venerdì 21 febbraio 2014

PROSTITUZIONE NELL'EDUCAZIONE

Io mi chiedo, come si faccia a desiderare che i proprio figli, frequentino una scuola dove si insegnano oltre alle normali materie previste dal ministero e giustamente corrette, anche qualcosa che va oltre i limiti dell'Intelligenza; si devo dire limiti, perchè qui non c'è nè inteligenza ne decenza...  
Il titolo è sicuramente una provocazione, ma cade a pennello sull'argomento, particamente si vuole indurre lo sviluppo dei ragazzi insegnando loro di essere diversi da queli che sono, mi chiedo che tipo di mentalità ci voglia per arrivare a concepire, ed ideare delle fiabe, delle poesie, a favore di certa classe sociale. in sostanza si vuole spinegere i bambini che rimarranno certamente offessi psicologicamente nel sapere che si può crescendo essere diversi da quello che la natura ci ha predisposto, per carità nella nostra fase id pubertà lo siamo lo stesso,  ma un conto esserlo per conto nostro un conto è ufficializzarlo ed imporlo nelle scuole ed inserirlo come insegnamento di base, significa creare una popolazione portata all'estremizzazione dei concetti creativi umani, all'avversione di creare una famiglia sana per la procreazione e la continuità della spercie. E' veramente allarmente cosa sta accadendo in Europa e ora anche qui in Italia, favole gay per bambini. I chiedo perchè la chiesa sostenza queste cose, visto che sono fenomeni anch'essi di violenza sui minori, non mi direte che queste fiabe non portano come risulatato la deformazione mentale che i gay sono naturalmente procreatori? Che si possa fare figli anche tra gente dello stesso sesso, fare disinformazione è da suicidio. MI chiedo dietro a tutto questo cosa c'è un desiderio di ridurre le nascite? un desiderio di imepdire l'espansione demografica di certi paesi? Forse è questo il motivo? Oppure dobbiamo pensare che ci sia un motivazione ben diverse più oscura, più maligna, un pensiero avverso, alla natura stessa uman, si perchè guardando bene questo sistema di prostituzione nell'educazione ha lo scopo finale, di ditruggere le fedi religiose, oltre che distruggere la mente ingenua dei bambini che cresceranno tutti deviati, una società di sodomiti. Questo p quello che si otterrà? Ma vogliamo questo, i genitori Italiani vogliono veramente che i loro figli maschietti o feminuccie si diano allegramente al sesso, ma stiamo scherzando con tutti i problemi che ne derivano, dopo si che avranno problemi grossi ocn i figli, e poi non potranno dire che i loro figli non gli danno nipotini... Con quello che si vuole inculatare!!! Mi soprende molto che il vaticano non abbia mosso un dito a difesa die bambini in tal proposito...

Questo è un sisteme che con l'andare del tempo induce i bambini a abbracciare la prostituzione, ma che si insegna la prostituzione nelle scuole? ma siamo fuori di testa tutti!!!!  Aldilà dell ecredenze di ognuno, che sono opinabili, ma vogliamo insegnare cose giuste oppure indurre i ragazzi ad essere tutti dei pervertiti?

MI chiedo quando mai sono esisti i bambini gay? E' un problema che sorge nella pubertà solitamente, se ci sono rari casi di soggetti che lo sono, ma anche essi manifestano la loro natura con la crescita, per lo meno quello che io dico, invece di insegneare queste cose, folli ai bambini delle elementari, li insegnino a quelli più grandi le superiori, posso capire, ma non all'età che gli si distrugge letteralmente ogni cognizione di cosa sia bene o non bene...questo non è un atteggimento di uno stato che vuole salvaguardare i suoi abitanti, ma creado proprio questi soggetti, distrurbati si creeraà una classe di giovani con grosse turbe, mi meraviglio che gli psichiatri non abbiamo ancora detto nulla!!! 

MONETA UNICA MONDIALE?

