capre e cavoli bisogna mettere sotto silenzio anche Dio?
È inutile che chi critica continui con questa farsa dei demoni ingannatori e bugiardi, come se chi critica non crede all'esorcismo, quale mezzo di verità, forse è così!!! Oggi giorno d'altronde con tutte le logge e loggette che esistono nel mondo dentro e fuori, ovunque, si tenta di insabbiare tutto e di celare tutto, anche le immondizie, sopratutto quelle....

Certo Amorth avrebbe dovuto fare i nomi, ma se avesse fatto i nomi il giorno dopo la pubblicazione mi sa che sarebbe sparito dalla scena del mondo!!!! Le segrete del Vaticano a cosa servono se non a imprigionare chi parla troppo o chi è un presento nemico della verità umana?

Pag. 132 Parla Emmanuel Milingo.....Ma......c' era proprio bisogno di riportare una testimonianza di un vescovo scomunicato e ridotto allo stato laicale?”

Credo che Amorth abbia voluto portare testimonianza di Melingo, solo in riferimento al periodo che fu arcivescovo e non scomunicato, sappiamo benissimo tutti che aldilà delle molte contestazioni che giravano attorno a questo vescovo, ancora quando era sacerdote, ve ne erano tante, specie anche perché non si è mai digerito un vescovo di colore sappiamo benissimo che non è tutto oro quel che luccica... Credo che Amorth si riferisse al periodo migliore della carriere di questo noto e famoso esorcista Melingo, in tempi non sospetti...

Padre Amorth è sempre un pò critico nei riguardi dei vescovi. Alcune critiche possono anche essere comprensibili, ma tante critiche sono decisamente assurde.”

Sappiamo benissimo che  molti vescovi non ci credono a satana.... non fasciamoci ancora la testa....ne parlano tutti ovunque, si trova di tutto in rete..... solitamente la verità si trova sempre a metà strada...proprio dove alloggiano i tiepidi...


In poche parole, secondo padre Amorth, se i vescovi proibiscono ai giovani sacerdoti di fare gli esorcismi, allora i vescovi agiscono male.
Se i vescovi tolgono la facoltà agli esorcisti esperti per darla ai sacerdoti giovani e inesperti, allora i vescovi agiscono sempre male.
Una evidente contraddizione. Concretamente cosa dovrebbero fare i vescovi?”

Se Amorth denuncia una cosa del genere evidentemente qualche informazione più di noi ce l'ha, non credo proprio che questo sia solo il suo pensiero, credo che sia un pensiero condiviso da tutti gli esorcisti.
Può essere benissimo che i vescovi proibiscano di fare esorcismi ai giovani sacerdoti, dopo tutto se non hanno esperienza sul campo affiancati da un sacerdote anziano, come posso essere preparati, hanno anche ragione ad impedire loro di fare esorcismo per il bene delle loro anime!!! o No!

Quello che non va bene che i vescovi tolgano per qualche anomala ragione, esorcisti conosciuti e di provata bravura e fama, il praticare l'esorcismo visto che, ve n'è molto bisogno, è assurdo!


“Stranamente in un altro capitolo, padre Amorth insegna, giustamente, che i demoni sono bugiardi e che non bisogna credere a quello che raccontano e nemmeno bisogna fare domande curiose:””

Uno chiede solo le cose utili alla liberazione “ Ma solitamente quando si interrogano i demoni per capire per quale ragione si sono insediati in un corpo o in un anima umana essi espongono la verità sotto costrizione dei nomi sacri di Dio, oppure devo pensare ancora una volta che i nomi sacri di Dio non contano nulla e nessun effetto hanno sui demoni? Come si può comandare in nome di Cristo se in suo nome i demoni non dicono la verità? A questo punto c'è da chiedersi ma secondo quando emerge dal pensiero di chi critica Amorth e qui è riportato, ma lei in cosa crede nel potere di Cristo o nel potere del pontefice che non possiede potere spirituale!!

E bisogna ricordare che il demonio è bugiardo, e le sue risposte vanno valutate, e se possibile controllate.”

Controllate come? Si può controllare solo se abbiamo a disposizione un santo, uno stigmatizzato di provata sicurezza, ma in altro modo non si ha nessuno modo per controllare.... se il demonio per permissione di Dio o per sua volontà afferma realtà non espresse in alcun posto, neppure nei vangeli, ne in alcun testo sacro, come si farebbe a conoscere se esse sono vere o no!!! non è possibile....se l'esorcismo segue esattamente i canoni dell'antico rituale latino, che è il più certo e il più sicuro di tutti....anche verso della versione moderna...si può stare tranquilli perché quello che afferma satana sotto costrizione dei Nomi sacratissimi di Dio, del Figlio, dello Spirito Santo e di Maria Immacolata, degli Arcangeli. È assolutamente certo che sono parola vere!!! Se si mette in dubbio che da un esorcismo composto da queste parole sacratissime, ne viene fuori una bugia e una menzogna significa che chi scrive non crede in Dio e vuole solo e solamente porre in ridicolo Amorth che probabilmente si è voluto togliere qualche sassolino dalle scarpe. Oramai cosa lo trattiene più, è anziano ha fatto il suo corso e ha salvato molte migliaia di persone ce ne fossero esorcisti così.... penso che abbia voluto dire indirettamente la verità! Alla quale tutti i cristiani onesti devo attenersi altrimenti non si è cristiani e non si è di Cristo, battesimo o non battesimo.....