Come si fa a parlare di MONETA UNICA MONDIALE, con stati nel  mondo che sono lontanissimi tra di loro, non esiste nessuna coesione, nessun desiderio di essere amici. Oh certo, nell'apparenza lo siamo tutti, ma nella sostanza nessuno stato lo è; ci chiamiamo tutti amici, fingiamo di esserlo, per non esserlo. Basta guardare il comportamento sotto tutti i profili, economico, culturale, politico, ecc, ognuno vuole fare da se, secondo la propria smania di potere ed egemonia. 
L'Europa ha dato e sta dando l'esempio di incorente adesione tra gli stati, sopratutto tra stati che si sono sempre combatutti, e che hanno sempre avuto atteggimenti contrastanti l'uno contro l'altro. Qualcuno si illudeva che la Francia e la Germania ed altri si sentissero a loro agio con quelli da loro ritenuti inferiori, si perchè diaciamoci la verità, l'egomonia di certi paesi europei è sempre esistita, per cui pensare che degli stati rivali potessero andar d'accorto era e è una pia illusione, fatta solo perchì ha voluto ingenuamente credere nel miraggio. 
Ma ora ben si vedono le mire espansionistiche della Germania, che non ha mai digerito d'aver perso la guerra. Hitler o non Hitler; guardiamo il caso dei Marò, India-Italia, niente di fatto, la situazione è in stallo, inimizia anche tra paesi diversissimi, per cui creare un coesione tra tutti gli Stati del mondo, è veramente come mettersi una pietra al collo e buttarsi giu dalla rupe più alta. Pura Follia! Per cosa poi? Per controllare cosa, le economie? Suvvia non raccontiamoci la favola del lupo che ha perso il pelo ma non il vizio, chi ne ha veramete di vantaggio? Gli Usa forse, e qualcuno in Europa, qualcuno forse nell'est-asiatico, ma gli altri!!! Si riperà la situazione di instabilità Europea, non possiamo paragonare gli Stati Uniti, con l'Euorpa tutto diverso, popolazioni diverse, idee diverse, modi e costumi diversi. Ma scusate un attimo non si sta meglio tutti per conto proprio, ognuno con le proprie leggi ed idee? Certo sarebbe utile solo dal punto di vista delle leggi sulla protezione globale del pianeta, sia per problemi spaziali, che di ecosostenibilità, ma i singoli stati devono rimanere padroni della loro realtà, della loro economia e politica, questa farsa di unificazione mondiale fa ridere i sassi... E che valore dovrebbe avere una moneta simile all'euro, se il tentativo sta dando risultati pessimi? Si creerebbero gli stessi problemi dell'euro, nazioni di serio A, B, C, D, E. Non credo che Germania, Usa, Giappone ed altri saranno contenti abbassare il valore generale delle loro ricchezze o alzare quelle degli altri.... Nnaaaa... Mi chiedo veramente a chi serve il NWO.... 

FUORI DALL'EUROPA MOLTO MEGLIO!


FUORI DALL'EUROPA SI SUBITO!

Sinceramente parlando la moneta unica ci ha portato come dicono in molti sfortuna, non tanto perchè all'inizio c'è sembrato un buon affare, ma perchè siamo stati ben spremuti, ora non c'è più nulla da spremere e la germania ha tutto da perdere tenere uno stato così difficile da gestire, forse pensavano di aver trovato un piccolo gratta e vinci, ma temo che sia stato un affare poco redditizio. 

Io l'ho sempre detto, che questa moneta europea starebbe stata per noi, una palla al piede, come noi lo siamo per la Germania, certo per noi uscire, sarà problematico, più che altro la Germania dovrebbe restituirci la riserva aurea che si sono sbaffati in men che non si dica. Non credo proprio che ci pensino a resistuire nemmeno 1 centesimo, anzi che non si inventino che gli dobbiamo noi qualcosa. La debolezza dell'Italia sta solo nei disastri ambientali che minano molto le sue risorse, ma per il resto l'Italia è molto piu forte dell'europa intera, noi abbiamo una creativita che molti ci invidiano, e molti copiano, non sarebbe difficile per noi, italiani tornare fiorenti, bastano alcune cose, ma non so quanto questa pletora di burocrati sanno fare, o sanno cosa vogliono i cittadini. A causa della classe politica direi un po zombi, uno arriva, l'altro va, boh. saranno sempre gli italani tirar avanti la cariola e il governo mette solo mano ai portafogli e alle leggine, per il resto tutto è in mano all'impresa. Come se in Italia ci fossero due poteri forti, lo stato che appare più debole di quello che dovrebbe essere, e l'impresa che è molto più forte dello stato. 

Però la germania fa i conti male, per noi uscire ora sarebbe un toccasana, per loro per nulla, ci fanno un immenso piacere, la nostra vecchia valuta era molto più forte del Marco, ma di gran lunga, non tanto per il valore economico della moneta, no! per tutto il resto, uscire subito direi io, Si, nei prossimi anni, noi avremo uno sviluppo economico che l'europa intera se lo sogna. Con le capacità che abbiamo di attirare forza lavoro e capitali esteri, ah beh... sotterriamo tutta l'europa.. certo se rimaniamo vincolati ad un europa che ci frena, ci storpia, ci deruba di tutto, ovvio che ci impoveriamo sempre di più, ma l'Italia prima o poi uscirà, è scritto nella carta del tempo. Poi noi siamo un popolo sanguigno, anche se un po attendista, ma quando ci girano, non ci tiene piu nessuno. 

Moneta unica, io dico il piu grande errore che l'Italia poteva fare!!!

Mi chiedo chi è stato il genio che ha ideato l'unione Europea, poteva spararsi in testa prima di pensare ad cosa del genere, con tutte le ruggini che ogni paese ha, che mal ci sopportiamo tutti, che anzi ci siamo sempre fatti una marea di dispetti...

I soliti emulatori degli USA, l'europa non ha vissuto la crescita americana, la nostra storia è completamente differente, negli USA gli stati erano simili perchè un misto dei nostri, ma in europa non è così. Viviamo in compatimenti stagni, i tedeschi sono rigidi, freddi, calcolatori, poco creativi, ma si sono sempre sentiti superiori agli altri; i francesi, gli corrorono dietro, ma sono più furbetti, se la giocano dietro le quinte. Gli altri si adeguano, ma gli Italiani sanguigni, molto estrosi e generosi, anche troppo alle volte, molto attivi se si parla di darsi da fare, ma tutto l'opposto dei freddi tedeschi. Due mondi che non concilieranno mai.


Dove devo mettere il mio SI per IL fuori subito?

L'europa un carrozzone incollato con il fango.

giovedì 13 febbraio 2014

DEBELLARE LE MUFFE DALLE ABITAZIONI


DEBELLARE  LE  MUFFE  DALLE  TEMPERE E  DAGLI  INTONACI  PER MURO

Prima di trattare l’argomento dovremo capire cosa sono le muffe, argomenti per molti conosciuti e per altri sconosciuti.  
Su google troverete tutti i link che desiderate in proposito.


Le muffe non sono altro che funghi microscopici, visibili sia ad occhio nudo in parte, ma soprattutto sotto microscopio, questi funghi detti anche miceti, agiscono e soprattutto sui materiali organici, di cui si nutrono sia per moltiplicarsi che per accrescere le colonie, hanno bisogno di umidità, sviluppano principalmente nei mesi freddi, a causa del fatto che manca una certa circolazione d’aria, che ne impedisce la proliferazione, a causa dell’ossigeno che li limita molto. Ogni sostanza organica vivente non vivente, può essere portatrice di miceti, anche la nostra pelle e addirittura in taluni casi anche gli organi interni del corpo, possono essere colpiti da questi funghi, per cui si sviluppano parecchie malattie, non sto qui a citare. I miceti, sono spesso portatori a loro volta di altri soggetti come i batteri ed anche i virus. Di conseguenza essi sono un ricettacolo pericoloso per la salute umana, ma non tutti i funghi microscopici, sono pericolosi. Taluni sono la base della produzione di formaggi, anche la fermentazione delle farine, lievito di Birra.


Ora quello che a noi interessa è che i miceti sono la causa della formazione di quella macchie inestetiche ovunque nelle nostre abitazioni, ma principalmente sui muri, soffitti, finestre, ponti termici, ecc; dai quali si possono espandere ovunque nell’abitazione , sia sui mobili, che sugli abiti. Come detto le muffe si sviluppano in ambienti umidi, e poco ventilati, quindi con scarso circolo d’aria.



I materiali edili, specialmente alcune tempere e intonaci ed altri prodotti per l’edilizia, sono spesso aggiunti materiali organici che servono per rafforzare o aumentare la massa, vengono usati sia come inerti, che come collanti all’interno dei prodotti di natura chimica inorganica. Solo le sostanze inorganiche non vengono attaccate dalle muffe, per cui sia tempere che intonaci, che alcuni cementi con base organica, viene letteralmente divorata la parte organica, che fa cedere e sfarinare il prodotto, in breve tempo.



Ora bisogna capire come sia possibile combattere efficacemente le muffe, bisogna dire che esse vengono disattivate dalla presenza di quantità elevate di ossigeno atmosferico, infatti in estete, le muffe scompaiono.