La casa editrice Kaos, già il nome è tutto un programma. Aldilà di ciò, mi chiedo se può essere vero che esista un gruppo di cardinali e vescovi in opposizione ad altri, io penso di si!! Sicuramente lotte interne ce ne sono state fin dall'origine della cristianità, vediamo come Pietro tratta Giovanni in presenza di Gesù stesso ,dicendo a Cristo sul lago di Tiberiade: “cosa ne facciamo di lui?” Anche le scritture parlano di queste opposizioni bisogna solo capire, chi tra gli oppositori si trovi nel giusto e chi nell'errore...Credo che attualmente non lo sapremo mai...

Però mi fa riflette il fatto che forse la scelta di una casa editrice tanto sconfessata, non sia così casuale come si pensi, che invece non sia stato scelto apposta per rimane un po in sordina, ma al tempo stesso gettare interrogativi e perplessità! Certo che un pontefice che ammette che in Vaticano esiste la lobby gay, è come dire che esistono anche vescovi che non sono del tutto di Cristo è la stessa cosa, non si può dire i preti gay sono per bene e la gente gay fuori è male, perché si fa il gioco di satana! Anzi il prete è peggio in questo contesto, del laico, perché il laico potrebbe essere giustificato, ma il prete no!!!

Credere alle parole di Amorth? In definitiva, capisco l'operazione che ha fatto colui che ha criticato aspramente il libro di Amorth ma ritengo che se stava zitto era meglio! In questo frangente distruggere un esorcista di fama, come Amorth non è stata una mossa intelligente, oltretutto l'acredine che si legge e trapela da quelle parole denota un tentativo un po forzoso di dimostrare che Amorth non è più in salute mentale per scrivere un qualsiasi documento, infatti ritengo come ho già detto che secondo me questo libro è stato scritto sulla base di altri documenti raccolti in precedenza, l'età di Amorth non gioca certo a suo favore, ma sicuramente questo libro è una racconta di molto materiale di ben altri periodi dove Amorth , penso non potesse esplicitare il suo vero pensiero. Altrimenti avrebbe rischiato di essere sospeso, ora è anziano fuori dai giochi, ma pure sempre un sacerdote che sa molte cose....forse per questo per taluni è un impiccio...

Quello che lascia perplessi è che non rare volte gli esorcisti, tendono a ribellarsi o a fuoriuscire dalla dottrina cattolica.
Ribadisco che mi dispiace molto questa segnalazione, perché, come già scritto, provo affetto e stima per padre Amorth. “

Affetto e stima oddio, mi sembra un parolaccia dopo aver letto quello che ha scritto.... se fosse vero questo io non mi sarei espresso in questo modo, caso mai, sarei andato prima a chiedere spiegazione al diretto interessato e poi avrei semmai scritto un affezionato documento riportante quello che ne era venuto fuori dalla discussione con Amorth questo è avere affetto e stima...se no sono tutte chiacchiere...

Che gli esorcisti alle volte possano incappare in problemi con satana questo è risaputo, ma saprà anche che essi non possono esorcizzare continuamente causa del fatto che la negatività che asportano dal paziente posseduto una parte se la prendono loro e questo causa a lungo andare anche malattie serie, come tumori, tutti gli esorcisti seri sicuramente ne sanno qualcosa a tal proposito. Per questo hanno bisogno di esercizi spirituali e di pause. Ma non ci sono stati solo esorcisti ribelli a causa di satana e posseduti, ma anche santi posseduti diciamo tutta la verità, perché insomma dirla a metà proprio non si addice.....

Sarebbe stato doveroso da parte sua parlare con Amorth prima di tutto e non fare quello che ha fatto, perché a guardar bene visto che lei dice che Amorth diffama, ma lei fa lo stesso verso Amorth non avendo tra l'altro alcun dato certo che quanto Amorth asserisce sia falso. Ha le prove oggettive che quanto Amorth asserisce sia falso, non credo proprio! Lei si appoggia solo sulla dottrina della chiesa per altro scritta dagli stessi uomini di Chiesa, sulla scorta della parola di Dio, ma le ricordo che Gesù in Apocalisse dice, un angelo che viene dal cielo porterà un vangelo Eterno, sconfessato da S. Paolo che sconfessa la parola di Dio o mamma! Ora perché deve portare un vangelo Eterno, ma semplice perché quello che ora conosciamo sarà stato così tanto manipolato che sarà necessario riportalo alla sua origine! Contesti lei Dio, io non di certo ho voglia di farlo....tradizione o non tradizione, scrittura o non scrittura, dottrina della chiesa o non , io non contesterò mai e poi mai la parola di Dio se lei lo fa si arrangerà con Dio, la condanna la conosce già!


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

LA FINE DELL'ESTATE!

Le tre potenze del mondo RUSSIA, USA, CINA devono far il possibile perchè la guerra atomica non si manifesti, la smettano di litig...