Ma non solo l’ossigeno agisce sulle muffe ma tutte gli elementi chimici a base di ossidi, specialmente alcuni che oltre ad avere la componete ossidativa, anche l’elemento a cui l’ossigeno è legato ha una azione preventiva nei confronti della muffe. Tanto è più basico e corrosivo il prodotto chimico inorganico, e migliore è la sua azione sulla distruzione totale della muffe. Ci sono pure Sali, che agiscono come antimuffe ed anche altre sostanze che non sono di natura basica. Ma per quello che a noi interessa, ci soffermiamo solo su quelle biologiche, non tossiche e di facilmente recuperabili.

Quando le macchie sono molto vistose e estese, si deve procedere alla ri-pittura delle pareti, ma prima di ciò bisogna eliminare la muffa e creare uno strato protettivo per impedire ancora alla stessa di proliferare negli strati di pittura nuovi.

Abbiamo prima tutto tutti gli ossidi e idrossidi basici:  di sodio, di potassio, di magnesio, di calcio, di bario, rame.

Ogni elemento chimico ha le sue proprietà peculiare, per esempio idrossido o ossido di Bario (Ba) è resistente ai raggi X; il Rame(Cu) è anche un antibatterico oltre che antifungineo e viene usato nella sua forma di solfato o ossicloruro per la disinfezione e il trattamento delle piante, oltre che dare un certa colorazione azzurra alle miscele; il Calcio (Ca) sta alla base di molte realtà sul nostro pianeta, per fino noi, come esseri umani e animali, abbiamo grandi quantità di calcio nelle nostre ossa e muscoli, molte rocce del pianeta lo contengono, alcune rocce preghiate tra cui i famosi marmi di Carrara, utilizzati per fare statue e altri manufatti, ma il calcio è la base per la produzione di intonaci, tempere, cementi, ecc. simile al calcio vi è il Magnesio, (Mg)che con il silicio forma l’amianto solo in determinate condizioni. Potassio(K) e Sodio(Na) sono i più corrosivi, tanto che se vengono posti sulla cute, creano vere  e proprie ulcere e buchi, oltretutto sviluppano molto calore a contatto con l’acqua e ogni altra sostanza che la contenga , cioè creano scottature da agenti chimici.  Il sale da cucina è sodio cloruro, un sale che per noi è indispensabile nell’alimentazione di uso comune e che da gusto alle pietanze, senza il quale tutto sarebbe insipido.

Al posto del perossido di idrogeno si può usare un per carbonato di sodio o perborato di sodio perché questo sviluppa a contatto con l’acqua , acqua ossigenata pura.

Ma esistono anche altri composti chimici che hanno un’altro grado di corrosione e che fungono benissimo come prodotti antimuffa,  per esempio il silicato di sodio, detto anche Vetro liquido, nella sua forma idrata. Funziona da insetticida, acaricida e fungicida ed è ignifugo cioè non prende fuoco e funge anche sa adesivo ed usato come protettivo nelle pitture murali.

Anche l’alluminato di sodio o potassio è corrosivo e funziona alla stessa maniera.

Un acido usato anche per disinfezione osculare; acido borico H3BO3, ha azione insetticida.
Altri ossidi sono lo zinco, ZnO.

Anche i Sali degli acidi idrici, come il cloruro di sodio, di magnesio, calcio, ecc oppure  il fluoruro di sodio che però è molto tossico.

Per produrre un ottimo prodotto per debellare le muffe si mescoli:

1 spruzzino manuale,  1 paio di guanti resistenti agli acidi,  1 mascherina.
acqua distillata 1000ml = 1 litro
100 gr  silicato di sodio in polvere (non puro)
100 gr  Idrossido di sodio(soda caustica)
50 gr   acido borico in polvere.
50 gr di cloruro di calcio
20 ml. Perossido di idrogeno (acqua ossigenata ) H2O2  al 35% = 130 volumi. 

Mescolare idrossido di sodio con l’acqua distillata 1 litro, poi dopo reazione che produce calore aggiungere 50gr di acido borico con la formazione di borato di sodio, aggiungere i 100 gr di silicato di sodio mescolare bene e attendere la reazione che avviene abbastanza velocemente, quando il liquido è trasparente o lievemente opalescente  aggiungere il cloruro di calcio, avverrà una reazione con produzione di  sodio calcio silicato e sodio boro cloruro aggiungere 20ml di idrogeno perossido (acqua ossigenata) miscelare, non sbattere, attendere che avvenga l’ultima reazione. Non serve attendere, usare il prodotto utilizzando uno spruzzino da 1 litro.  In tutta l’operazione usare guanti e mascherina.

Il composto prodotto è molto basico e corrosivo.  Ha eccellenti proprietà adesive, antifungineo e insetticida, ignifugo sia per la presenza del silicio che del boro.

Prima di applicare questo prodotto è bene procedere con una pulizia generale delle pareti, con stracci a spazzole per togliere le muffe, usando questo prodotto:

20ml  acqua ossigenata 35%
100 gr  Cloruro di sodio
50 gr di acido borico

Mescolare tutto con 1000 ml di acqua distillata.
l’acido borico e l’acqua ossigenata poi il sale . Mescolare bene e usare subito.
 Una volta ben pulita la parete o la parte , lasciar asciugare e poi spruzzare il primo prodotto sulla parete e formare una strato uniforme, lasciar asciugare e ripassare.
Poi si potrà procedere con il primer, e la pittura.   
Consigli un primer a base di sillossani. Anche se il prodotto creato ha già in se una base di silicio che impedisce lo sfarinamento delle tempere e degli intonaci.

Per ottenere una pittura resistete alle muffe.

x ogni 10 kg di pittura murale tempera, prima della diluizione.
Basta aggiungere sciogliere mescolando in acqua distillata 1 litro, questo preparato:

200gr acido borico
100 gr di silicato di sodio
500 gr di cloruro di calcio o magnesio
50 ml di perossido di sodio.
1 gr di solfato di rame tende a rendere il bianco più freddo.
( se dovete fare una colorazione fredda tipo azzurro, blu, verde, grigio, della parete potete aggiungerne fino a 5gr) può modificare un po’ la tinta. Fate prove prima.
Attenzione il solfato va aggiunto solo dopo conclusione della reazione col perossido di idrogeno.

















COMPLICITA TRA LE PERSONE


COMPLICITA’!

Dopo aver scritto le considerazioni sui gay, qualcuno mi ha fatto delle altr3 domande sul medesimo tema, bene qui risponderò apertamente.
Perché i maschi si trovano tanto bene a parlare con i maschi e le femmine con le femmine?
Questa domanda postami, è più complessa di quanto sembri.
 Però vedrò di rispondere senza lo psichiatra, che non è la mia competenza, però essendo io un grande osservatore della società e dell’animo umano, credo di poter dir qualcosa.  Anche perché avendo delle capacità un po’ particolari, quando parlo con qualcuno difficilmente mi sfugge la natura reale della persona.
……………………………………………

Perché i maschi si trovano tanto bene a parlare con i maschi e le femmine con le femmine?
A parte che la domande può essere dilatata anche verso i rapporti sessuali reciproci, perché si presta.

Bisogna dire che i maschi come anche le femmine, trovano una maggiore similitudine di intenti, idee, pensieri, atteggiamenti, carattere e altri aspetti identici verso lo stesso sesso, piuttosto che verso il sesso opposto, si perché i maschio per esempio si sente più a suo agio verso un altro maschio perché sente in se una maggiore tranquillità se si rivolge verso un altro maschio anziché verso una donna, anche nei rapporti sessuali, è così la donna per l’uomo è un qualcosa di nuovo, di sconosciuto, un essere che pur essendo della stessa razza, viene considerato dall’uomo quasi un marziano, così anche la donna verso gli uomini, in sostanza, l’uno e l’altro si vogliono si cercano ma non hanno quell’intendimento totale come avviene tra lo stesso sesso, si considerano sempre come estranei, anche se i rapporto dura da anni, decenni, c’è sempre una sorta di pudore di attenzione verso l’uno e l’altro che limita il vero intendimento il vero e profondo sentire e anche il legame che c’è nella coppia normale donna-uomo, non esiste realmente l’intendimento che esiste tra maschio-maschio o femmina-femmina, perché tra uomo e una donna si forma una specie di muro, una barriera che nessuno dei due travalica, neppure se si fanno discorsi di un certo tipo, ci sono dei limiti, imposti dalla nostra mente, non dalla cultura, non dalla religione, ma proprio da noi stessi. L’uomo considera la donna come un soggetto delicato, fragile, da cui stare attenti, anche instabile, la donna fa la medesima cosa verso il l’uomo, di modo che entrambi sono sentimentalmente legati, ma in realtà non c’è vera intesa come dovrebbe esserci un vero rapporto d’amore, e attrattivo. Mentre con un altro essere dello stesso sesso, queste inibizioni spariscono, perché l’uomo si sente completamente a suo agio con un altro del suo stesso sesso, per cui tutte le resistenze che può avere con la donna spariscono immediatamente e non emergono anzi vengono addirittura cancellate , il maschio o la donna si denotano totalmente rilassati e si lasciano andare a qualsiasi cosa, senza remore. Senza freni inibitori. Allora qualcuno potrebbe dire ma i gay come li possiamo aiutare? Prima di parlare dei gay(normali) cerchiamo di aiutare la coppia normale, e capire come superare questo ostacolo che appare insormontabile, è semplice, ma non facile attuarsi, acnche perché abbiamo una società che invece di spingere la donna verso l’uomo, fa esattamente l’opposto, cerca d dividere la donna dall’uomo e creare coppie dello stesso sesso, per cui essendo maschi e maschio , femmina e femmina che si vogliono bene completamente, è facile istaurare dei rapporti felici tra di loro perché c’è intendimento e non ci sono resistenze di nessun genere. I due si sentono liberi completamente perché e non frustrati, per prestazioni non conformi allo standard si sono auto imposti nella loro mente, essendo che il maschio si rapporta con un altro maschio alla pari, così la donna in questo modo, si formano amicizie e amori solidi molto più solidi e tenaci di quanto non siano i rapporti uomo –donna. Che spesso risultano fragili, a causa del fatto che non esiste questo vero sentimento del sentire comune. Quindi cosa devono fare le coppie per non scoppiare semplicemente ragionare e pensare che il loro partner non sia quello che è, ma sia quello che si vuole avere, un uomo che ama una donna, deve pensare che la donna è come un uomo alla pari, e la donna deve pensare che il suo uomo sia come un donna alla pari, allora si supereranno le barriere psicologiche che noi ci auto imponiamo, che impostiamo nella nostra mente. Anche le prostituite per quanto siano molto più libere delle donne normali, senza offesa per esse, ma anche queste manifestano le stesse condizioni, non lo dico perché l’ho vissuto, ma parlando con centinaia, migliaia di persone sono emerse certe cose. Poi oltretutto usufruendo di una certa sapienza, conosco certe cose, meglio che nei libri. Mi spiego meglio, un uomo deve considerare la sua donna, o ragazza come il suo miglior amico, cercando di verla nelle stessa luce, senza tabù ed inibizioni. Solitamente il migliore amico è di più di un semplice amico, ci sono affetti, sentimenti decisamente superiori ad un normale amico, ci sono intendimenti che vanno oltre la normale amicizia, e alle volte possono esserci state anche storie vere dietro a certe amicizie, perché può essere. Quando si dice il mio amico/a del cuore si intende proprio un soggetto che entra nella nostra sfera emozionale profonda di cui noi abbiamo un attaccamento viscerale, o sentiamo come parte di noi, che alle volte, è quasi simile o  pari alla propria fidanzata; l’espressione è chiara, non si da dell’amico del cuore ad un persona estranea, ne tantomeno ad un amico qualsiasi, anche il dire un amico intimo entra anche questo in una dimensione simile, ma un po’ meno. Non c’è nulla da vergognarsi anche perche sono sentimenti genuini che magari tutti avessero. Anzi io sarei preoccupato se un ragazzo/a non avessero almeno una amico intimo, perché potrei pensare a problemi psicologici e anche sessuali. Come genitore mi preoccuperei molto di più di un ragazzo che sta a casa da solo, si isola, e non ama stare con gli altri, questo è un ragazzo che dimostra grandi problemi, e i genitori non vedono questa cosa in tempo, può anche che il soggetto può prendere strade sbagliate come l’omosessualità. Si perché non vero che l’amico del cuore debba essere necessariamente un episodio di omosessualità anzi spesso l’amico del cuore, sprona l’altro ad emularlo e tenerlo sulla giusta strada, i due si confonderanno sempre finche sono amici, e uno dei due solitamente è il più forte caratterialmente, spinge l’altro ad emularlo e quindi nell’età della pubertà uno porta l’altro a far conquiste di ragazze, e se uno dei due ha problemi di un certo tipo questi si reprimo naturalmente perché pur di non perdere l’amicizia così stretta e così tanto amata, fa di tutto per tenersi l’amico, e così facendo modifica mentalmente senza rendersene conto il suo atteggiamento, inizierà pian piano ad emularlo e pian piano si scoprirà che non è quello che pensava essere. Per questo è fondamentale che il ragazzi abbiamo amicizie tra di loro e anche se ci dovesse essere confronti di natura sessuale, si arrangiano, basta che uno dei due sia sessualmente normale, perché se entrambi hanno una tendenza non normale può succedere che prendano uan strada non conforme, quindi i genitori in ciò vigilare, ma se anche fosse, che entrambi i ragazzi avessero tendenze anomale, i genitori non devono assolutamente staccarli repentinamente perché causerebbero un dramma ancora peggiore, in entrambi soprattutto nel soggetto più debole. Invece di agire in modo drammatico picchiando i ragazzi, oppure punendoli, non serve assolutamente a nulla, bisogna invece che siano le madri ad agire su di loro, perché i figli maschi hanno maggior bisogno della madre e lo fanno riferimento principalmente sulla madre e non sul padre, che spesso vedo come un concorrente, quasi un nemico quando sono giovani. Poi quando cresceranno il padre diventerà un riferimento sicuro, allora il discorso cambia, ma fintanto che sono giovani devono essere seguiti dalla madri, perché le madri sono più comprensive e meno autoritarie, il maschio teme molto l’autorità del padre e spesso si rivolta contro facendo cose che non deve fare.

I giovani (gay) come si può aiutarli, il problema come detto sopra è che i giovani trovano nel loro amico, compagno una parte di loro stessi identica a come loro sono e di conseguenza non manifestano verso il compagno nessun atteggiamento ostile, e non c’è nessuna inibizione che possa frenarli. Prima di voler aiutare queste persone bisogna capire alcune cose fondamentali, l’età del soggetto, da quanti anni continua la relazione con altri, quanti sono i soggetti interessati da un singolo soggetto, e le propensioni del soggetto, può essere che il soggetto che si vuol aiutare, sia egli il pungolo che spinge altri ad essere tali, specie coloro che sono più incerti, per esempio nei gruppi di amici, c’è sempre un maschio, che è dominante rispetto agli altri e gli altri risultano nei suoi confronti recessivi, il dominante lo sa, e lo vede dall’atteggiamento degli altri, per cui se per caso il maschio Alpha, ha già di suo tendenze sessuali promiscue è molto facile che convinca gli altri a seguirlo nelle sue passioni, e gli altri si vengono portati ad essere come lui, anche se potrebbe pur essere che nessuno di questi sia perverso. Quindi bisogna fare molta attenzione osservare bene i gruppi di questi ragazzi, per capirne l’atteggiamento reale del capo e odei capi che sono sempre dei piccoli tiranni.    Non è sempre vero che il maschio/femmina dominante di un gruppo sia un macho, spesso i maschi machi, nascondono una doppia identità si mostrano bravi con le donne e hanno anche più di una, sono spavaldi, autoritari e sembrano duri, ma possono , essere perversi e repressi nei confronti degli altri maschi, tanto che li dominano con atteggiamenti e atti  ben poco maschili.  Può succedere ed è facile, che in un gruppo si determinino degli atteggiamenti, anomali, ma normali in un certa logica di confronto, tra ragazzi, il problema subentra quando alcuni di questi mostrano problemi psicologici di tipo sessuale o caratteriale, se il gruppo(branco) se ne accorge può comportarsi in due modi diversi; nel primo caso, se nel gruppo sono presenti solo maschi, il maschio sessualmente “diverso” può essere tollerato,  compreso e spesso usato come espediente  …. Mentre se nel gruppo vi sono anche ragazze, colui che  da attenzioni verso uno o più maschi che possono essere non del tutto “normali”,  si può sentire in difficoltà e per mantenere una facciata di virilità e perbenismo apparente, scaccia in malo modo questi ragazzi che possono avere problemi,  onde allontanare da se lo spettro di essere gay.  Ecco, che si generano gli episodi che spesso portano atti di violenza anche estrema, se pur una violenza repressa, perché in realtà non realmente voluta, ma fatta solo per nascondere verità diverse. Il problema semmai è che questi giovani che agiscono in questo modo violento sono loro stessi i primi repressi, i primi psicologicamente instabili, sono questi i veri mostri che poi la società si forma e sono loro la causa della formazione di soggetti anche gay, perché nel gruppo o branco si generano quelle posizioni sociali che poi rimarranno per sempre nella mente del giovane e se qualcuno di questi giovani, non è capace di superare le sue problematiche da solo, inesorabilmente saranno condannati a rimanere così, per tutta la vita, perché poi si instaura nelle mente di questi giovani dei meccanismi tali, che il giovane è incapace di affrontarli. Quando il giovane si chiude a riccio state tranquilli che non riuscirete a più a recuperalo, allora meglio trovargli un amico che si sacrifichi per portarlo fuori da quella spirale, piuttosto che perderlo per sempre. Quindi la prima prevenzione deve essere fatta quando i giovanissimi trovano le loro compagne. Sono queste che determinano e generano mostri, non solo omosessuali, ma anche di altro genere ben peggiore. Talune volte sarebbe addirittura meglio che questi branchi venissero smembrati, meglio sempre che un ragazzo/a abbia un o due amici, piuttosto che stare in un branco che spesso porta un macello nella mente dei giovani, con casi frequentemente di droga, prostituzione ecc.  Ahimè tra i gay esistono anche quelli da DNA non normale, come anche quelli psicologicamente tali, che quasi nascono con queste tendenze sono pochissimi per la verità, però ci sono, mentre tutti gli altri sono soggetti che vengono trascinati ad esserlo per debolezza caratteriale. O si manifestano essere gay ad un età adulta quando nella loro giovinezza hanno represso le loro voglie sessuali, oppure mariti che si scoprono essere tali, o che lo sono sempre stati. C’è una quantità enorme di variabili di soggetti anche nel mondo gay, quindi diventa veramente difficile porter dire questo io lo riporto ad essere normale, a parte che non si può costringere nessuno ad essere diverso da quello che sente di essere. Però giustamente un genitore vorrebbe che i figli, fossero la sua discendenza, ma se dopo tanto dannarsi, non riescono nel loro intento è inutile, che si mettano il cuore in pace. Forse col tempo i figli capiranno e cambieranno.

I giovani devono essere aiutati fin dal momento della nascita, almeno fino all’età che diverranno indipendenti e lontani dalle famiglie; non fino ai 18 anni, come prescrive la legge, ma proprio fintanto che diverranno economicamente indipendenti. Anche perché per i maschi l’età di 18 anni non corrisponde affatto ai 18 anni legali, ma bensì a tre anni di meno … o sinceramente sposterei la maggiore età a 21, sarebbe molto meglio per molteplici aspetti. Pochissimi a 18 anni sono svincolati dalle loro famiglie d’origine. Il discorso della maggiore età, è stata fatta solo per avere un numero maggiore di soggetti votanti durante le elezioni politiche. E voi pensate che i ragazzi ai 18 anni, hanno per la testa di andare a far campagna politica? Sono i loro migliori anni e non certo si perdono con queste cose … si, ce n’è qualcuno, ma sono pochi, la massa non gliene frega nulla; certo è l’età per essere ben pilotati politicamente, perché sono molto soggetti a sbandamenti anche ormonali, per cui i azzurri diventano rossi, basta “eliminare politicamente” il ricco di turno, che tutto si risolve … e tutti emulando il capo branco eseguono, che non gliene frega nulla … poi se ne accorgeranno quando sono più adulti dell’errore … però intanto …

In conclusione ….
Breve riepilogo, la complicità tra persone dello stesso sesso spesso è più forte che la complicità tra persone di sesso diverso, perché c’è maggiore comprensione e intendi, abitudini e modi di pensare simili.
L’importante è seguire i figli, senza imporre loro con la frusta , il volere dei genitori …. I primi a dare il buon esempio nell’amore sono i genitori, i quali devono ricordarsi che loro stessi in gioventù, hanno vissuto quelle esperienze dei loro stessi figli,  certo in modo diverso, ma similare, quindi cerchino di non irrigidirsi e  non essere dei despoti se non vogliono che i figli gli voltino le spalle e fuggano di casa.. e che non facciamo la parte degli sdegnati o offesi perché talune volte sono ridicoli, solo per salvare le apparenze e il perbenismo.  Questi problemi psicologici sono dettati prima di tutto dalle famiglie non dai figli. Per aiutare un ragazzo/a gay, bisogna capire i retroscena familiari, sociali ed anche economici, perché tutto porta ad una certa realtà, le sfumature sono veramente infinite.

NO ALLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

NO ALLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE  Non c'è anno che passa che non si cerchi di arginare la violenza contro le donne, ad ogni ...